Tmw - Milik in pole per la Juventus, ma la lista è lunga: è sfida con un ex azzurro

Il primo nome ricorrente, quello cioè che circolava con Sarri e continua a farlo con Pirlo, è quello di Arek Milik.
14.08.2020 21:10 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
Fonte: Tuttomercatoweb.com
© foto di Alessandro Garofalo/Image Sport
Tmw - Milik in pole per la Juventus, ma la lista è lunga: è sfida con un ex azzurro

La Juventus di Andrea Pirlo inizia a prendere forma. Gli incontri, di mercato ma non solo, fra il neo tecnico bianconero e la dirigenza sono frequenti e costanti e puntano a programmare nel dettaglio moduli, idee di gioco, acquisti e cessioni.

TANTI NOMI, MILIK IN POLE - Il primo nome ricorrente, quello cioè che circolava con Sarri e continua a farlo con Pirlo, è quello di Arek Milik. E i motivi sono presto detti: il polacco è in uscita dal Napoli, ha un solo anno di contratto col club di De Laurentiis (quindi maggiormente trattabile) e potrebbe finire all'interno di uno scambio, magari con Federico Bernardeschi. Quest'ultimo punto non è da sottovalutare, nell'ottica di un mercato juventino che si annuncia low budget. Gli altri nomi caldi sono due: uno è Duvan Zapata dell'Atalanta, il colombiano piace perché segna e crea spazi. La Dea lo valuta tanto, non meno di 50 milioni, ma magari l'inserimento di Perin nell'operazione potrebbe abbassare i costi. L'altro risponde al nome di Raul Jimenez: col Wolverhampton ha dimostrato di saper segnare e di saper giocare, il suo agente è lo stesso di CR7 ma trattare coi club britannici è sempre esercizio ostico.

OUTSIDER - Dall'Arsenal potrebbe uscire, seguendo le dinamiche di mercato, Alexandre Lacazette. Un uomo da gol, ma che sa trattare il pallone quasi come un trequartista. Uno che può far gioco oltre che segnare, insomma. Possibile che Pirlo preferisca un profilo del genere al classico centravanti. Quindi il cavallo di ritorno, Alvaro Morata. Per l'Atletico Madrid non è un titolarissimo e quindi neppure incedibile, Pirlo lo conosce per averci giocato insieme e quindi potrebbe sponsorizzarlo. Ma in lista resiste pure Edin Dzeko, centravanti della Roma che potrebbe fare il lavoro che fino allo scorso anno faceva Mario Mandzukic.