Il punto di Caiazza a TN: "Non è tempo di processi, c'è speranza per la remuntada ma bisogna ritrovare il coraggio"

Il punto del giornalista del "Roma" Salvatore Caiazza ogni venerdì su Tuttonapoli
12.04.2019 12:40 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
Il punto di Caiazza a TN: "Non è tempo di processi, c'è speranza per la remuntada ma bisogna ritrovare il coraggio"

"Non è tempo di processi!". E' l'appello di Salvatore Caiazza, giornalista del quotidiano "Roma", nel suo consueto punto del venerdì a Tuttonapoli


La gara di ieri, però, è stata molto dura sin dall'approccio. "E' stato un approccio choc, anche Ancelotti non se lo aspettava. L'Arsenal è molto forte ma il Napoli si è fatto trovare impreparato a livello tecnico e a livello mentale. E' mancato il coraggio ed è stata sbagliata anche la strategia tant'è che il Napoli non riusciva ad uscire dalla pressione avversaria". 

Nella ripresa la squadra si è un po' ritrovata. C'è speranza per la remuntada. "Nel secondo tempo siamo andati molto meglio ma anche perchè l'Arsenal ha abbassato il ritmo. E comunque anche nella ripresa i Gunners hanno avuto tante occasioni e solo grazie a Meret l'impresa al San Paolo è ancora possibile". 

Qualcuno, però, sta già tracciando bilanci negativi della stagione. "Bisogna evitare di partecipare alla fiera dell'ovvietà. Da qui a giovedì bisogna evitare di dire: è tutta colpa del presidente, doveva rinforzarsi a gennaio, Ancelotti è venuto a Napoli solo per la pensione, Insigne ha scelto Raiola per andare via ecc. Serve serenità per ricomporre i cocci e per spingere la squadra. Tutti i protagonisti nel postpartita hanno fatto leva sul fattore campo anche perchè l'Arsenal non è imbattibile in trasferta. Sarà una settimana di passione, ci avviciniamo anche a Pasqua, e speriamo che con quel giovedì Santo il Napoli possa risorgere".

Ora c'è Chievo-Napoli. "E' importante ripartire da lì anche perchè la gara di ieri ha dimostrato che riattaccare la spina non è così automatico dopo le scialbe prestazion in campionato. I top-player riescono a riattaccare la spina automaticamente, ma non c'è Cristiano Ronaldo che risolve da solo le partite. Ma con coraggio e spirito di gruppo questa squadra può riaprire la gara con l'Arsenal".