Torino, Cairo: "Verdi affare covato per mesi, ma il Napoli non lo vendeva senza prima comprare"

Urbano Cairo, presidente del Torino, ha parlato ai microfoni di Sky Sport a margine della presentazione di Simone Verdi
06.09.2019 16:30 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Torino, Cairo: "Verdi affare covato per mesi, ma il Napoli non lo vendeva senza prima comprare"

Urbano Cairo, presidente del Torino, ha parlato ai microfoni di Sky Sport a margine della presentazione di Simone Verdi

Con Verdi è l'attacco più forte della sua gestione?
"È importante lasciar parlare il campo. Abbiamo chiuso Verdi solo negli ultimi minuti, era un affare covato per mesi, un obiettivo deciso col mister a maggio. Volevamo fortemente Simone, può darci quel tocco di qualità che serve all'attacco in partite statiche, contro difese chiuse. Anche il Napoli aveva i suoi obiettivi e non ci ha venduto il ragazzo fino a quando non li ha raggiunti. Ci dispiace essere usciti con i Wolves: loro sono una squadra forte e avevano 2 settimane di allenamento in più, e questo fa la differenza a inizio stagione. Poi il sorteggio dei playoff prima del secondo turno preliminare ci ha penalizzati: se fosse stato fatto successivamente, saremmo stati testa di serie e non avremmo incontrato gli inglesi. Ora pensiamo al campionato e alla Coppa Italia, abbiamo una buona squadra e siamo riusciti a mantenere la promessa di confermare tutti, aggiungendo due innesti importanti come Laxalt e Verdi. Non mi piace fare proclami, quello che conta è il campo, dobbiamo lavorare e il mister ha le idee molto chiare".