Mercoledì 16 Aprile 2014
ZOOM
19 Apr 2014 15:00
Serie A TIM 2013-2014
  VS  
Udinese   Napoli
[ Precedenti ]
E' IL MOMENTO DI ACCELERARE PER LO STADIO: COSA PREFERIRESTE?
  
  
  

Daily Network
© 2014
ZOOM

NULLI, nel fisico, nella mente, nell'animo

FINIRE COSI' è DEVASTANTE per un pubblico legato così tanto a questi colori, rendere il tutto meno indolore con sconfitte VERGOGNOSE è ancora più devastante.
12.04.2012 08:37 di Redazione Tutto Napoli.net  articolo letto 4844 volte
Fonte: di Peppe Giannotti
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Emozioni condensate in meno di 15’, Atalanta in vantaggio con Napoli scoperto a sinistra, e immediato pareggio del Pocho che di mercoledì si ritrova sempre. 1 a 1. Ma la paura di una ennesima serataccia non svanisce, i bergamaschi son tosti, tecnicamente bravi, una classifica bugiarda che senza penalità, e col gol del vantaggio di Bonaventura li aveva trascinati, roba da matti. pensate un po’ a soli…2 punti dagli azzurri. E poi sulla panchina un Colantuono che per schizzofrenia da football nulla ha da invidiare a Mazzarri. Sotto pressione la difesa del Napoli, De Sanctis costretto agli straordinari, non è lineare l’offensiva azzurra che si perde al limite dell’area. Di sicuro il dispendio di energie vede l’Atalanta più vicino al rosso, ma il Napoli deve contare sulla sua forza di penetrazione per superare calciatori per nulla intimoriti, ne dallo stadio ne dal blasone. TROPPO POCO NAPOLI, squadra timorosa e tremolante sotto porta, la posta in palio è altissima, quanto è difficile confermarsi calciatori da Champions. Il tempo sembra si sia fermato.

Si riparte, con l’arbitro che continua quella piccola impercettibile faziosità verso gli ospiti che blocca ancor di più un Napoli che stenta a ritrovarsi. Ed infatti ripassa in vantaggio l’Atalanta nel gelo dello stadio, non ci sono parole, quel pezzo di campo ormai e terra di TUTTI, solo davanti a Morgan insacca Bellini. Arrivano i fischi, ma la rabbia è tanta, rovinare tutto così è davvero devastante per una tifoseria che deve già fare i conti con i ricordi di imprese compiute SOLO a META’.

La Waterloo continua con la terza rete dell’Atalanta e l’espulsione del freddo Pandev che si lascia andare ad un maligno calcetto. Una serata da mettere tra quelle più nere della storia del calcio Napoli. Un crollo verticale fisico, nervoso e tecnico. Il contrappasso arriva dai risultati sugli altri campi, tutti a sfavore negli ultimi 15’, vincono Roma e Inter, ma soprattutto vince il Lecce a Catania, e si rimette in corsa per la salvezza in attesa che arrivi proprio il Napoli. Un disegno maligno che mai avresti immaginato alle 20.45.

Perdere dignità in questo modo, ora si parla di CICLO FINITO, già, con la bacheca piena ovviamente! Solo ritocchi agli stipendi, si ritocchino la coscienza invece, con un pubblico così non puoi non ritrovare le motivazioni, la musichetta ormai è una MARCIA FUNEBRE, ma l’attaccamento alla maglia quando si vince è troppo facile. Prendano esempio da Alex Del Piero, passione oltre ogni confine. Ma pensate solo al fatto che Alex era un ragazzino quando calpestava l’erbetta insieme al suo attuale allenatore. Ed a questo allenatore gli sta regalando il nuovo PULITO scudetto bianconero.

Certe favole non le vivi fino in fondo se non lasci il segno, alla fine della Fiera ti accorgi che ancora una volta Napoli è stata fin troppo generosa coi loro beniamini, che come già accennato la scorsa volta stanno rendendo meno amaro il congedo…davvero devastante per il cuore di chi tifa Napoli.


Altre notizie - Zoom
Altre notizie
 

BENITEZ CHIEDE EQUILIBRIO TRA REPARTI, MA SI VINCE ANCHE CON L'EQUILIBRIO FUORI DAL CAMPO: CLUB VITTIMA DEI POTERI FORTI DEL NORD, ORA MONTATO UN ALTRO CASO...

La ricerca dell'equilibrio. Dentro e fuori dal campo. Il primo obiettivo del Napoli e del carrozzone che circonda la squadra azzurra. Lo cerca – finora senza trovare sempre la giusta soluzione – Rafa Benitez, tra fase offensiva senza uguali in Italia e un comporta...

ADL FA GLI AUGURI A BENITEZ: "PRIMO COMPLEANNO A NAPOLI TRA LA STIMA E L'AFFETTO DI TUTTI"

Tramite il suo profilo Twitter, il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha rivolto i suoi auguri a Rafael Benitez, manager spagnolo che oggi ha compiuto 54 anni: "Rafa, da parte mia e di tutti i tifosi napoletani, tanti auguri. Il tuo primo compleanno a Napoli, tra la...

ESCLUSIVA – MARIO SUÁREZ IPOTESI POSSIBILE, MA DUE FATTORI RENDONO COMPLESSA LA TRATTATIVA

Il mercato del Napoli è già in fermento in vista di una stagione nella quale gli azzurri dovranno trovare maggi...

ALVINO: "BENITEZ SINONIMO DI GARANZIA. LA COPPA ITALIA È UNA "COPPETTA" SOLO PER CHI È USCITO"

Carlo Alvino, telecronista tifoso Sky, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Goal. Ecco quanto evidenziato...

IAVARONE: "SERVONO DUE CENTROCAMPISTI DI ALTO PROFILO, BISOGNERÀ DECIDERE L'ALTERNATIVA DI HIGUAIN"

Il collega Toni Iavarone è intervenuto ai microfoni di Marte Sport Live: “Non credo che Benitez abbia rimpianti ...

VIDEO - HIGUAIN DIVERTITO A MADE IN SUD. I 'GOMORROIDI': "DOMENICA TI SEI RUBATO IL PALLONE..."

Divertente sketch andato in scena ieri sera durante la trasmissione Made in Sud e Gonzalo Higuain, attaccante del Napoli pres...

TRIGUAIN, MA CHE SOFFERENZA: CHE BRIVIDO IL -6 PROVVISORIO DEI VIOLA

Col brivido del meno sei provvisorio dei viola, la domenica azzurra sembrava miseramente triste… Poi il coraggio e ...

L’AMMAZZABOLLETTE, RUBRICA PER ESORCIZZARE TUTTE LE SCOMMESSE PERSE

Si è appena concluso “nu week end buon”. Sulla pagina Fb “I pronostici di Accardo” abbiamo pot...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 16 Aprile 2014.
 
Juventus 87
 
Roma 79
 
Napoli 67
 
Fiorentina 58
 
Inter 53
 
Parma 51
 
Torino 48
 
Milan 48
 
Lazio 48
 
Atalanta 46
 
Hellas Verona 46
 
Sampdoria 41
 
Genoa 39
 
Udinese 38
 
Cagliari 33
 
Chievo Verona 30
 
Bologna 28
 
Livorno 25
 
Sassuolo 25
 
Catania 20

   Editore: TC&C SRL Norme sulla privacy