VERSIONE MOBILE
TMW
 Sabato 4 Luglio 2015
IN PRIMO PIANO
TI CONVINCE L'ARRIVO DI SARRI?
  
  
  
  

IN PRIMO PIANO

Insigne un anno a Pescara per mettere le mani su Verratti. Con un top player in attacco

La strategia di mercato giusta per valorizzare due talenti e ridurre il gap dalle squadre più strutturate
22.06.2012 10:00 di Massimiliano Bruno  articolo letto 25330 volte
© foto di Luigi Gasia/TuttoNocerina.com
Insigne un anno a Pescara per mettere le mani su Verratti. Con un top player in attacco

Le dichiarazioni dell’amministratore delegato del Pescara – Antonio Martino – lasciano aperte le porte del Napoli a Marco Verratti, rivelazione del campionato cadetto, classe ’92 e regista dal sicuro avvenire. Queste le parole del dirigente: “Nella Juventus non c’è unità di intenti, il Napoli vuole il calciatore, ne abbiamo parlato  con De Laurentiis e non è assolutamente vero che al giocatore non interessi tale destinazione”.

NODO INSIGNE – Martino ha poi rincarato la dose: “Lasciare Insigne a Pescara per un’altra stagione darebbe una grossa mano al Napoli nell’evoluzione della trattativa Verratti”. In pratica, la società abruzzese è disposta a cedere il suo gioiello a De Laurentiis facendo leva sulla possibilità di trattenere i due massimi interpreti della promozione in serie A per il prossimo anno e dare il via libera nel 2013 al trasferimento in Campania. Da qui l’idea: perché no? La società partenopea ha già manifestato la ferma intenzione di puntare su Insigne già nella prossima stagione, ma probabilmente un’ulteriore annata in Abruzzo non potrebbe che far bene al talento napoletano in termini di ambientamento nella massima serie e liberare uno spazio in attacco per un concreto sostituto di Lavezzi.

SOGNO JOVETIC – Con Insigne ancora al Pescara c’è spazio per un acquisto di primissimo piano. La premessa è che nessuno vuole opporre resistenza alla consacrazione di Insigne in maglia azzurra, tutt’altro, ma – a prescindere dall’esito – l’avvicendamento Lavezzi/Insigne ad oggi ha il sapore di una scommessa. Che può risultare vincente o meno, ma strategicamente sostituire un interprete affermato quale l’attaccante argentino con un calciatore che non ha mai messo piede in serie A è un segnale ridimensionante degli obiettivi di crescita da sempre professati dalla società. Il sostituto perfetto – a costo di risultare ripetitivi – è Stevan Jovetic, talento cristallino, calciatore già immerso nel campionato italiano e operazione assolutamente fattibile, reinvestendo immediatamente il cash incassato dall’imminente cessione di Lavezzi.

UN NAPOLI COMPETITIVO – Niente di meglio come primo ingrediente di un Napoli all’altezza delle realtà più strutturate ed accreditate. Tanto o quasi tutto delle ambizioni partenopee passa per la sostituzione del calciatore argentino. Il resto è rinforzare una squadra che ha palesato qualche lacuna di troppo sia nell’assetto titolare che nella quantità di alternative: un difensore centrale di spessore ed un laterale sinistro che sappia alternare le due fasi rappresentano le priorità. Difficile ancora individuare il nome giusto per la retroguardia, sulla corsia mancina si rincorrono le indiscrezioni su Cissokho, Armero e Balzaretti. In tale ordine di interesse. Da puntellare poi l’organico con un altro difensore – magari un profilo promettente che vada a ringiovanire il reparto – ed un centrocampista centrale: qui il discorso è difficile, nel senso che o si effettua un investimento pesante che alteri gli equilibri del settore più delicato dello scacchiere di Mazzarri, oppure è consigliabile non rischiare e cercare un rincalzo ai titolari. Nel primo caso, sarebbe il talento emergente del calcio francese – Yann M’Vila, classe ’90 e seguito da mezza Europa – a risultare la pedina perfetta per il tecnico toscano.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Altre notizie - In Primo piano
Altre notizie
 

COMUNICATO - IL NAPOLI ESCLUDE LE TESTATE ON-LINE (E NON SOLO) DALLA PRESENTAZIONE DI SARRI

COMUNICATO - Il Napoli esclude le testate on-line (e non solo) dalla presentazione di SarriIl Napoli ha iniziato un nuovo corso, i tifosi aspettano con ansia di conoscere attraverso le loro parole soprattutto il nuovo allenatore per tuffarsi nella prossima stagione. Con loro anche i giornalisti, animati dalla volontà di scoprire a suon di domande Maurizio Sarri ...

ESCLUSIVA – AG. GARGANO: “VUOLE UN CONTRATTO PIÙ LUNGO, A NAPOLI O IN UN ALTRO CLUB. MONTERREY NON È L’UNICA POSSIBILITÀ”

ESCLUSIVA – Ag. Gargano: “Vuole un contratto più lungo, a Napoli o in un altro club. Monterrey non è l’unica possibilità”Nelle ultime ore il possibile addio al Napoli di Walter Gargano appare un’ipotesi sempre più concreta. Il...

LAZIO, TARE: "ABBIAMO MERITATO LA CHAMPIONS. NAPOLI? NON SI VINCE SOLO CON I SOLDI..."

Lazio, Tare: "Abbiamo meritato la Champions. Napoli? Non si vince solo con i soldi..."A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” è intervenuto Igli Tare, direttore sportivo della...

EUROPA LEAGUE, I RISULTATI DELL'ANDATA DEL PRIMO TURNO PRELIMINARE: TUTTO FACILE PER IL WEST HAM

Europa League, i risultati dell'andata del primo turno preliminare: tutto facile per il West HamDa poco sono terminati tanti incontri validi per il primo turno preliminare di Europa League, ecco tutto il programma e i...

ROMA, SABATINI SVELA IL FUTURO DI VERDE: "ANDRÀ AL FROSINONE"

Roma, Sabatini svela il futuro di Verde: "Andrà al Frosinone"Il ds della Roma Walter Sabatini ha parlato nel corso del 'Football Fest' di Perugia, svelando anche il futuro del...

VIDEO - COPA AMERICA, IL TERZO POSTO AL PERÙ: 2-0 AL PARAGUAY. GUARDA LA SINTESI

VIDEO - Copa America, il terzo posto al Perù: 2-0 al Paraguay. Guarda la sintesi Carillo al 48' e Guerrero all 89'. Questi i protagonisti di Perù-Paraguay, gara valida per...

GIOVANISSIMI PROFESSIONISTI: L'INTER VINCE LO SCUDETTO CONTRO UN BUON PARMA

Giovanissimi Professionisti: l'Inter vince lo scudetto contro un buon ParmaNemmeno dopo aver condotto per due a zero il primo tempo l'Inter è potuta essere sicura della vittoria: nella...

DA BENITEZ A SARRI, ORA ENTRA NEL VIVO IL MERCATO: L'ANALISI DELLE SCELTE DI DE LAURENTIIS

Da Benitez a Sarri, ora entra nel vivo il mercato: l'analisi delle scelte di De LaurentiisDa Benitez a Sarri ne è passata di acqua sotto i ponti. De Laurentis aveva inaugurato un Napoli international style....
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 4 Luglio 2015.
 
Juventus 87
 
Roma 70
 
Lazio 69
 
Fiorentina 64
 
Napoli 63
 
Genoa 59
 
Sampdoria 56
 
Inter 55
 
Torino 54
 
Milan 52
 
Palermo 49
 
Sassuolo 49
 
Hellas Verona 46
 
Chievo Verona 43
 
Empoli 42
 
Udinese 41
 
Atalanta 37
 
Cagliari 34
 
Cesena 24
 
Parma 19*
Penalizzazioni
 
Parma -7

   Editore: TC&C SRL Norme sulla privacy | Cookie policy   
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI