VERSIONE MOBILE
tmw
 Martedì 21 Ottobre 2014
RASSEGNA STAMPA
  VS  
Young Boys   Napoli
[ Precedenti ]
TUTTONAPOLI AWARD - SCEGLI IL MIGLIORE AZZURRO IN CAMPO CON L'INTER
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  

RASSEGNA STAMPA

Il Mattino - Caso Gianello: Cannavaro e Grava rischiano ammenda e squalifica

Assistito dal suo avvocato Eduardo Chiacchio, ex calciatore napoletano da sempre esperto in materia di diritto sportivo, Matteo Gianello si è presentato davanti ai procuratori federali poco dopo le 18
17.07.2012 09:50 di Redazione Tutto Napoli.net - Twitter: @tuttonapoli  articolo letto 6741 volte
Fonte: Il Mattino
© foto di Federico De Luca

Assistito dal suo avvocato Eduardo Chiacchio, ex calciatore napoletano da sempre esperto in materia di diritto sportivo, Matteo Gianello si è presentato davanti ai procuratori federali poco dopo le 18. Ha parlato per quasi due ore con quattro sostituti: Lucarelli, Sanzi, Mormando e Mattei. L’avvocato Chiacchio aveva una copia del verbale dell’interrogatorio di tredici mesi fa, quello dei magistrati napoletani all’ex portiere del Napoli. Una copia anche nelle mani dei quattro vice di Palazzi. «Mi riporto al verbale», ha più volte detto Gianello, confermando quanto aveva dichiarato sulla partita Samp-Napoli del 16 maggio 2010 e sul tentativo di combinarla dietro pressione di due ex compagni, Giusti e Cossato, conosciuti ai tempi del Chievo. Ha parlato solo di quella partita, non di Lecce-Napoli e di Napoli-Inter del campionato successivo, alle quali aveva fatto vaghi riferimenti un anno fa. «Giusti e Cossato insistevano, spesso a loro dicevo cose non vere per levarmeli da torno». Pressione psicologica, quella che Gianello avverte anche da quando la storia della tentata combine è diventata nota. È stato a Napoli per l’ultima volta nello scorso febbraio per una visita specialistica; è in uno stato depressivo, come ha detto ai sostituti procuratori della Federcalcio. Polo scura, occhiali da sole, barba lunga, dimagrito, così si è presentato negli uffici di via Po il portiere che è stato tesserato per il Napoli dal 2004 al 2011. Le ultime due stagioni vissute ai margini, Mazzarri preferiva Iezzo come vice di De Sanctis. «Ho sempre tenuto al Napoli e ai suoi tifosi», questo passaggio figura nel verbale redatto dalla segreteria della Procura federale. Gianello sente di aver fatto esplodere un caso: non credeva che potesse essere di tale portata. Ha deciso di volare a Roma ieri mattina dopo aver ricevuto il parere favorevole del medico. Molto turbato, non ha parlato né prima né dopo l’interrogatorio in cui ha confermato di aver avvicinato Cannavaro e Grava alla vigilia di Samp-Napoli, dicendo che vi erano suoi amici pronti ad investire somme di denaro sulla sconfitta degli azzurri a Marassi. La risposta dei due difensori fu ovviamente negativa, anzi sdegnata. Gianello ha confermato il colloquio, negato invece dagli ex compagni, interrogati il 6 luglio a Roma. A chi crederanno i giudici della Disciplinare quando comincerà il processo? Se fossero stati contattati dal portiere, Cannavaro e Grava avrebbero dovuto denunciare il fatto alla Procura federale. Adesso rischiano il deferimento per omessa denuncia: la sanzione oscilla dai 12 mesi ai 3 mesi con ammenda. E il Napoli? Nella prossima settimana (Palazzi conclude gli interrogatori venerdì) potrebbe essere deferito per responsabilità oggettiva perché Gianello era un suo tesserato: il rischio è una lieve sanzione, un punto in classifica o un’ammenda. La società è assolutamente al di sopra di qualsiasi sospetto, pulita, e non ci sono dubbi sulla partecipazione alla prossima edizione di Europa League. Gianello e il suo legale Chiacchio puntano sul patteggiamento della pena.


Altre notizie - Rassegna Stampa
Altre notizie
 

ESCLUSIVA – TUTTO SUL CASO SUÁREZ: LO SPAGNOLO VUOLE NAPOLI ED ORA APRE ALLA CESSIONE

Mario Suárez, una pista che potrebbe tornare calda a gennaio. Il calciatore, rimasto all'Atletico nonostante la cessione di Tiago al Chelsea sia saltata clamorosamente, non è soddisfatto del suo esiguo impiego con i colchoneros, e dopo la buona prestazione con l...

NAPOLI IN CRESCITA SEBBENE I LIMITI STORICI INCIDANO ANCORA COSÌ TANTO. CALI DI TENSIONE? C'È UN'UNICA STRADA DA SEGUIRE...

Una vittoria alla Scala del calcio avrebbe fugato ogni dubbio sulla degenza del Napoli, facendola ritenere ad unanimità o quasi terminata. Pertanto riducendo la marea di interpretazioni e giudizi ondivaghi nell'immediato post partita. In sostanza ci può stare ec...

GALLARDO: “QUESTO SARÀ L’ULTIMO ANNO DI CALLEJON IN AZZURRO. IN ESTATE VOLEVA ANDAR VIA”

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” è intervenuto Francois Gallardo, giornalista...

EX NAPOLI - IL LIVERPOOL PRONTO AD OFFRIRE 30 MLN DI STERLINE AL PSG PER LAVEZZI

Ezequiel Lavezzi può lasciare la Francia. L'ex attaccante del Napoli piace al Liverpool, disposto a spendere per...

YOUNG BOYS-NAPOLI, ARBITRA IL FRANCESE BUQUET

Sarà il fischietto francese Ruddy Buquet a dirigere Young Boys-Napoli, gara di Europa League in programma...

BENFICA, IL VECCHIO OBIETTIVO AZZURRO GAITAN NON TROVA L'INTESA PER IL RINNOVO

Secondo quanto riportato da A Bola l'accordo trovato ad agosto per il rinnovo del contratti di Nico...

FOTOGALLERY TN - CALLEJON INARRESTABILE, ECCO LE SUE ESULTANZE DOPO LE RETI ALL'INTER

Ancora una prestazione da incorniciare per José Maria Callejon che ha agganciato con 6 reti Tevez e Honda in testa...

UNDER 18, L'AZZURRO BIFULCO LASCIA IL RITIRO PER INFORTUNIO

Sono rimasti in 21 gli Azzurrini convocati dal tecnico federale Paolo Vanoli per l’amichevole che la Nazionale Under 18...

CALLEJON INVENTA DUE GEMME, MA LA FASE DIFENSIVA ANCORA UNA VOLTA ROVINA TUTTO

     Una brutta partita, Inter-Napoli. Ma fino all’80’. Poi Callejon rompe l’equilibrio...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 21 Ottobre 2014.
 
Juventus 19
 
Roma 18
 
Sampdoria 15
 
Milan 14
 
Udinese 13
 
Lazio 12
 
Napoli 11
 
Hellas Verona 11
 
Inter 9
 
Genoa 9
 
Fiorentina 9
 
Torino 8
 
Empoli 7
 
Atalanta 7
 
Cesena 6
 
Palermo 6
 
Cagliari 5
 
Chievo Verona 4
 
Sassuolo 4
 
Parma 3

   Editore: TC&C SRL Norme sulla privacy   

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.