VERSIONE MOBILE
tmw
 Domenica 26 Ottobre 2014
RASSEGNA STAMPA
26 Ott 2014 18:00
Serie A TIM 2014-2015
  VS  
Napoli   Hellas Verona
[ Precedenti ]
TUTTONAPOLI AWARD - SCEGLI IL MIGLIORE AZZURRO IN CAMPO CON IL VERONA
  
  

RASSEGNA STAMPA

Calcioscommesse, Pesoli ancora incatenato: "Mi hanno rovinato la vita, ma non ci sto..."

Prosegue la protesta del calciatore
13.08.2012 01:15 di Redazione Tutto Napoli.net - @tuttonapoli  articolo letto 2318 volte
Fonte: Gazzetta dello Sport
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

condanna, e vorrei un confronto con chi mi accusa, e cioè con Carobbio e Gervasoni. Non sto mettendo in discussione il lavoro dei magistrati e di Palazzi ma mi vorrei difendere in maniera giusta». Così Emanuele Pesoli spiega il suo gesto: ierimattina, poco dopo le 10, è arrivato in viaAllegri, alla sede della Federcalcio, e si è incatenato alla cancellata della Figc. Assieme a lui, un gruppo di amici e la moglie Teresa, sarda, arrivata appositamente dall’isola. La Disciplinare Pesoli è stato condannato per illecito per la tentata combine di Siena-Varese del 21 maggio 2011. Durante il procedimento il suo avvocato, Paolo Rodella, aveva chiesto il confronto con Carlo Gervasoni e Filippo Carobbio, suoi principali accusatori, ma la Commissione aveva r e - spinto la richiesta. «È una protesta forte — ha ammesso l’ex difensore del Varese — ma mi stanno rovinando la vita per una cosa che non ho fatto. Prima di smettere di giocare vorrei lottare.Attendo qualcuno, il presidente della Figc, Giancarlo Abete, resterò qui fino a quando non ce la faccio più». La Federcalcio Non è arrivato Abete, ma il direttore generale della Figc, Antonello Valentini: «Quello del confronto non è un problema degli organi politici della Federazione,mauna competenza dei giudici sportivi — gli ha spiegato Valentini—. Dopo averle espresso la mia umana solidarietà, la invito a rifletterci. Prendo l’impegno per un suo incontro con il presidente, fermo restando che gli organi di giustizia sono totalmente autonomi». Il legale «Pesoli ritiene di essere vittima di menzogne e bugie che sono state dette a suo carico da Gervasoni e Carobbio. Non si dà pace per il fatto che gli sia stata preclusa la possibilità di confrontarsi con coloro che lo accusano—ha detto PaoloRodella, legale del calciatore —. L’iniziativa non tende a contestare la sanzione della Disciplinare. Anzi, Pesoli ha conservato e conserva tuttora intatto il massimo rispetto nei confronti degli organi di giustizia sportiva». La carriera Con la condanna in primo grado a tre anni di squalifica per illecito sportivo è in forse il passaggio dal Siena al Verona di Pesoli. Ha un contratto con il Siena, ma il 20 luglio la società bianconera ha deciso di cederlo a titolo definitivo al Verona: il club scaligero, dopo il deferimento, ha fatto sapere che, in caso di condanna, non avrebbe reso effettivo l’acquisto del giocatore e ha quindi rinunciato a depositare il contratto in Lega. Pesoli ha un fratello più piccolo, Stefano, cresciuto nella Roma e che in Primavera aveva come compagni De Rossi, Aquilani e Simone Farina, e nella sua carriera vanta anche tre stagioni con il Montreal Impact, che ora è la squadra di Nesta e del proscioltoDi Vaio. Emanuele, invece, ha fatto «gavetta» nei dilettanti: Anagni (dove è nato), Lupa Frascati e Tivoli prima della scalata nei professionisti. Ieri continuava a ripetere: «Dopo tutta la m... che ho mangiato per 15 anni nei campi di periferia, comesarebbe potuto passarmi nella mente di combinare una partita?».


Altre notizie - Rassegna Stampa
Altre notizie
 

BENITEZ: "CONTESTAZIONE? I GIORNALI HANNO ESAGERATO. CRITICHE ESAGERATE PER UN KO DOPO QUATTRO RISULTATI UTILI E TURNOVER NECESSARIO. GOL SUBITI? NON CAMBIO STILE. IL PROGETTO..."

13.32 - Termina la conferenza stampa Problema maggiormente mentale dopo l'eliminazione di Bilbao? "Ora noi dobbiamo concentrarci sulle partite e sfruttare la rosa. L'ho fatto tutta la mia vita e lo faccio anche adesso, bisogna dare il 100%. Lo ripeto, io ho vinto ...

VIDEO - CONTESTAZIONE AL PULLMAN, SPUNTANO ALTRI VIDEO: QUALCHE PUGNO, MA NIENTE SPRANGHE E VETRI ROTTI

Girano in rete da qualche minuto altri video inediti che mostrano i tifosi azzurri inveire contro il pullman del Napoli al termine della gara persa contro lo Young Boys. Alcuni "tifosi" azzurri, col volto coperto come evidenziato dal secondo video, sbattono le...

VIDEO - BENITEZ: "CALLEJON È LO SPAGNOLO ARRIVATO IN ITALIA PIÙ FORTE DEGLI ULTIMI 20 ANNI"

Ecco un estratto dalla conferenza stampa di Rafa Benitez tenuta oggi a Castelvolturno: "Cosa è mancato...

SPORTMEDIASET - HIGUAIN DELUSO MEDITA L'ADDIO GIÀ A GENNAIO. ADL SAREBBE DISPOSTO A LASCIARLO

Sirene inglesi per Higuain. Lo scrive Sportmediaset sul suo portale online. "Gonzalo Higuain - si legge -,...

YOUNG BOYS, BERTONE: "CHE EMOZIONE IL GOL! HO ORIGINI SALERNITANE, MA TIFO MILAN"

Leonardo Bertone, centrocampista dello Young Boys che ha segnato il secondo gol degli svizzeri, è intervenuto ai...

TORINO-HELSINKI: ARRESTATI DUE TIFOSI GRANATA. LANCIATA UNA BOTTIGLIA INCENDIARIA!

(ANSA) - TORINO, 25 OTT - Due tifosi del Torino sono stati arrestati dai carabinieri per il lancio, poco dopo la partita di...

FOTO - IL MATTINO: “VERGOGNA EUROPEA, YOUNG BOYS INCONTENIBILE”

L’edizione online de Il Mattino attacca il Napoli dopo la figuraccia a Berna. Questa la homepage del quotidiano...

PRIMAVERA, IL NAPOLI MANTIENE L'IMBATTIBILITÀ: A CATANIA SUCCEDE DI TUTTO MA FINISCE 1 A 1

Rabbia e rimpianti accompagneranno il ritorno a casa degli azzurrini dalla trasferta etnea. A Catania il Napoli Primavera si...

UOMINI SOLI: LE COLPE DI DE LAURENTIIS, BENITEZ E DELLA SQUADRA

DELA, coi suoi silenzi dopo un Pre campionato di sorrisi e promesse, in quell’ambiente unico di Dimaro dove migliaia di...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 26 Ottobre 2014.
 
Juventus 19
 
Roma (1) 19
 
Sampdoria (1) 16
 
Milan 14
 
Udinese 13
 
Lazio 12
 
Napoli 11
 
Hellas Verona 11
 
Inter 9
 
Genoa 9
 
Fiorentina 9
 
Cagliari (1) 8
 
Torino 8
 
Empoli (1) 7
 
Atalanta 7
 
Sassuolo (1) 7
 
Cesena 6
 
Palermo 6
 
Chievo Verona 4
 
Parma (1) 3

   Editore: TC&C SRL Norme sulla privacy   

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.