Botta e risposta - Biagio Izzo a Tn: "Juventus? Prima o poi l'anna perdere 'na partita..."

"Vi svelo il segreto del Napoli..."
 di Vincenzo Balzano  articolo letto 8663 volte
Botta e risposta - Biagio Izzo a Tn: "Juventus? Prima o poi l'anna perdere 'na partita..."

"Quando gli azzurri giocano con la Juve, noi napoletani proviamo sempre qualcosa di diverso rispetto alle altre partite. Sbagliamo a caricare troppo questa gara, per noi battere i bianconeri è considerato nu sfizio. Ora basta! Mettiamoli a livello degli altri, non diamogli troppa importanza che già ci pensano loro a sentirsi così"

Parole e musica di Biagio Izzo, sangue azzurro nelle vene e una comicità contagiosa. Botta e risposta ospita oggi un personaggio la cui carriera nel mondo dello spettacolo può essere paragonata al cammino che il Napoli ha fatto per arrivare dov'è oggi: dai tempi di Bibì e Cocò  ne ha fatta di strada, fino a diventare uno degli attori comici più affermati nel panorama italiano.

Ma te l'aspettavi che il Napoli sarebbe arrivato a contendere al Chelsea i quarti di finale di Champions League?
"Bisogna sempre aspettarsi il meglio dalla vita. Certo, se guardiamo dove eravamo qualche anno fa può sembrare il miracolo. In realtà non lo dobbiamo considerare tale, perchè questa squadra e questa città meritano il meglio, e il meglio significa essere internazionali, essere europei"

Un concetto che il presidente del Napoli ha molto a cuore.
"E allora speriamo che ci faccia stare sempre in Champions! Se lui vuole, è possibile..."

Intanto il Napoli lotta per tornarci. Si va a Torino, che gara ti aspetti?
"Non sarà semplice, ma chist primm o poi l'anna perder na partita? Domenica mi sembra l'occasione giusta!"

Chi è l'uomo in più del Napoli secondo Biagio Izzo?
"Parlare dei tre tenori sarebbe banale, come nominare il gruppo, la cui unione è di certo importantissima per ottenere i risultati. Ma il segreto secondo me risiede in un uomo: Walter Mazzarri. E' la persona giusta per questa città, ha saputo trascinare la squadra e rigenerare giocatori che sembravano sul viale del tramonto"