VERSIONE MOBILE
TMW  
 Mercoledì 24 Agosto 2016
RUBRICHE
27 Ago 2016 20:45
Serie A TIM 2016-2017
  VS  
Napoli   Milan
[ Precedenti ]
TUTTONAPOLI AWARD - SCEGLI IL MIGLIORE AZZURRO IN CAMPO CONTRO IL PESCARA!
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  

RUBRICHE

Pelillo...nell'uovo - Dallo spremiagrumi alla coperta corta, ecco il black-out

A cura di Marcello Pelillo
14.04.2012 08:52 di Marcello Pelillo  articolo letto 7606 volte
© foto di Nicolo' Zangirolami/Image Sport
Pelillo...nell'uovo - Dallo spremiagrumi alla coperta corta, ecco il black-out

La crisi del Napoli è ormai annunciata. Il Napoli è scoppiato, non si regge più in piedi, barcolla e molla sotto i colpi degli avversari, che si chiamino Juventus o Atalanta. I tifosi sono increduli, non riescono a spiegarsi un crollo verticale dopo le soddisfazioni di coppa. Si chiedono come possa questo Napoli riuscire in grandi imprese, e in altrettante disfatte. L'incredulità scatena la fantasia dei sostenitori, lasciando partorire le idee più bizzarre, più "strane", che nel calcio di oggi non lo sono, poi, così tanto. Ombre da scacciare via, perché si rischia di mettere in discussione la credibilità di un gruppo che merita soltanto rispetto. La verità è che il Napoli è una squadra atipica, con dei calciatori che hanno delle qualità ben definite, ma non proprio diffuse, e che la rendono, pertanto, imprevedibile. Per questo motivo, la squadra è in grado di compiere grandi imprese, di battere chiunque, ma deve essere, però, in gran forma. Il Napoli è una squadra in grado di rendere al massimo soltanto quando gioca con il ritmo alto perché è il ritmo, la corsa, la resistenza atletica, la vera forza della squadra e dei suoi uomini più incisivi. Per questo motivo, il Napoli non è ancora una "Grande". Le grandi squadre riescono a vincere anche quando non sono al massimo, perché non hanno la necessità di tenere il ritmo alto a tutti i costi. Le gare si vincono anche quando il ritmo è basso, ma occorrono giocatori di tecnica, fuoriclasse, uomini che, anche se non sono al meglio, riescono a risolvere le gare. Maggio, Cavani, Lavezzi, Hamsik, Gargano, sono i giocatori più importanti della squadra che riescono a rendere soltanto se stanno bene atleticamente e se giocano a ritmo alto. L'organico azzurro, però, non è così folto da permettere alla squadra di giocare a ritmo alto sia in campionato che in Champions. La squadra, inoltre, non è abituata a tenere la concentrazione alta per tanti impegni ravvicinati e importanti. La coperta corta, tuttavia, non esonera da ogni responsabilità il tecnico, anche lui con poca esperienza come i suoi giocatori. Mazzarri ha insisto eccessivamente con gli stessi elementi per motivi legati anche alla gestione dello spogliatoio, alle rigide gerarchie, che lui stesso ha prodotto distinguendo titolari e "titolarissimi". Oltre ai tredici noti, il tecnico avrebbe potuto dare più spazio a Pandev e Fernandez (nel suo ruolo di centrale); avrebbe potuto gestire meglio Mascara. I soliti tredici, invece, sono finiti come travolti da uno spremiagrumi mentre, paradossalmente, Pandev e Fernandez non hanno i novanta minuti nelle gambe. A questo fattore va aggiunto quello relativo alla rigidità del tecnico sotto il profilo tattico. Il 3-4-3 sembra un dogma irrinunciabile per l'allenatore toscano che, pur di conservare il suo modulo, adatta calciatori fuori ruolo. Dzemaili da esterno di centrocampo, così come Fernandez da esterno destro dell'intoccabile difesa a tre, sono gli esempi più estremi. L'allenatore, come i giocatori, deve, in realtà, abituarsi a competere su due fronti, ed ha bisogno, come tutti, della naturale esperienza. In sede di mercato si poteva certamente fare meglio con i soldi investiti. I nove milioni per Britos restano tanti, troppi per un giocatore che non si è mai distinto particolarmente al Bologna. Su questa tema, tuttavia, non è chiaro di chi siano state realmente e precisamente le scelte. Al presidente rimane il compito di valutare attentamente gli investimenti effettuati quest'anno.


Altre notizie - Rubriche
Altre notizie
 

NAPOLI-MILAN, SI SCALDA LA PREVENDITA PER LA PRIMA IN CASA: IN ESAURIMENTO CURVA B, TRIBUNA NISIDA E POSILLIPO

Napoli-Milan, si scalda la prevendita per la prima in casa: in esaurimento Curva B, Tribuna Nisida e PosillipoSi scalda la prevendita per Napoli-Milan, anticipo della seconda giornata di Serie A di sabato 27 agosto al San Paolo (ore 20.45). Secondo Listicket per la prima di campionato al San Paolo risultano in esaurimento Curva B, Tribuna Nisida, Tribuna Posillipo ed i Distinti infe...

ESCLUSIVA - DE GUZMAN SUPERA LE VISITE MEDICHE COL CHIEVO: ATTESA PER DOMANI L'UFFICIALITÀ

ESCLUSIVA - De Guzman supera le visite mediche col Chievo: attesa per domani l'ufficialitàCome vi avevamo annunciato in esclusiva nella serata di ieri (clicca qui) Jonathan De Guzman in mattinata ha sostenuto...

CHAMPIONS LEAGUE, I RISULTATI DEI PLAY-OFF: AJAX ELIMINATO E ROSTOV AVANTI, OK CITY E M'GLADBACH

Champions League, i risultati dei play-off: Ajax eliminato e Rostov avanti, ok City e M'gladbachFine dei play-off di Champions, tutto deciso adesso. Dopo stasera, è completo anche il quadro per il sorteggio di...

SKY - CHELSEA, PER ROMAGNOLI IL MILAN NON MOLLA: AGLI INGLESI PIACE ANCHE MAKSIMOVIC

Sky - Chelsea, per Romagnoli il Milan non molla: agli inglesi piace anche MaksimovicNella giornata di oggi potrebbe arrivare un'importante offerta del Chelsea (a cui piace anche l'obiettivo azzurro...

VIDEO - RIGORE ANNULLATO AL NAPOLI, NICCHI: "BENE COLLABORAZIONE TRA ARBITRO ED ADDIZIONALI"

VIDEO - Rigore annullato al Napoli, Nicchi: "Bene collaborazione tra arbitro ed addizionali"l presidente dell'Associazione italiana arbitri Marcello Nicchi ha parlato a pochi minuti dalla riunione tra...

IL 2000 GAETANO CONVOCATO DALL'UNDER 17 DELL'EX AZZURRO BIGICA: DOPPIA AMICHEVOLE IN PROGRAMMA

Il 2000 Gaetano convocato dall'Under 17 dell'ex azzurro Bigica: doppia amichevole in programmaSuo fratello Felice è stato appena ceduto in prestito alla Lupa Roma. Lui, Gianluca Gaetano, classe 2000,...

SOLO UN PUNTO NELLA PRIMA USCITA, MA ARRIVANO DUE SEGNALI POSITIVI: MILIK E ZIELINSKI SUPERANO L'ESAME.

Solo un punto nella prima uscita, ma arrivano due segnali positivi: Milik e Zielinski superano l'esame.Nella settimana che dovrebbe sancire gli arrivi di Rog e Diawara arriva il primo verdetto, anche se relativamente...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 24 Agosto 2016.
 
Roma 3
 
Genoa 3
 
Chievo Verona 3
 
Lazio 3
 
Milan 3
 
Juventus 3
 
Bologna 3
 
Sampdoria 3
 
Sassuolo 3
 
Napoli 1
 
Pescara 1
 
Atalanta 0
 
Torino 0
 
Fiorentina 0
 
Crotone 0
 
Empoli 0
 
Palermo 0
 
Cagliari 0
 
Inter 0
 
Udinese 0

   Editore: TC&C SRL Norme sulla privacy | Cookie policy   
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI