VERSIONE MOBILE
TMW
 Domenica 26 Aprile 2015
COPERTINA
30 Apr 2015 20:45
Serie A TIM 2014-2015
  VS  
Empoli   Napoli
[ Precedenti ]
TUTTONAPOLI AWARD - SCEGLI IL MIGLIORE AZZURRO IN CAMPO CON LA SAMPDORIA
  
  

COPERTINA

RILEGGI IL LIVE - Mazzarri: "E' il migliore ritiro della mia carriera! Serve un'alternativa a Maggio. Attaccante? Arriva solo se..."

23.07.2012 11:30 di Redazione Tutto Napoli.net - @tuttonapoli  articolo letto 23580 volte
Fonte: dai nostri inviati a Dimaro, Antonio Gaito e Raimondo De Magistris
RILEGGI IL LIVE - Mazzarri: "E' il migliore ritiro della mia carriera! Serve un'alternativa a Maggio. Attaccante? Arriva solo se..."

PREMI F5 PER AGGIORNARE LA PAGINA E SEGUIRE LA DIRETTA

 

12.03 - Conclusa la conferenza stampa

Speri che entro il 31 agosto possa arrivare altro attaccante? "L'attaccante in più, qualora dovesse arrivare, lo si vedrà in campo tre volte all'anno. Numericamente la rosa in avanti è giusta. Se Vargas e Insigne vengono ritenuti ideali per la prossima stagione è inutile prendere un nuovo attaccante, si crea solo confusione. Per come siamo ora, già uno deve andare in tribuna. Bisogna solo capire se Vargas e Insigne sono adatti al progetto Napoli e alle ambizioni della piazza. Vedremo, andranno valutate cose importanti. Se uno dei due giovani andrà via non sarà una bocciatura, ma solo fare esperienza per tornare poi più pronti. Ecco perché, quando si parla di giovani, ripeto che bisogna discutere con grande oculatezza".

Come valuta Donadel? "E' uno di quei calciatore che l'abbiamo preso perché tutti pensavamo fosse utile. E' un calciatore d'esperienza che ha fatto la Champions con la Fiorentina. Il problema è stato l'infortunio grave. S'è operato, sta recuperando bene. Tutti lo aspettiamo a braccia aperte. Quando recupererà al 100% può considerarsi un nuovo acquisto".

Con questa crisi può essere la politica più giusta quella di scovare giovani forti? "L'importante è che si parta tutti alla pari. Questo è un mio modo di fare da sempre, lavoro per la mia azienda. Nel primo anno c'erano 27/28 calciatori e l'obiettivo è stato snellire la rosa cedendo quei calciatori non funzionali al progetto. Questa società con i fatti ha attuato questa politica. L'importante è che ci sia chiarezza".

Come ha visto i giovani Bariti e Fornito? "Bariti non lo conosco bene, nell'ultima stagione ha giocato nel 4-4-2 come esterno alto. Dobbiamo capire se è altrettanto valido nella fase difensiva come in quella offensiva. Fornito è un talento, è cresciuto fisicamente e ha una forte personalità. Mi piace davvero molto. Da lì a dire che è pronto per la prima squadra, però, è presto. Bisogna fare altre valutazioni. E' di sicuro avvenire, mi ricorda un po' Hamsik"

Il presidente ha parlato di primi tre posti... "E' giusto che De Laurentiis si esalti e trasmetta a noi stimoli forti. Che si sogni di arrivare primi è un conto, ma l'importante è che ci siamo risposte anche tecniche. Ognuno ha il suo ruolo, io continuo a pensare al presente come ho sempre fatto in carriera".

Come ha visto Britos? "Era venuto perché si pensava avesse caratteristiche per il nostro gioco. E' chiaro che non veniva dal Real Madrid, ma dal Bologna. Lui ha avuto solo il problema che non è stato bene fisicamente, non è stato mai al top. Quest'anno, se non gli succede nulla, sarà il titolare. Finora mi ha dato le risposte giuste. E' chiaro che è un gigante, ha bisogno di tempo per entrare in condizione". 

Con questo nuovo modulo ha chiesto accorgimenti diversi anche alla difesa? "Sono due i calciatori che si sono spostati con questo nuovo modulo: Hamsik e Inler. Avendo, però, le punte verticali uno dei due può dare una mano in più alla difesa, cioé Inler che può dare maggiore aiuto alla difesa. I meccanismi della nostra retroguardia non cambiano, ma con lo svizzero c'è uno scudo in più per la nostra difesa". 

Serve un mancino o un destro? "Facendo un calcio propositivo c'è bisogno di qualcuno che salti l'uomo. Ho impostato a Zuniga a sinistra perché è più in grado di saltare l'uomo. Se questo ragionamento è valido, ci serve più un destro o, l'ideale, un calciatore che giochi su entrambe le fasce".

Perché questo modulo? "Vogliamo creare un calcio propostivo, vogliamo attaccare e mettere in difficoltà gli altri. Qualche partita, pur giocando bene, ci è andato male. Credo però sia un atteggiamento che paghi. Soprattutto giocando con mezzale importanti si può essere più propositivi". 

C'è qualche calciatore con cui ha un feeling particolare? "La gestione del gruppo si può fare in tanti modi, io ho sempre puntato sul rispetto dei ruoli e la massima trasparenza. Devo essere libero di escludere chiunque, ma è chiaro che ci sono alcuni giocatori che evidenziano di essere più in mostra degli altri. In questo gruppi di questi calciatori ne ho avuti diversi, faccio tre nomi su tutti: Cannavaro, De Sanctis e Maggio. Se devo mandare un messaggio rafforzativo al gruppo chiamo loro. Guai, però, a diventare troppo amico di qualcuno, altrimenti sei condizionato nelle scelte".

Che ruolo avrà Pandev? "E' uno dei giocatori più affidabili. E' un calciatore importante, nonostante le difficoltà negli ultimi due anni all'Inter. Ha bisogno solo di ritrovare ritmo e stimoli, il calcio è fatto di questo. Sta trovando la migliore condizione fisica. I calciatori di maggiore tasso tecnico devono avere una condizione fisica ideale, altrimenti non rendono al meglio e non possono mettere in mostra la loro tecnica".

Lei negli ultimi giorni ha anche cantato. Ha intonato a Gargano "Resta cu 'mme"? "Con me ha giocato io faccio sempre giocare quelli che credono mi possano garantire la vittoria. Poi se un calciatore ha desideri di andare via o non ha più stimoli è un altro discorso. Io penso solo allo spogliatoio e faccio giocare sempre chi sta meglio".

Quali sono i più e i meno di questo ritiro? "La prima indicazione che mi aspetto dal ritiro è che il lavoro atletico sia svolto al meglio. Da questo punto di vista è stata la migliore preparazione che ho avuto in carriera. Il dato che balza agli occhi è che nessuno ha saltato un allenamento, a eccezione di Campagnaro ieri mattina che ha recuperato, comunque, la sera. Indicazioni importanti sono arrivate anche dal punto di vista tecnico-tattico. Ho visto grande attenzione da parte di tutti, sia dai vecchio che dai nuovi. Lo stesso Behrami ieri ha provato ad assimilare subito cosa voglio. Qui a Dimaro c'è l'ambiente ideale per lavorare".

11.32 - E' entrato Mazzarri in teatro, ha inizio la conferenza stampa. 

11.00 - Tra poco avrà inzio la conferenza stampa di Walter Mazzarri di chiusura del ritiro di Dimaro


Altre notizie - Copertina
Altre notizie
 

LA FORZA DEL GRUPPO. LEZIONE AL SERBO

La forza del gruppo. Lezione al serboÈ cambiato il vento, un vento forte che spinge alla spalle di un gruppo che sembra essersi cementato in attesa di grandi traguardi. Una squadra che ha capito che può vincere con chiunque anche quando si passa sotto. Nella seconda sfida con la Samp, Mihajlovic prova ...

ESCLUSIVA - IN STANDBY IL FUTURO DI LUPERTO: IL NAPOLI TEMPOREGGIA SUL RISCATTO DEL DIFENSORE

ESCLUSIVA - In standby il futuro di Luperto: il Napoli temporeggia sul riscatto del difensore E' ancora tutto da decifrare il destino di Sebastiano Luperto al Napoli. Il talentuoso difensore pugliese,...

SAMPDORIA, OSTI: "QUI CONSAPEVOLI DELLE NOSTRE FORZE, GIOCHEREMO A VISO APERTO"

Sampdoria, Osti: "Qui consapevoli delle nostre forze, giocheremo a viso aperto""I risultati di oggi sono stati sicuramente positivi per noi, ci giochiamo questa gara a viso aperto. Siamo partiti con...

SIVIGLIA, BRUTTO INFORTUNIO PER PAREJA: 7 MESI DI STOP. OUT ANCHE VITOLO

Siviglia, brutto infortunio per Pareja: 7 mesi di stop. Out anche VitoloBrutte notizie per il Siviglia, prossimo avversario della Fiorentina in Europa League. Secondo quanto riportato da un...

SERIE A, CLAMOROSO A FIRENZE: IL CAGLIARI BATTE LA FIORENTINA, NUOVA SCONFITTA VIOLA

Serie A, clamoroso a Firenze: il Cagliari batte la Fiorentina, nuova sconfitta violaGrande vittoria del Cagliari al Franchi, 3-1 il punteggio in favore dei sardi con doppietta di Cop e rete di Farias. Pessima...

GRAFICO - DEVASTANTE PRIMO TEMPO DEGLI AZZURRI: LA STATISTICA DICE 16 TIRI A 2!

GRAFICO - Devastante primo tempo degli azzurri: la statistica dice 16 tiri a 2!Primo tempo straripante del Napoli, che chiude in vantaggio per 2-1 la prima frazione contro la Sampdoria. Grande la prova...

PRIMAVERA, GIRONE C: IL NAPOLI VINCE E RESTA A -3 DAL QUINTO POSTO

Primavera, girone C: il Napoli vince e resta a -3 dal quinto postoIl Napoli Primavera ha battuto il Frosinone per 1-0 sul campo di Selvotta nella decima giornata di ritorno di campionato....

EUROPA LEAGUE: SORTEGGIO DNI(PRO) NAPOLI… SAPPIATE MERITARVELO

Europa League: sorteggio Dni(PRO) Napoli… sappiate meritarveloSe il destino si scruta dai particolari, gli azzurri finalmente dopo tanti sorteggi sfortunati e (tanti rimediati), stavolta...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 26 Aprile 2015.
 
Juventus 73
 
Lazio 59
 
Roma 58
 
Napoli 56
 
Sampdoria 50
 
Fiorentina 49
 
Genoa 47
 
Torino 47
 
Inter 45
 
Milan 43
 
Palermo 41
 
Hellas Verona 39
 
Udinese 38
 
Chievo Verona 37
 
Sassuolo 36
 
Empoli 35
 
Atalanta 31
 
Cagliari 24
 
Cesena 23
 
Parma 16*
Penalizzazioni
 
Parma -7

   Editore: TC&C SRL Norme sulla privacy   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.