Roma nel caos, alle 14 a reti unificate Totti dirà addio dopo 30 anni e attaccherà il club

17 giugno 2001, la data dell'ultimo Scudetto vinto diventerà oggi anche quella in cui Francesco Totti lascia il club dopo trent'anni.
17.06.2019 10:00 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Roma nel caos, alle 14 a reti unificate Totti dirà addio dopo 30 anni e attaccherà il club

17 giugno 2001, la data dell'ultimo Scudetto vinto diventerà oggi anche quella in cui Francesco Totti lascia il club dopo trent'anni. Ore 14, Salone d'Onore del Coni, l’addio della bandiera giallorossa si consumerà in diretta televisiva nazionale (Rai 2, Sky e Tgcom24) in una conferenza stampa che si annuncia pesantissima, scrive il quotidiano romano Il Tempo: "Non aiuterà di certo a migliorare il clima quanto dirà oggi Totti al Coni. Ha intenzione di chiarire senza peli sulla lingua i motivi dell'addio, c'è da aspettarsi bordate al «nemico» Franco Baldini, freddezza con Pallotta e la proprietà americana, più altri sassolini sparsi emagari qualche rivelazione a sorpresa. Nella Roma come dirigente si sente sopportato, mai realmente incisivo e ha deciso di proseguire la sua vita professionale lontano dalla «casa» di sempre, stracciando con qualche anno d'anticipo il contratto e lasciando 2.4 milioni sul tavolo di Trigoria, con contestuale rifiuto del ruolo di direttore tecnico. I presenti in platea saranno oltre 200 e al fianco di Totti ci sarà il giornalista Paolo Condò, scelto come moderatore. Totti ha ottenuto l'ospitalità del Coni grazie al rapporto speciale che ha col presidente Giovanni Malagò  e non ha voluto coinvolgere la Roma, che infatti non avrà rappresentanti in sala".