Pardo: "Mertens re dei capocannonieri? Sarebbe clamoroso. Per battere la Juventus serve alzare l'asticella"

Così a Radio Crc.
 di Fabrizio Carbone Twitter:   articolo letto 21478 volte
© foto di Federico De Luca
Pardo: "Mertens re dei capocannonieri? Sarebbe clamoroso. Per battere la Juventus serve alzare l'asticella"

Nel corso di "Si Gonfia la Rete", in onda sulle frequenze di Radio Crc, è intervenuto Pierluigi Pardo, giornalista di Premium Sport, rilasciando alcune dichiarazioni: "Il problema della Serie A è che purtroppo chi vince è destinato a continuare a vincere con la forbice con le altre che è destinata ad allargarsi sempre di più. La ripartizione degli introiti è decisa dalle società, quindi questo è il tema vero. Non a caso in Inghilterra, dove la distribuzione è democratica, c'è più equilibrio. Il Napoli è un esempio virtuoso perché è cresciuto come fatturato e sa spendere bene i soldi, ma competere con la Juventus è sempre difficile dall'alto degli oltre 300 milioni di fatturato dei bianconeri. Il fatturato è dato da un insieme di tante voci, le società che crescono sono quelle che aumentano con gli anni i costi, ma se la gestione è virtuosa gli introiti sono in gradi di coprirli. Il rinnovo di Mertens è un elemento positivo perché nel frattempo la squadra ha partecipato alla Champions. Sarebbe clamoroso se Mertens vincesse la classifica marcatori. Il belga ha iniziato a giocare da attaccante centrale a novembre ed all'inizio si pensava solo ad un esperimento. Ha ragione Sarri quando dice che i 107 gol di quest'anno valgono di più. Per superare la Juventus bisogna innalzare ancor di più l'asticella".