Clamoroso in Serie C: il presidente della Viterbese aggredisce il patron dell'Arezzo, scatta squalifica esemplare

23.05.2019 23:50 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
Fonte: ANSA
foto ANSA
foto ANSA

(ANSA) - AREZZO, 23 MAG - E' stato squalificato fino al 22 maggio 2024 dal giudice sportivo della Lega C che ha anche deciso una multa di 30mila euro, Luciano Camilli vicepresidente della Viterbese. E' stato lui, secondo quanto riportato nel referto dell'arbitro, ad aggredire nel tunnel degli spogliatoi, con spinte e calci e poi con un pugno al volto, il presidente dell'Arezzo Giorgio La Cava, prima dell'inizio della partita dei play off Viterbese-Arezzo. Camilli fino al 2024 non potrà ricoprire cariche federali nè rappresentare la Viterbese. Inoltre La Cava che, come riportavano stamani le cronache locali dopo l'aggressione era stato portato al pronto soccorso dell'ospedale di Viterbo e dimesso solo in nottata, ha annunciato un'azione legale. "Mi hanno preso di mira dopo essere andato a salutare i nostri tifosi - ha raccontato La Cava - al rientro nel tunnel degli spogliatoi sono stato colpito alle spalle da Luciano Camilli". Una versione che sarebbe stata confermata in pieno dal delegato della Lega