Di Marzio: "Zapata andò al Napoli grazie a un grande gesto di signorilità del Sassuolo"

Un altro gol da ex per Duvan Zapata contro il Napoli. Sul proprio sito, Gianluca Di Marzio racconta un retroscena del colombiano
11.02.2021 11:00 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Di Marzio: "Zapata andò al Napoli grazie a un grande gesto di signorilità del Sassuolo"

Un altro gol da ex per Duvan Zapata contro il Napoli. Sul proprio sito, Gianluca Di Marzio racconta un retroscena del colombiano che troviamo scritto sul suo libro: "Il nome di Zapata era stato segnalato al club neroverde che ebbe modo di visionarlo e accorgersi del potenziale dell’attaccante colombiano che, all’epoca, vestiva la maglia dell’Estudiantes in Argentina. Il Sassuolo avvia la trattativa, parte dei documenti vengono firmati, ma intanto sulle tracce di Zapata inizia a muoversi il Napoli.

Qui entra in gioco la figura di Mauricio Pellegrino, all’epoca allenatore dell’Estudiantes e, soprattutto, vice di Benitez ai tempi di Liverpool e Inter. Il Napoli cercava una punta e Pellegrino “sponsorizzò” Zapata con Benitez, tanto che la società di De Laurentiis si mosse concretamente con l’allora direttore sportivo Riccardo Bigon.

C’era, però, un problema, quel contratto che era stato già firmato con il Sassuolo. Il rischio di strascichi legali era concreto, ma intervenne il patron Giorgio Squinzi che con un atto di grande signorilità decise di mollare il giocatore, senza procedere legalmente. Ecco che allora Zapata approda al Napoli che lo paga circa sei milioni di euro più bonus".