Sportmediaset - Dybala come un Picasso, un'occhiata la vai a dare: c'è anche il Napoli

"Lo stesso, più o meno, che ha fatto De Laurentiis, uno che in quanto a ingaggi non è esattamente il più generoso e flessibile della Serie A".
03.07.2022 21:45 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    vedi letture
Sportmediaset - Dybala come un Picasso, un'occhiata la vai a dare: c'è anche il Napoli
TuttoNapoli.net
© foto di www.imagephotoagency.it

Paulo Dybala è al momento tra gli svincolati di lusso in Serie A. Come si legge su SportMediaset.it la a fila si è allungata, e ci mancherebbe pure: è un po' come se in un museo un po' sgangherato decidessero di esporre un Picasso. Puoi anche far finta che non ti piaccia, ma un'occhiata, alla fine, la vai a dare. E allora dopo Inter e Milan, anche il Napoli ha deciso di iscriversi alla corsa più pazza dell'estate, quella per lo svincolato di lusso Paulo Dybala. L'uomo dei sogni, il primo passo sulla Luna di un calcio, il nostro, che di lunare ha ormai solo i conti. Insomma, Picasso lo si va a guardare, ma non è detto che lo si possa anche comprare. E così vale per Paulo. 

Certamente mentre la fila si allunga, in parte, lentamente, un po' si sfilaccia anche. Detta della priorità data ai nerazzurri, il tempo ha il suo peso e non necessariamente combacerà con quello che Dybala si è imposto per trovare la giusta destinazione. In altre parole: Marotta deve liberarsi di Sanchez e del relativo ingaggio e di uno tra Dzeko e Correa (il secondo controvoglia) e deve farlo in fretta. Altrimenti anche un amore promesso può diventare una bugia e finire per non sbocciare mai. Il Milan, dal canto suo, resta sullo sfondo. Ha parlato con Antun, ha chiesto il prezzo della mercanzia e fatto sapere che, nel caso, è disponibile a parlarne quando il costo si sarà leggermente ridotto. Lo stesso, più o meno, che ha fatto De Laurentiis, uno che in quanto a ingaggi non è esattamente il più generoso e flessibile della Serie A. Inter, Milan e Napoli. Non a caso le tre regine dello scorso campionato e, a occhio e croce, pure del prossimo. Unite da un medesimo obiettivo e da un tremendo destino: convincere Dybala che per ripartire val bene un sacrificio economico.