VERSIONE MOBILE
tmw
 Domenica 29 Marzo 2015
RUBRICHE
04 Apr 2015 12:30
Serie A TIM 2014-2015
  VS  
Roma   Napoli
[ Precedenti ]
TUTTONAPOLI AWARD - SCEGLI IL MIGLIORE AZZURRO IN CAMPO CON LA ROMA
  
  

RUBRICHE

EURO 2012: Anche una "NORMALE ITALIA" vince, succede solo nel calcio perché?

Ci RISIAMO (per fortuna), metti un pallone ai piedi di un italiano, ed ecco che, come per magia, anzi per cazzimma, orgoglio, bravura e un pizzico di fortuna che la traballante Italia dell'eurozona diventa lo spauracchio (ancora una volta) della invi
28.06.2012 07:00 di Redazione Tutto Napoli.net  articolo letto 7334 volte
Fonte: di Peppe Giannotti
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Accidenti, anche una normale squadra, perché normale è, torna a far sognare i tifosi azzurri. Tranne qualche picco di classe superiore, come ad esempio i 3 campioni del mondo (Buffon, Pirlo e De Rossi), e l’altro eroe (Barzagli) a cui ancora 6 anni dopo, Prandelli si affida per murare i potenti goleador stranieri che purtroppo la sua Italia non ha. Un buon calciatore Barzagli, non un Cabrini, uno Scirea, un Baresi, un Maldini, un Cannavaro. Scagli la prima pietra chi se lo sarebbe aspettato di trovarselo indispensabile 6 anni dopo nella difesa azzurra, insomma, manca solo Grosso, l’altro eroe che stese proprio la Germania a casa sua a Dortmund nella storica semifinale del 2006. Come è davvero strano il pallone, nascono stelle o pseudo stelline da stipendi milionari, ed alla fine ti devi affidare alla vecchia guardia.

Poi come nel mondo reale ci sono i supervalutati come Balotelli, gli sfigati come Di Natale, i sopportati come Cassano (oggi va meglio per fortuna), e tanta voglia di emergere dei giovani, da Giovinco a Marchisio, da Borini a Giaccherini.

Il parallelismo (economia-calcio-finanza ) non va MAI bene, soprattutto quando il riferimento è una palla di cuoio, ma certo è che negli anni 50 e 60 c’era una Italia che viveva felice nel boom economico, una Nazione ricca di idee, di entusiasmo, di ricchezza vera ma anche interiore. E vinceva anche nel calcio con i trionfi nelle coppe europee. Oggi con questa Italia normale del pallone, con ottimi calciatori e nulla più, senti che torna di nuovo a pulsare intensamente l’orgoglio di un Paese. Ma a pensarci bene, attorniati da questa maledetta crisi, anche l’altra…Italia normale può farcela, ma chissà perché essendoci in ballo giochi sporchi ed invisibili, poteri occulti e interessi enormi, questo NON ACCADE , ed una Nazione ricca di inventiva, di turismo, di arte e cultura, di sana cucina e ottima agricoltura, di gente simpatica e disponibile verso il prossimo, si fa coglionare da individui che. a differenza di Mister Prandelli, non sanno plasmare quello che ti passa il convento, non sanno scegliere gli uomini, non c’è spogliatoio, non c’è l’unico fine, ed allora mentre l’Italia forte del boom economico non c’è più, questa normale Italia, senza risorse del sottosuolo, che ha sempre fatto da sé, si sta affossando.

Meno male però, c’è l’altra l’ITALIA NORMALE, quella degli sparuti campioni presenti all’Europeo Polacco-Ucraino. L’Italia sporcata del calcio scommesse, è arrivata ancora, sottolineo ancora una volta a giocarsi la finale contro la potenza europea per eccellenza, la Germania.

Insomma, il pallone è ancora una volta una livella, come recitava Totò nella sua ormai celebre lettura dedicata ai morti e ai vivi ed alle loro vergogne. Caro Presidente Napolitano io vorrei solo che LEI rifletta quando, che se l’Italia viene lasciata LIBERA di FARE, con i muscoli e la mente libera da ogni compromesso, la sua, la nostra vecchia amata-odiata Italia, non è seconda a NESSUNO!


Altre notizie - Rubriche
Altre notizie
 

LA CESSIONE PIÙ DOLOROSA: LA CONFESSIONE DI RAFA A MESI DI DISTANZA

Pepe Reina ed un addio che ancora in molti fanno fatica a metabolizzare. Il portiere, con il quale non si è riuscito a trovare l'accordo dopo la stagione in prestito dal Liverpool, in estate ha salutato Napoli al termine di una stagione esaltante per lui. Una partenza ...

RETROSCENA JORGINHO, IL SUO PRIMO ALLENATORE A SASSUOLO A TN: “AVREI VOLUTO RESTASSE, MA IL VERONA…”

Jorginho è sbarcato in Italia giovanissimo per approdare nelle giovanili dell’Hellas Verona. Nel 2010, in...

ROMA, IBARBO AVVERTE IL NAPOLI: "VOGLIAMO IL SECONDO POSTO"

(ANSA) - ROMA, 28 MAR - "Tre mesi fa la Roma era una delle squadre migliori d'Italia, ora la gente non crede...

RAZZISMO, UEFA PUNISCE LA PROSSIMA AVVERSARIA DELLA FIORENTINA IN EUROPA LEAGUE

(ANSA) - NYON, 27 MAR - L'Uefa ha punito la Dinamo Kiev per i cori razzisti dei suoi tifosi in occasione dell'ottavo...

ATALANTA, STOCCATA DI BELLINI AD ADL: "QUANDO PARLANO I PRESIDENTI DELLE BIG SI ALZANO POLVERONI..."

"Contro il Napoli è stato un buon risultato, su un campo difficile. Per assurdo, usciamo dalla trasferta con...

LA PRIMA DEL CORRIERE DELLO SPORT CAMPANIA: "I GIORNI DI BENITEZ: SI GIOCA TUTTO..."

"I giorni di Benitez", titola in taglio alto l'edizione campana del Corriere dello Sport che evidenzia il...

PRIMAVERA, WEEKEND DI RIPOSO: IL NAPOLI TORNA IN CAMPO IL 4 APRILE CONTRO LA CAPOLISTA BARI

Secondo weekend consecutivo orfano di sfide per la Primavera di Giampaolo Saurini. Gli azzurrini hanno disputato...

TUTTONAPOLI AWARD - ZAPATA DOMINA CON L'ATALANTA, ANCORA CONSENSI PER HAMSIK ED INLER

Si rinnova l'appuntamento con il Tuttonapoli Award, il premio che i nostri lettori assegneranno al migliore azzurro della...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 29 Marzo 2015.
 
Juventus 67
 
Roma 53
 
Lazio 52
 
Sampdoria 48
 
Napoli 47
 
Fiorentina 46
 
Torino 39
 
Milan 38
 
Inter 37
 
Genoa (-1) 37
 
Palermo 35
 
Empoli 33
 
Udinese (-1) 33
 
Chievo Verona 32
 
Sassuolo 32
 
Hellas Verona 32
 
Atalanta 26
 
Cagliari 21
 
Cesena 21
 
Parma (-2) 9*
Penalizzazioni
 
Parma -3

   Editore: TC&C SRL Norme sulla privacy   

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.