VERSIONE MOBILE
tmw
 Lunedì 20 Ottobre 2014
ZOOM
  VS  
Young Boys   Napoli
[ Precedenti ]
TUTTONAPOLI AWARD - SCEGLI IL MIGLIORE AZZURRO IN CAMPO CON L'INTER
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  

ZOOM

Classifiche assurde - Le dieci curve più calde del calcio

Primato discutibile...
08.08.2012 04:45 di Redazione Tutto Napoli.net - @tuttonapoli  articolo letto 13546 volte
Fonte: ledieci.net
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Ecco la classifica delle dieci curve più calde del calcio stilata da "Ledieci.net". Noi non siamo d'accordo. E voi?

10° REGGINA Molto vicini alla squadra, soprattutto quando “salgono” al Nord, dove allo zoccolo duro si uniscono centinaia di calabresi che risiedono in quella zona del nostro Paese. Sono il vero 12° uomo in campo. Caldissimo tifo meridionale. Tifoseria da Serie A!

9° MILAN Chi dice che una squadra del Nord, per di più della città che guida l’economia del Paese, non possa disporre di una tifoseria molto calda? Ecco qua i tifosi del Milan, in auge dal 1968.
I più famosi sono la “Fossa dei Leoni”, le “Brigate rossonere” e “Commandos Tigre”. La “Fossa”, una delle grandi curve della storia del tifo italiano, si è sciolta nel 2005, lasciando nello sconforto non solo i tifosi rossoneri ma tutte le curve nazionali che vedevano in Lei un punto di riferimento. Spettacolari i derby.

8° ATALANTA Quando una tifoseria supera la squadra. Lo hanno dimostrato ultimamente le 50mila persone che hanno invaso la città alta per festeggiare il ritorno in A e gli oltre 10mila della “marcia della chiarezza” rispetto al caso “Doni-scommesse”.
Hanno molti rivali per l’Italia, ma sono molto belli da vedere Quando gioca all’”Atleti azzurri”, Berghèm è blindata. Sempre!

7° CATANIA Bella e calda. Colorata e casinara. Ecco i tifosi dell’Elefantino. Sempre vicini alla squadra, dai dilettanti alla serie A. Tristemente nota per gli incidenti con il Palermo del 2 febbraio 2007 che causarono la morte dell’ispettore Filippo Raciti, da allora ha sempre cercato di scrollarsi di dosso l’etichetta di “violenta”.

6° TORINO La più sfortunata. Una curva splendida che sta però, negli ultimi anni, vivendo di ricordi e sfighe. Sa appassionarsi intensamente alle partite, soprattutto i derby contro l’odiata e “borghese” Juventus, con cui divide il primato di squadra della città. Come tifoseria vince, senza dubbio. Il detestato Presidente Vidulich ha ritirato il numero 12 in onore dei suoi tifosi che risiedono nella curva più mitica d’Italia, la “Maratona”. Da ricordare l’annata 2006/2007, nessun derby disputato e Torino prima squadra della città.

5° LIVORNO più simpatici. Lo si scopre al termine della stagione 2003-2004 e subito all’inizio della 2004-2005. Cosa non volere di più per una tifoseria di sinistra incontrare l’anno dopo il Milan e trovarselo subito alla 1° giornata, a San Siro? La “bandana” berlusconiana indossata in quella partita ne diventa un simbolo. Ha rivalità con tutte le tifoserie di destra, ma la rivalità delle rivalità è quella contro il Pisa, anch’essa left-oriented, frutta del campanilismo più sfrenato. Il derby è così caldo che fa chiudere i negozi della città che va ad ospitare la disfida…

4° LAZIO La più conosciuta. Facile associare i tifosi della Lazio con la destra politica. La curva biancocelste è una delle più politicizzate d’Italia e molto spesso ha esposto striscioni con messaggi politici chiari (i laziali non esitarono però ad esibire uno striscione in ricordo di Carlo Giuliani, il ragazzo di idee politiche diametralmente contrapposte, morto negli scontri di Genova). Da sempre in Curva Nord, poco inclini alle trasferte (a dispetto dei cuggini romanisti), nei derby danno il meglio, come è giusto che sia. In onore della curva, è stata ritirata la maglia numero 12. Purtroppo conta 2 vittime: Vincenzo Paparelli (durante un derby, 1979) e Gabriele “Gabbo” Sandri (in un autogrill, 2007). Vanta gemellaggi esclusivamente politici con altre tifoserie italiane.

3° NAPOLI La più calda del Sud, tanto ardente e simbolica da farci un film con un biondissimo Nino d’Angelo (Quel ragazzo della curva B - 1987). La curva di tutti, ricchi e poveri, giovani e vecchi, uomini e donne. Vive la miglior stagione con l’epoca di Maradona e il ritorno in A nel 2007.

2° VERONA La migliore del Nord, senza ombra di dubbio, nonostante i propri tifosi si siano occasionalmente contraddistinti per qualche atti violento ... Appassionati ed originali, è stata la prima curva a gemellarsi con un’altra (Fiorentina). Simpatici e scanzonati per le altre  curve di destra, nemici ed odiosi per quelle del Sud e di sinistra.

1° ROMA La mejo. Da sempre vicina alla squadra, nel bene e nel male: dal Circo Massimo, dimostrativo esempio di tifo in Italia, alla sospensione tentata nel derby del 21 marzo 2004, punto critico del tifo nel calcio italiano (morti, ovviamente, a parte). La curva Sud è un delirio. Una girandola di colori e di cori, uo spettacolo che a volte offusca e ruba la scena alla partita. Momenti clou? Durante i derby e all’arrivo delle odiate squadre del Nord...


Altre notizie - Zoom
Altre notizie
 

DE LAURENTIIS: "SUPERIAMO IL DISAPPUNTO: MOSTRATA GRANDE DETERMINAZIONE, OTTIMO SECONDO TEMPO. AVANTI COSÌ!"

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, ha commentato su Twitter il 2-2 degli azzurri con l'Inter: "Ragazzi, superiamo il disappunto per non aver vinto perché avete mostrato una grande determinazione. Avete giocato un ottimo secondo tempo segnando ...

ANCORA UNA VOLTA POTEVA ESSERE E NON È STATO. ASSURDO FARSI RAGGIUNGERE DUE VOLTE COSÌ

La gara dei rimpianti, la gara dei nervi a fior di pelle. Eppure il Napoli poteva essere molto più propositivo. Mazzarri orfano di tanti giocatori e soprattutto degli esterni se la prova a giocare. Benitez meno. Eppure l'occasione l'avevamo avuta. In vantaggio per ...

RAIO DURO SU BENITEZ: "SQUADRA SENZ'ANIMA, NON SI PUÒ REGALARE UN TEMPO ALL'INTER"

Vittorio Raio, dalle frequenza di Radio Marte, ha analizzato il pareggio del Napoli a Milano in maniera dettagliata:...

DA TEMPO NEL MIRINO: L'AFFARE OBIANG PUÒ DECOLLARE A GENNAIO

Pedro Obiang ed il Napoli. Un accostamento che da diversi anni rimbalza tra le indiscrezioni di calciomercato, con il...

YOUNG BOYS, IL TECNICO FORTE AVVISA: "GIOVEDÌ AVREMO UN VANTAGGIO. FUTURO? SOGNO DI ALLENARE IL NAPOLI"

"Contro il Napoli avremo un vantaggio”. Così parla nell’intervista al Mattino, Uli Forte, tecnico...

LAZIO, PAURA PER KEITA: ILLESO DOPO UN INCIDENTE CON LA SUA LAMBORGHINI

Paura per l'attaccante della Lazio Keita Balde Diao. La punta biancoceleste, che non vive un periodo fortunato in...

FOTOGALLERY TN - CALLEJON INARRESTABILE, ECCO LE SUE ESULTANZE DOPO LE RETI ALL'INTER

Ancora una prestazione da incorniciare per José Maria Callejon che ha agganciato con 6 reti Tevez e Honda in testa...

PRIMAVERA, IN&OUT DI NAPOLI-VICENZA - BIFULCO FA IL FENOMENO, GIRARDI INGENUO. NON BASTA CONTINI

PROMOSSI  Bifulco - Ad essere protagonista ormai ci sta facendo l'abitudine. Peccato che contro il Vicenza...

FRA INTER E NAPOLI 197 GOL: ECCO LE STATISTICHE DELLA SFIDA

Dopo un avvio di campionato in cui alternava pareggi e successi, l'Inter sembra aver scordato come vincere. Al contrario...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 20 Ottobre 2014.
 
Juventus 19
 
Roma 18
 
Sampdoria 15
 
Milan 14
 
Udinese 13
 
Lazio 12
 
Napoli 11
 
Hellas Verona 11
 
Inter 9
 
Fiorentina 9
 
Genoa (-1) 8
 
Torino 8
 
Atalanta 7
 
Empoli (-1) 6
 
Cesena 6
 
Palermo 6
 
Cagliari 5
 
Chievo Verona 4
 
Sassuolo 4
 
Parma 3

   Editore: TC&C SRL Norme sulla privacy   

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.