Platini in custodia cautelare, il caso è politico: coinvolti anche il governo Sarkozy e l'acquisizione del Psg

I mondiali in Qatar sono a rischio? Al momento no, ma le prime indiscrezioni che trapelano dalla Francia potrebbero creare un effetto domino
18.06.2019 15:00 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Platini in custodia cautelare, il caso è politico: coinvolti anche il governo Sarkozy e l'acquisizione del Psg

I mondiali in Qatar sono a rischio? Al momento no, ma le prime indiscrezioni che trapelano dalla Francia potrebbero creare un effetto domino non indifferente. Pierfilippo Capello, avvocato, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport per analizzare lo stato di fermo di Michel Platini, ex presidente UEFA accusato di aver avuto dei benefici per assegnare il mondiale al Qatar nel 2022.

"La custodia cautelare in Francia è simile a quella che abbiamo in Italia, avviene quando un imputato può fuggire, inquinare le prove o reiterare il reato, ma soltanto se la pena supera effettivamente i tre anni. Lo stato di fermo, invece, viene attuato quando si viene trattenuti dalle autorità competenti per sentire l'indagato in merito alle accuse poste", queste le parole di Capello sulla vicenda.

Al momento l'ex numero della UEFA è in custodia cautelare per corruzione, ma non per aver ricevuto denaro. Stando alle prime indiscrezioni, Platini avrebbe ottenuto dei benefit, ma non solo legati alla sua persona. Nelle indagini c'è anche il nome del viceministro facente parte del governo Sarkozy. La Francia avrebbe ricevuto dei favori, "come ad esempio l'acquisto del Paris Saint-Germain e di una nota multinazionale francese. Dunque l'accusa non riguarda denaro ricevuto, ma agevolazioni. Il caso non è soltanto sportivo, ma anche politico", ha confermato l'avvocato.

Al momento i mondiali in Qatar non sono a rischio, ma potrebbero esserci ulteriori novità: "Bisognerebbe dimostrare se effettivamente la scelta sia stata influenzata da questi benefit". Al momento è troppo presto per muovere ipotesi concrete, ma gli altri paesi scartati dall'organizzazione potrebbero muovere delle accuse in merito. Su tutti gli Stati Uniti, che già in passato avevano aperto delle indagini in merito.