Mutti: "Napoli ha pagato un po' in brillantezza. Gabbiadini? Fiducia a singhiozzo non produttiva"

"Questo è un campionato abbastanza delineato nei suoi ruoli, la Juve che dovrebbe farla da padrone e 5-6 squadre che si giocano le competizioni europee".
 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:   articolo letto 8499 volte
© foto di Federico Gaetano
Mutti: "Napoli ha pagato un po' in brillantezza. Gabbiadini? Fiducia a singhiozzo non produttiva"

Bortolo Mutti, allenatore, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli: “Chiaro che gennaio sarà il periodo ed occasione per incidere sulla preparazione, qualcosa il Napoli ha pagato sotto l’aspetto della brillantezza. È difficile che si vada ad esagerare sotto cerchi richiami, perché alla lunga si paga dazio. Questo è un campionato abbastanza delineato nei suoi ruoli, la Juve che dovrebbe farla da padrone e 5-6 squadre che si giocano le competizioni europee, mentre Pescara, Crotone e Palermo hanno serie difficoltà a rientrare nel campionato. Per me non c’è un numero eccessivo di squadre, ma a volte chi affronta la Serie A lo fa con sufficienza. Gabbiadini? Caratterialmente, se lui dovesse rimanere a Napoli non avrebbe nessun problema, è un ragazzo che sposerebbe sempre la causa Napoli e darebbe sempre il massimo, ma credo che adesso sia arrivato il momento anche per lui di prendere un’altra strada. È giusto dargli un’opportunità diversa dove ci siano meno responsabilità e meno pressione, una situazione nuova con un entusiasmo diverso dove potersi mettere anche in gioco. Questo giocare a singhiozzo, fiducia si e fiducia no… Con Pavoletti in organico ed il recupero di Milik, con Callejon che è una macchina da guerra, vedo i suoi spazi abbastanza ristretti”.