Bargiggia chiude a Sarri: "Non andrà al Napoli! In estate partiranno tre big"

Queste le parole di Paolo Bargiggia, giornalista e conduttore televisivo, ai microfoni de ‘Il Sogno Nel Cuore’, trasmissione in onda su 1 Station Radio
26.02.2021 18:30 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
Bargiggia chiude a Sarri: "Non andrà al Napoli! In estate partiranno tre big"
TuttoNapoli.net

“Dopo la sconfitta in Supercoppa ci sono state tante troppe voci, quasi tutte false, che hanno portato confusione nell’ambiente. Sul Napoli c’è un chiacchiericcio pazzesco, e mi sento di dire che chi sostiene che Sarri ritornerà alla guida degli azzurri è completamente fuori strada - queste le parole di Paolo Bargiggia, giornalista e conduttore televisivo, ai microfoni de ‘Il Sogno Nel Cuore’, trasmissione in onda su 1 Station Radio -. Sarri non ha alcuna intenzione di tornare a Napoli in quanto sta trattando con la Fiorentina. Tra le condizioni che ha dettato per allenare i ragazzi di Commisso, c’è quella di lavorare con Giuntoli. L’attuale direttore sportivo del Napoli ha un contratto fino al 2024, ma è stato messo in discussione sia dalla piazza che dalla società. De Laurentiis sta per chiudere un ciclo e, complici anche le origini toscane del diesse, è probabile che vada davvero a Firenze, anche perché andrebbe a sostituire Pradè in scadenza contrattuale".

PANCHINA E USCITE - "Panchina Napoli? È vero che De Laurentiis è alla ricerca di un nome altisonante, ma non è detto che questo sia il prospetto che arriverà. Al momento, le piste più concrete sono Juric e Italiano. Benitez si sta sponsorizzando molto, ma non dimentichiamo che negli ultimi anni ha fatto male ovunque è andato. Il presidente e lo spagnolo si sono sentiti spesso nell’ultimo periodo, ma l’allenatore non se l’è sentita di subentrare a stagione in corso. La stagione azzurra di chiuderà con Gattuso in panchina. Ridimensionamento? Sì, anche per questo si cerca un allenatore dal nome importante, per fargli fare da foglia di fico coprendo il ridimensionamento. In uscita ci sono Koulibaly, Fabian Ruiz e Lozano. I primi due saranno certamente ceduti, perché Adl è un imprenditore che, ormai, vive quasi esclusivamente di calcio, dunque deve ripartire da un nuovo progetto, ridimensionando il monte ingaggi".