Il punto di Martino a TN: "Salisburgo, sfida Champions: un attaccante rischia di restar fuori! Mertens può salutare, Callejon lo vorrebbero tutti. Un gioiello dell'Ajax mi fa impazzire..."

Carmine Martino, giornalista Mediaset, è il radiocronista storico del Napoli: potete seguirlo e vivere ogni sfida in diretta su Kiss Kiss con la sua voce
07.03.2019 07:40 di Fabio Tarantino Twitter:    Vedi letture
Il punto di Martino a TN: "Salisburgo, sfida Champions: un attaccante rischia di restar fuori! Mertens può salutare, Callejon lo vorrebbero tutti. Un gioiello dell'Ajax mi fa impazzire..."

Oggi il Salisburgo, in estate il mercato, martedì scorso l'impresa dell'Ajax contro il Real Madrid: questi i temi affrontati nel consueto editoriale del giovedì con Carmine Martino, radiocronista di Kiss Kiss, pronto per raccontare l'andata degli ottavi di Europa League in programma questa sera (ore 21) al San Paolo.

Che gara bisogna aspettarsi? "Sarà una partita da giocare come se si trattasse della Champions League. I valori sono chiari, il Napoli è più forte, ma se non interpreti la sfida nel modo giusto rischi di fare una brutta figura. Ne sa qualcosa la Lazio, eliminata proprio dal Salisburgo lo scorso anno".

Che squadra affronterà il Napoli? "Il Salisburgo è una formazione veloce, aggressiva, che gioca in verticale. Questo può essere un aspetto positivo, per il Napoli, ma non si dovrà commettere l'errore di giocare con troppa frenesia. Il Salisburgo gioca con un 4-3-1-2 ma non mi meraviglierei se stasera Rose si schierasse a specchio, ovvero col 4-4-2: è già successo altre volte". 

Capitolo formazione: Ancelotti ha parlato della possibilità di schierare, insieme, Mertens e Insigne con Milik. "Credo sia pretattica, un modo per mescolare le carte. Alla fine potrebbe restar fuori proprio Mertens. Di sicuro, in questo momento è dura lasciar fuori uno tra Callejon e Zielinski per schierare il tridente offensivo. In difesa, invece, potrebbe rivedersi Mario Rui con Hysaj a destra e Ghoulam inizialmente in panchina". 

A proposito di Mertens: rinnoverà o andrà via? "Ad oggi sembra essere il principale indiziato a partire. Il gioco del Napoli è cambiato e lui sta facendo fatica, anche perché ha la concorrenza di Milik. Considerando l'età e il suo modo di giocare, mi risulta difficile credere ad un lungo rinnovo. Tutto dipenderà dalle proposte che riceverà: dovesse arrivare un'offerta irrinunciabile dalla Cina, non so se rifiuterà come già accaduto in passato".

E Callejon? "La sensazione è che possa rimanere. Per intelligenza tattica è unico nel suo ruolo. Callejon è il centrocampista esterno che tutti vorrebbero avere. Sta segnando meno, ma è fondamentale in fase difensiva. Non mi meraviglierei se rinnovasse per chiudere la carriera al Napoli". 

Chiusura sull'Ajax che ha eliminato, a sorpresa, il Real Madrid agli ottavi di Champions. Quale calciatore vedrebbe bene nel Napoli? "Ce ne sono tanti, anche perché quest'anno la dirigenza ha unito ai giovani talenti giocatori esperti considerati 'scarti' altrove, come Tadic pagato pochissimo. Dovendo fare un nome, il giocatore che più di tutti mi fa impazzire è senza dubbio De Ligt".