VERSIONE MOBILE
tmw
 Lunedì 22 Dicembre 2014
IN PRIMO PIANO
22 Dic 2014 18:30
Supercoppa TIM 2014
  VS  
Juventus   Napoli
[ Precedenti ]
TUTTONAPOLI AWARD - SCEGLI IL MIGLIORE AZZURRO IN CAMPO CON LA JUVENTUS
  
  

IN PRIMO PIANO

Tesoretto per il mercato: Lavezzi verso l'Anzhi, due club in prima fila per Cavani. De La cerca un potenziale sostituto...

24.04.2012 09:05 di Redazione Tutto Napoli.net  articolo letto 18986 volte
Fonte: Il Mattino
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Il segreto di Pulcinella, cioè la voglia di Cavani di avere un ritocco dell’ingaggio che lo metta quanto meno allo stesso livello di Pandev (che dall’Inter intasca 3,9 milioni netti a stagione con una differenza di rendimento nota a tutti), ha messo in imbarazzo il Napoli: l’eventuale voglia di fuga di uno dei massimi fuoriclasse dell’era De Laurentiis sarebbe un colpo per l’immagine del club.
E se un mal di pancia fosse la grande occasione per cambiare un’intera filosofia? E se i capricci della primadonna fossero il pretesto per il patron per innalzare il tetto degli stipendi, sia pure in linea con il fair play finanziario e con il bilancio della società? In fondo, si mormora in società in attesa del ritorno dalla Cina del patron, c’è un «tesoretto» da 30 milioni di euro (i proventi della Champions) da impiegare nel prossimo mercato. E c’è l’ombra dell’affare Vidal, la stella del Bayer Leverkusen passato alla Juve dopo il no del Napoli dinnanzi alla richiesta del cileno per i 3 milioni a stagione di stipendio, una cifra fuori al salario massimo fissato dal presidente azzurro.

Ogni anno, con l’arrivo della primavera, i big puntualmente si presentano con la mano sulla pancia al cospetto della società. Cavani fece lo stesso giusto dodici mesi fa. Mazzarri non vede, e neppure vuole immaginare, un Napoli senza il Matador (e senza Lavezzi, che zitto zitto è sempre più vicino all’accordo con l’Anzhi), ma poi butta lì che «mai dire mai nel calcio». È lo stesso concetto che il tecnico esprime quando parla del suo futuro sulla panchina del Napoli.

E così due figure ingombranti si stanno materializzando sulla strada del Napoli. Si tratta di Andrea Agnelli e Roman Abramovich, ovvero cervello e portafoglio di due club con i quali nei prossimi mesi non sarà facile entrare in concorrenza: Juventus e Chelsea, infatti, sono in prima fila nel caso in cui Cavani finisca veramente sul mercato. Da Torino insistono e fanno persino le cifre: la prima offerta bianconera sarebbe di 20 milioni di euro più il cartellino di Matri ritenuto non intoccabile per lo staff della Vecchia Signora anche perché ormai scalzato da Quagliarella. Ovvio che il Napoli dinnanzi a una simile proposta neppure si siederebbe a trattare: per Cavani non ci sono contropartite tecniche.

Da qui il secondo affondo, puntuale, che arriva da Londra, dai tabloid inglesi: Roberto Di Matteo – ammesso che resti sulla panchina dei Blues – avrebbe indicato in Cavani l’erede di Drogba. Il siberiano Abramovich potrebbe offrire oltre 50 milioni pur di dare il via allo svecchiamento del Chelsea (da cui potrebbe arriva l’attaccante Salomon Kalou che a giugno si svincola). Ipotesi, voci. Come quelle che portano Cavani al Psg, dove c’è Ancelotti ad attenderlo a braccia aperte, o a Manchester, City o United che sia. Perché, inutile girarci intorno: sono poche le società che possono permettersi il costosissimo cartellino dell’uruguaiano.

Ma il Napoli non si vuole far cogliere impreparato e timidamente cerca un potenziale sostituto. Il nome nuovo sull’agenda di De Laurentiis è quello del capocannoniere del campionato francese, Olivier Giroud. 26 anni, gioca nel Montpellier ed è stato recentemente convocato da Blanc nella nazionale transalpina dove è stato protagonista di un curioso episodio: dopo aver segnato il gol della vittoria contro la Germania, ha baciato in bocca il compagno che gli ha servito l’assist. Giroud ha realizzato 20 gol fino ad adesso ed è valutato intorno ai 18 milioni. Su di lui anche l’Inter.


Altre notizie - In Primo piano
Altre notizie
 

ADL SCATENATO: "STO STUDIANDO UN NUOVO PROGETTO PER TROVARE ALTRI 150MLN DI FATTURATO. BENITEZ? SE AVRÀ PAZIENZA COL PROGETTO SARÒ ONORATO, ALTRIMENTI CE NE FAREMO UNA RAGIONE"

Aurelio De Laurentiis ha rilasciato a Doha alcune dichiarazioni alla stampa sul futuro del club azzurro: "Non venderò mai il Napoli, lo faranno i miei figli se non sapranno gestirlo, sarà mio fino a che non morirò. Dobbiamo avere pazienza con questo...

ADL ANNUNCIA GABBIADINI: "SQUALIFICA? CI ARRIVERÀ IN TEMPO PER ESSERE BEN ALLENATO..."

Tra scherzo e realtà, il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis annuncia l'acquisto di Manolo Gabbiani: "Gabbiadini è stato squalificato? Quindi con tutta probabilità ci potrebbe arrivare in tempo per essere ben allenato" son...

RAFFAELE LONGO A TN: "SUPERCOPPA? IL NAPOLI SE LA GIOCA ALLA PARI CON LA JUVENTUS"

Raffaele Longo, napoletano doc, ed ex di Napoli e Parma, ha parlato a tuttonapoli.net anche della finale di...

JUVENTUS, IL CLUB SU TWITTER ACCENDE LA SFIDA: "UN SOLO OBIETTIVO: PORTARCI A CASA LA SUPERCOPPA"

La Juventus suona la carica in vista della sfida al Napoli. La società bianconera, dal proprio profilo Twitter, lancia...

SÜPER LIG, IL TRABZONSPOR BATTE 3 A 2 IL RIZESPOR: DOPPIETTA PER SEFA YILMAZ

La sfida Trabzonspor-Rizespor ha chiuso ieri sera la 13^ giornata del campionato turco. I prossimi avversari del Napoli...

SAMP, FERRERO: "MI HANNO UMILIATO E DATO DEL RAZZISTA, MA NON MI POSSONO TOGLIERE IL PENSIERO"

(ANSA) - GENOVA, 21 DIC - "Sono fuori dal recinto e sto parlando da cittadino italiano. Possono deferirmi ma da...

VIDEO - QUANDO DIEGO E CARECA ANNIENTARONO LA JUVE: LE IMMAGINI DEL TRIONFO IN SUPERCOPPA DEL 1990

Immagini sgranate, di un calcio lontano. Vi proponiamo un video tratto da Youtube dell'indimenticabile sfida del 1°...

BIFULCO, ROMANO E LUPERTO: TRE RAGAZZI DELLA PRIMAVERA ED UN SOGNO CHIAMATO DOHA

Domani alle ore 18,30 a Doha il Napoli si giocherà la finale di Supercoppa contro la Juventus e tra i convocati della...

IL NAPOLI È SULLE SPALLE DI DUVÀN ZAPATA. ORA SI CHIUDA BENE IL 2014

Fiorentina-Napoli 0-1, gol di Higuain: era il 9/11/2014. Da allora, solo una vittoria in Europa League contro lo Slovan...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 22 Dicembre 2014.
 
Juventus 39
 
Roma 36
 
Lazio 27
 
Napoli 27
 
Sampdoria 27
 
Genoa 26
 
Milan 25
 
Fiorentina 24
 
Udinese 22
 
Palermo 22
 
Inter 21
 
Sassuolo 20
 
Empoli 17
 
Torino 17
 
Hellas Verona 17
 
Chievo Verona 16
 
Atalanta 15
 
Cagliari 12
 
Cesena 9
 
Parma 6*
Penalizzazioni
 
Parma -1

   Editore: TC&C SRL Norme sulla privacy   

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.