TN - Federazione Consoli, Famiglietti: "Napoli-Juve aperta solo ai campani decisione ingiusta, danno anche per il turismo"

27.02.2019 17:30 di Dario De Martino Twitter:    Vedi letture
TN - Federazione Consoli, Famiglietti: "Napoli-Juve aperta solo ai campani decisione ingiusta, danno anche per il turismo"

(di Dario De Martino) «La decisione dell’osservatorio è ingiusta perché priva i tantissimi tifosi napoletani all’estero, oltre che quelli residenti fuori regione, di poter assistere alla partita tra Napoli e Juventus». A dirlo, ai microfoni di Tuttonapoli.net, è l’avvocato Gennaro Famiglietti, presidente dell’Istituto di cultura Meridionale e coordinatore nazionale della Federazione Nazionale dei Consoli. Il riferimento è alla limitazione prescritta dall’osservatorio per le manifestazioni sportive che ha concesso la vendita libera dei ticket per la partita di domenica soltanto ai tifosi residenti in Campania. Per tutti gli altri ci sarà bisogno della tessera del tifoso. Sono tanti, il quotidiano “Repubblica” li ha stimati in circa 3mila, i tifosi anche all’estero che pur volendo assistere alla sfida al San Paolo dovranno desistere. 

Una limitazione non da poco, Napoli-Juve è sempre Napoli-Juve. 

«Assolutamente sì. È una partita di grandissimo cartello, nonostante il notevole distacco dalla Juventus, per la storica rivalità tra le due squadre. E anche perché la speranza è l’ultima a morire. Nelle ultime gare il Napoli ha mostrato una buona condizione atletica, un impianto di gioco che funziona perfettamente e ora ha ritrovato anche gol. Può dare ancora molte soddisfazioni ai tifosi azzurri».

Avvocato, tornando al tema dei biglietti, è un danno anche per il turismo che in città sta tornando finalmente ad alti livelli.

«Assolutamente sì! È una privazione intollerabile per il turismo cittadino. Bisogna rivedere questi schemi che pongono queste limitazioni». 

C’è un caso concreto: quello di un gruppo di tifosi svedesi che erano venuti a Napoli per la partita e non potranno vederla. Magari questi tifosi, in occasione di un’altra gara di cartello, non ci torneranno. 

«È proprio così. Napoli sta crescendo tantissimo dal punto di vista turistico così come tutto il Sud. A due ore e mezza da Napoli c’è Matera che è la capitale della cultura e a luglio ci saranno le Universiadi, un evento internazionale che richiamerà tantissimi visitatori. Il Sud sta tornando ad altissimi valori d’interesse turistico e perdere occasioni come queste, con tanti tifosi che avrebbero potuto approfittare dell’occasione per un week-end lungo, è un vero peccato oltre che un danno d’immagine». 

Avvocato, lei anche è un grande tifoso azzurro. La speranza è che questi visitatori mancati saranno recuperati grazie ad un lungo cammino in Europa della squadra. 

«L’auspicio di noi tifosi è quello anche perché credo che l’Europa League sia assolutamente alla portata di questo Napoli. Quella azzurra è una squadra che sta dando grandi soddisfazioni ai tifosi azzurri, peccato che la Juventus la faccia da padrona da 7 anni. Il Napoli, nonostante gli enormi sforzi finanziari della Juventus, si difende bene. De Laurentiis sta facendo un grandissimo lavoro. Magari l’anno prossimo, con uno sforzo in più, si può competere veramente con la Juventus». 

Ma non solo tifoso, lei è anche l’avvocato di Cavani e da ultimo segue anche Fabian Ruiz. Come si sta trovando a Napoli il calciatore spagnolo?

«Napoli è una città molto ospitale e il calore dei tifosi fa sentire tutti i calciatori dei grandi divi e questo è un fatto molto positivo. Fabian che ho accompagnato in questi primi mesi napoletani e con il quale ci vediamo spesso, è un ragazzo davvero straordinario. Un giovane che sta dimostrando tutto il suo valore e si sta trovando molto bene a Napoli. È molto contento della città, della squadra, dell’allenatore, della società. È un’esperienza che lui giudica molto positiva. Sono convinto che potrà dare ancora tante tante soddisfazioni ai tifosi azzurri».