VERSIONE MOBILE
tmw
 Lunedì 30 Marzo 2015
IN PRIMO PIANO
04 Apr 2015 12:30
Serie A TIM 2014-2015
  VS  
Roma   Napoli
[ Precedenti ]
TUTTONAPOLI AWARD - SCEGLI IL MIGLIORE AZZURRO IN CAMPO CON LA ROMA
  
  

IN PRIMO PIANO

Tesoretto per il mercato: Lavezzi verso l'Anzhi, due club in prima fila per Cavani. De La cerca un potenziale sostituto...

24.04.2012 09:05 di Redazione Tutto Napoli.net  articolo letto 19040 volte
Fonte: Il Mattino
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Il segreto di Pulcinella, cioè la voglia di Cavani di avere un ritocco dell’ingaggio che lo metta quanto meno allo stesso livello di Pandev (che dall’Inter intasca 3,9 milioni netti a stagione con una differenza di rendimento nota a tutti), ha messo in imbarazzo il Napoli: l’eventuale voglia di fuga di uno dei massimi fuoriclasse dell’era De Laurentiis sarebbe un colpo per l’immagine del club.
E se un mal di pancia fosse la grande occasione per cambiare un’intera filosofia? E se i capricci della primadonna fossero il pretesto per il patron per innalzare il tetto degli stipendi, sia pure in linea con il fair play finanziario e con il bilancio della società? In fondo, si mormora in società in attesa del ritorno dalla Cina del patron, c’è un «tesoretto» da 30 milioni di euro (i proventi della Champions) da impiegare nel prossimo mercato. E c’è l’ombra dell’affare Vidal, la stella del Bayer Leverkusen passato alla Juve dopo il no del Napoli dinnanzi alla richiesta del cileno per i 3 milioni a stagione di stipendio, una cifra fuori al salario massimo fissato dal presidente azzurro.

Ogni anno, con l’arrivo della primavera, i big puntualmente si presentano con la mano sulla pancia al cospetto della società. Cavani fece lo stesso giusto dodici mesi fa. Mazzarri non vede, e neppure vuole immaginare, un Napoli senza il Matador (e senza Lavezzi, che zitto zitto è sempre più vicino all’accordo con l’Anzhi), ma poi butta lì che «mai dire mai nel calcio». È lo stesso concetto che il tecnico esprime quando parla del suo futuro sulla panchina del Napoli.

E così due figure ingombranti si stanno materializzando sulla strada del Napoli. Si tratta di Andrea Agnelli e Roman Abramovich, ovvero cervello e portafoglio di due club con i quali nei prossimi mesi non sarà facile entrare in concorrenza: Juventus e Chelsea, infatti, sono in prima fila nel caso in cui Cavani finisca veramente sul mercato. Da Torino insistono e fanno persino le cifre: la prima offerta bianconera sarebbe di 20 milioni di euro più il cartellino di Matri ritenuto non intoccabile per lo staff della Vecchia Signora anche perché ormai scalzato da Quagliarella. Ovvio che il Napoli dinnanzi a una simile proposta neppure si siederebbe a trattare: per Cavani non ci sono contropartite tecniche.

Da qui il secondo affondo, puntuale, che arriva da Londra, dai tabloid inglesi: Roberto Di Matteo – ammesso che resti sulla panchina dei Blues – avrebbe indicato in Cavani l’erede di Drogba. Il siberiano Abramovich potrebbe offrire oltre 50 milioni pur di dare il via allo svecchiamento del Chelsea (da cui potrebbe arriva l’attaccante Salomon Kalou che a giugno si svincola). Ipotesi, voci. Come quelle che portano Cavani al Psg, dove c’è Ancelotti ad attenderlo a braccia aperte, o a Manchester, City o United che sia. Perché, inutile girarci intorno: sono poche le società che possono permettersi il costosissimo cartellino dell’uruguaiano.

Ma il Napoli non si vuole far cogliere impreparato e timidamente cerca un potenziale sostituto. Il nome nuovo sull’agenda di De Laurentiis è quello del capocannoniere del campionato francese, Olivier Giroud. 26 anni, gioca nel Montpellier ed è stato recentemente convocato da Blanc nella nazionale transalpina dove è stato protagonista di un curioso episodio: dopo aver segnato il gol della vittoria contro la Germania, ha baciato in bocca il compagno che gli ha servito l’assist. Giroud ha realizzato 20 gol fino ad adesso ed è valutato intorno ai 18 milioni. Su di lui anche l’Inter.


Altre notizie - In Primo piano
Altre notizie
 

RILEGGI LIVE NAZIONALI - 90' PER HIGUAIN SENZA GOL. MERTENS E GABBIADINI IN CAMPO NEGLI ULTIMI 20 MINUTI

Premi F5 per aggiornare il Live! 23.40 - Si chiude qui il Live di Tuttonapoli, vi invitamo a restare connessi per tutti gli aggiornamenti sugli azzurri in tempo reale! 23.39 - La serata azzurra, quindi, si conclude con circa 20 minuti in campo per Mertens e Gabbia...

RETROSCENA JORGINHO, IL SUO PRIMO ALLENATORE A SASSUOLO A TN: “AVREI VOLUTO RESTASSE, MA IL VERONA…”

Jorginho è sbarcato in Italia giovanissimo per approdare nelle giovanili dell’Hellas Verona. Nel 2010, in...

ROMA, GARCIA TREMA: POSSIBILE LESIONE MUSCOLARE PER GERVINHO, PROBABILE FORFAIT CON IL NAPOLI

Allarme Gervinho in casa Roma. L'attaccante ivoriano, uscito per un problema muscolare al 39' della sfida tra Costa...

RAZZISMO, UEFA PUNISCE LA PROSSIMA AVVERSARIA DELLA FIORENTINA IN EUROPA LEAGUE

(ANSA) - NYON, 27 MAR - L'Uefa ha punito la Dinamo Kiev per i cori razzisti dei suoi tifosi in occasione dell'ottavo...

INTER, BROZOVIC SFACCIATO: "CON 5 ACQUISTI PRONTI A LOTTARE PER LO SCUDETTO"

Nel corso di una lunga e interessante intervista rilasciata ai microfoni della Gazzetta dello Sport, il centrocampista...

FOTO - GIORNATA DI RELAX PER ZUNIGA: "ECCOMI CON NIKO!"

Giornata di relax per l'azzurro Camilo Zuniga che ha mostrato, attraverso il suo profilo Instagram, una simpatica...

GIOVANISSIMI, EUFORIA NAPOLI: GAETANO SEGNA ANCORA, GLI AZZURRINI CONQUISTANO IL PRIMO POSTO NEL GIRONE

Esultano i Giovanissimi Nazionali di Massimo Carnevale. Il Napoli espugna il campo del Messina, sale a quota 52 punti in...

TUTTONAPOLI AWARD - ZAPATA DOMINA CON L'ATALANTA, ANCORA CONSENSI PER HAMSIK ED INLER

Si rinnova l'appuntamento con il Tuttonapoli Award, il premio che i nostri lettori assegneranno al migliore azzurro della...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 30 Marzo 2015.
 
Juventus 67
 
Roma 53
 
Lazio 52
 
Sampdoria 48
 
Napoli 47
 
Fiorentina 46
 
Torino 39
 
Milan 38
 
Inter 37
 
Genoa (-1) 37
 
Palermo 35
 
Empoli 33
 
Udinese (-1) 33
 
Chievo Verona 32
 
Sassuolo 32
 
Hellas Verona 32
 
Atalanta 26
 
Cagliari 21
 
Cesena 21
 
Parma (-2) 9*
Penalizzazioni
 
Parma -3

   Editore: TC&C SRL Norme sulla privacy   

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.