VERSIONE MOBILE
tmw
 Venerdì 27 Marzo 2015
IN EVIDENZA
04 Apr 2015 12:30
Serie A TIM 2014-2015
  VS  
Roma   Napoli
[ Precedenti ]
TUTTONAPOLI AWARD - SCEGLI IL MIGLIORE AZZURRO IN CAMPO CON L'ATALANTA
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  

IN EVIDENZA

Yaya Tourè: "Al San Paolo mi tremavano le gambe, dopo l'inno capii in che guaio ci eravamo messi..."

"Quando misi piede su quel campo sentii qualcosa di magico, di diverso"
11.01.2013 16:15 di Leonardo Ciccarelli  articolo letto 70741 volte
© foto di Giacomo Morini

“Ci sono posti in cui vai una volta e basta… e poi c’è Napoli”. così si apre la parte in prosa di “Passione”, un documentario capolavoro che sbancò il Festival di Venezia di un paio d’anni fa, diretto da John Turturro che parla della canzone napoletana facendo cantare alcuni dei nostri più grandi interpreti. A pensarla come lui è Yaya Tourè che fino a pochi giorni fa per i napoletani era solo un incubo finito bene ma che da oggi è un assoluto idolo. Come mai? Beh, questo signorotto di 2 metri ha tessuto lodi strappalacrime nei nostri confronti a Sky, nel corso de “I signori del calcio” dicendo testuali parole: “La mattina andammo a fare riscaldamento al San Paolo, Carlos (Tevez) mi parlava di questo stadio, ma io che ho giocato nel Barça mi dicevo, che sarà mai! Eppure quando misi piede su quel campo sentii un qualcosa di magico, di diverso. La sera quando ci fu l’inno della Champions, vedendo 80.000 persone fischiarci mi resi conto in che guaio ci eravamo messi! Qualche partita importante nella mia carriera l’ho giocata, ma quando sentii quell’urlo fu la prima volta che mi tremarono le gambe! Bene, fu li che mi resi conto che questa non e’ una solo squadra per loro, questo e’ un amore viscerale, come quello che c’è tra una madre ed un figlio! Fu l’unica volta che dopo aver perso rimasi in campo per godermi lo spettacolo!”.
Questa dichiarazione l’ho letta decine di volte e quando provo a leggerla ad alta voce la suddetta trema. È la descrizione più poetica che io abbia mai avuto il piacere di commentare. Prima dell’andata col Chelsea Villas-Boas disse che “Il Napoli non è solo una squadra di calcio, è lo stato d’animo di una città” ed è qualcosa di vero perché solo chi vive i problemi di tutti i giorni può veramente apprezzare le gioie che una città piena di contraddizioni come la nostra ci sa regalare.
Tourè ha fatto un regalo grandissimo ad un popolo che a queste parole non è abituato. Ieri, al TG1, nell’intervista di Cavani è stato evidenziato il fatto che ad Edi piacerebbe giocare con Balotelli non quando dice che gli piace vivere a Napoli e che vive benissimo qui, no. Perché questo è quello che l’Italia, il resto dell’Italia, non vuole dire. Per paura, per retaggio culturale. Per un qualcosa che ormai cercare di spiegare è superfluo visto che Napoli è più che una città, “Va oltre ogni classifica” come dice Erri De Luca e allora grazie Yaya perchè hai affrontato il mostro del San Paolo come uomo di grande onore, De Crescenzo dice “Chi Io sa come è Napoli veramente. Comunque io certe volte penso che anche se Napoli, quella che dico io, non esiste come città, esiste sicuramente come concetto, come aggettivo. E allora penso che Napoli è la città più Napoli che conosco e che dovunque sono andato nel mondo ho visto che c'era bisogno di un poco di Napoli”, tu,uomo africano trapiantato in Europa, hai tanto Napoli nel cuore.


Altre notizie - In evidenza
Altre notizie
 

CORSA CHAMPIONS - CALENDARI A CONFRONTO, SCONTRI DIRETTI E FATTORI JUVE-PARMA: IL NAPOLI HA IN MANO IL PROPRIO DESTINO

Cinque squadre in otto punti e dieci partite alla fine. In palio due posti Champions (uno direttamente ai gironi, l’altro ai preliminari), due posti in Europa League ed un altro che potrà essere valido per l’Europa solo se in finale di Coppa Italia andranno due...

RETROSCENA JORGINHO, IL SUO PRIMO ALLENATORE A SASSUOLO A TN: “AVREI VOLUTO RESTASSE, MA IL VERONA…”

Jorginho è sbarcato in Italia giovanissimo per approdare nelle giovanili dell’Hellas Verona. Nel 2010, in...

ROMA, FASTIDIO AI FLESSORI PER TOTTI. IL CAPITANO GIALLOROSSO LAVORA PER ESSERCI CONTRO IL NAPOLI

Il fastidio ai flessori che ha costretto Francesco Totti a saltare la sfida di Cesena non è stato ancora smaltito....

VIDEO - WOLFSBURG, NALDO: "NAPOLI? DOPO L'INTER ANCORA UN SORTEGGIO SFORTUNATO"

Il difensore del Wolsfburg Naldo ha commentato a margine di un evento pubblicitario l'imminente sfida di Europa League...

ATALANTA, CIGARINI: "DOBBIAMO GIOCARE SEMPRE COMO A NAPOLI, SEGUIREMO LE IDEE DI REJA"

Il centrocampista dell'Atalanta Luca Cigarini ha parlato a Sky Sport del momento del club orobico e...

FOTO - UN IMMAGINE DALLA GUINEA E MERTENS LANCIA L'APPELLO: "FATEMI CONOSCERE QUEL BAMBINO"

Immagini che lasciano sempre un sorriso, e reazioni che aprono il cuore. La foto di National Geographic in questione...

TURNO DI STOP PER LA PRIMAVERA: NAPOLI ATTESO DALLA TRASFERTA CONTRO LA CAPOLISTA BARI

Un turno di riposo per il campionato Primavera, che riprenderà la propria marcia nel mese di aprile. La Lega Calcio ha...

L'ARBITROMETRO DI NESTI - IL NAPOLI HA LE SUE RAGIONI: ECCO TUTTI GLI ERRORI AI SUOI DANNI

Il "dossier" definito "arbitrometro", ideato da me, e realizzato dallo statistico Massimo Fiandrino,...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 27 Marzo 2015.
 
Juventus 67
 
Roma 53
 
Lazio 52
 
Sampdoria 48
 
Napoli 47
 
Fiorentina 46
 
Torino 39
 
Milan 38
 
Inter 37
 
Genoa (-1) 37
 
Palermo 35
 
Empoli 33
 
Udinese (-1) 33
 
Chievo Verona 32
 
Sassuolo 32
 
Hellas Verona 32
 
Atalanta 26
 
Cagliari 21
 
Cesena 21
 
Parma (-2) 9*
Penalizzazioni
 
Parma -3

   Editore: TC&C SRL Norme sulla privacy   

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.