Mercoledì 23 Aprile 2014
ZOOM
26 Apr 2014 20:45
Serie A TIM 2013-2014
  VS  
Inter   Napoli
[ Precedenti ]
INSIGNE ANCORA IMPRECISO. SOLO 2 GOL IN CAMPIONATO, TI HA DELUSO?
  
  
  

Daily Network
© 2014
ZOOM

Classifiche assurde - Le dieci curve più calde del calcio

Primato discutibile...
08.08.2012 04:45 di Redazione Tutto Napoli.net - @tuttonapoli  articolo letto 13247 volte
Fonte: ledieci.net
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Ecco la classifica delle dieci curve più calde del calcio stilata da "Ledieci.net". Noi non siamo d'accordo. E voi?

10° REGGINA Molto vicini alla squadra, soprattutto quando “salgono” al Nord, dove allo zoccolo duro si uniscono centinaia di calabresi che risiedono in quella zona del nostro Paese. Sono il vero 12° uomo in campo. Caldissimo tifo meridionale. Tifoseria da Serie A!

9° MILAN Chi dice che una squadra del Nord, per di più della città che guida l’economia del Paese, non possa disporre di una tifoseria molto calda? Ecco qua i tifosi del Milan, in auge dal 1968.
I più famosi sono la “Fossa dei Leoni”, le “Brigate rossonere” e “Commandos Tigre”. La “Fossa”, una delle grandi curve della storia del tifo italiano, si è sciolta nel 2005, lasciando nello sconforto non solo i tifosi rossoneri ma tutte le curve nazionali che vedevano in Lei un punto di riferimento. Spettacolari i derby.

8° ATALANTA Quando una tifoseria supera la squadra. Lo hanno dimostrato ultimamente le 50mila persone che hanno invaso la città alta per festeggiare il ritorno in A e gli oltre 10mila della “marcia della chiarezza” rispetto al caso “Doni-scommesse”.
Hanno molti rivali per l’Italia, ma sono molto belli da vedere Quando gioca all’”Atleti azzurri”, Berghèm è blindata. Sempre!

7° CATANIA Bella e calda. Colorata e casinara. Ecco i tifosi dell’Elefantino. Sempre vicini alla squadra, dai dilettanti alla serie A. Tristemente nota per gli incidenti con il Palermo del 2 febbraio 2007 che causarono la morte dell’ispettore Filippo Raciti, da allora ha sempre cercato di scrollarsi di dosso l’etichetta di “violenta”.

6° TORINO La più sfortunata. Una curva splendida che sta però, negli ultimi anni, vivendo di ricordi e sfighe. Sa appassionarsi intensamente alle partite, soprattutto i derby contro l’odiata e “borghese” Juventus, con cui divide il primato di squadra della città. Come tifoseria vince, senza dubbio. Il detestato Presidente Vidulich ha ritirato il numero 12 in onore dei suoi tifosi che risiedono nella curva più mitica d’Italia, la “Maratona”. Da ricordare l’annata 2006/2007, nessun derby disputato e Torino prima squadra della città.

5° LIVORNO più simpatici. Lo si scopre al termine della stagione 2003-2004 e subito all’inizio della 2004-2005. Cosa non volere di più per una tifoseria di sinistra incontrare l’anno dopo il Milan e trovarselo subito alla 1° giornata, a San Siro? La “bandana” berlusconiana indossata in quella partita ne diventa un simbolo. Ha rivalità con tutte le tifoserie di destra, ma la rivalità delle rivalità è quella contro il Pisa, anch’essa left-oriented, frutta del campanilismo più sfrenato. Il derby è così caldo che fa chiudere i negozi della città che va ad ospitare la disfida…

4° LAZIO La più conosciuta. Facile associare i tifosi della Lazio con la destra politica. La curva biancocelste è una delle più politicizzate d’Italia e molto spesso ha esposto striscioni con messaggi politici chiari (i laziali non esitarono però ad esibire uno striscione in ricordo di Carlo Giuliani, il ragazzo di idee politiche diametralmente contrapposte, morto negli scontri di Genova). Da sempre in Curva Nord, poco inclini alle trasferte (a dispetto dei cuggini romanisti), nei derby danno il meglio, come è giusto che sia. In onore della curva, è stata ritirata la maglia numero 12. Purtroppo conta 2 vittime: Vincenzo Paparelli (durante un derby, 1979) e Gabriele “Gabbo” Sandri (in un autogrill, 2007). Vanta gemellaggi esclusivamente politici con altre tifoserie italiane.

3° NAPOLI La più calda del Sud, tanto ardente e simbolica da farci un film con un biondissimo Nino d’Angelo (Quel ragazzo della curva B - 1987). La curva di tutti, ricchi e poveri, giovani e vecchi, uomini e donne. Vive la miglior stagione con l’epoca di Maradona e il ritorno in A nel 2007.

2° VERONA La migliore del Nord, senza ombra di dubbio, nonostante i propri tifosi si siano occasionalmente contraddistinti per qualche atti violento ... Appassionati ed originali, è stata la prima curva a gemellarsi con un’altra (Fiorentina). Simpatici e scanzonati per le altre  curve di destra, nemici ed odiosi per quelle del Sud e di sinistra.

1° ROMA La mejo. Da sempre vicina alla squadra, nel bene e nel male: dal Circo Massimo, dimostrativo esempio di tifo in Italia, alla sospensione tentata nel derby del 21 marzo 2004, punto critico del tifo nel calcio italiano (morti, ovviamente, a parte). La curva Sud è un delirio. Una girandola di colori e di cori, uo spettacolo che a volte offusca e ruba la scena alla partita. Momenti clou? Durante i derby e all’arrivo delle odiate squadre del Nord...


Altre notizie - Zoom
Altre notizie
 

ANCHE UDINE SERVIRÀ ALLA CRESCITA DEL PROGETTO: ECCO I DUE MESSAGGI NELLE REPRIMENDE DI RAFA. STOP AL DISFATTISMO DEI TRASFORMISTI DI PROFESSIONE...

Avrà contribuito ulteriormente a far capire chi è da Napoli e chi invece rilancerà da altri lidi i propri slanci agonistici. Messa così è probabile che l'ingloriosa tappa udinese di campionato possa aver avuto un proprio significato. Di cert...

DE LAURENTIIS SPEGNE I RUMORS SU BENITEZ: “FELICI DELLA STAGIONE, ABBIAMO CAMBIATO TANTO: È UN CAMPIONATO D’ASSESTAMENTO. NAPOLI TOP-CLUB”

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni del Tgr Campania: “Sarebbe stato meglio essere già qualificati ai gironi di Champions, ma siamo contenti visto che abbiamo cambiato gran parte della squadra, allenatore e mo...

ESCLUSIVA – VALLE (AS): “VARGAS HA CONQUISTATO VALENCIA, ECCO COSA MI CONFESSÒ. BERNAT? A DICEMBRE CI FU UN CONTATTO”

Edu Vargas, dopo la positiva esperienza al Gremio, sta conquistando anche Valencia - dove si trova in prestito secco -  ...

COSMI: "BENITEZ HA RAGIONE SULLA MATURITÀ, MA È UN MIX TRA QUELLA DEI GIOCATORI E DELLA SOCIETÀ"

Intervistato da Il Mattino, l'attuale tecnico del Pescara Serse Cosmi ha analizzato le ultime uscite di Rafa Benitez...

SI INSISTE PER VERMAELEN: IL NAPOLI VUOLE CHIUDERE IN FRETTA, MA L'ENTOURAGE ATTENDE LA VETRINA DEI MONDIALI

Il tassello di livello in difesa è la priorità del mercato del Napoli ed il nome di Thomas Vermaelen &egra...

FOTO - HENRIQUE E IL MAXI-UOVO SU TWITTER: “BUONA PASQUA A TUTTI”

Anche Henrique fa gli auguri ai tifosi del Napoli. Il brasiliano ha pubblicato un messaggio sul proprio profilo Twitter, ecco...

AH, BENEDETTE MOTIVAZIONI!

Ormai i giochi sono fatti. E non alla 34esima giornata. Juventus e Roma sono nelle rispettive posizioni di classifica da un g...

ANCORA UNA VOLTA LE PRODEZZE MORTIFICATE DA UNO SVARIONE. ORA NON DIAMO UN SENSO ALLA STAGIONE DI MAZZARRI

Il giovane Scuffet contro uno dei portieri più esperti del continente, Reina. Ecco uno dei motivi  di interesse a...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 23 Aprile 2014.
 
Juventus 90
 
Roma 82
 
Napoli 68
 
Fiorentina 58
 
Inter 56
 
Parma 51
 
Milan 51
 
Torino 49
 
Lazio 49
 
Hellas Verona 49
 
Atalanta 46
 
Sampdoria 41
 
Genoa 39
 
Udinese 39
 
Cagliari 36
 
Chievo Verona 30
 
Sassuolo 28
 
Bologna 28
 
Livorno 25
 
Catania 23

   Editore: TC&C SRL Norme sulla privacy