Venerato a TN: “Tutto sul rinnovo di Ghoulam, cifre e retroscena. 5 club interessati a Gabbia, ma il Napoli è fermo. Sulle altre trattative...”

 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:   articolo letto 25973 volte
Fonte: Dario De Martino - @DaDeMartino
Venerato a TN: “Tutto sul rinnovo di Ghoulam, cifre e retroscena. 5 club interessati a Gabbia, ma il Napoli è fermo. Sulle altre trattative...”

I rinnovi caldi sul tavolo e la situazione del calciomercato azzurro in entrata e in uscita dopo l'acquisto di Pavoletti. Di questo e di altro ha parlato abbiamo parlato con il giornalista Rai Ciro Venerato.

Partiamo dal rinnovo di Ghoulam, che sembra particolarmente spinoso. “Sarà decisivo il mese di febbraio. Se non arriva il rinnovo in quel mese, tutto sarà più difficile. Il Napoli ha chiesto al fratello del calciatore, ad Alessandro Moggi e a Marco Sommella, che rappresentano l'algerino, di rivedersi a febbraio per cercare di trovare un accordo. Le posizioni delle parti, per ora, sono molto ferme. Il Napoli vuole raddoppiargli l'ingaggio: Ghoulam guadagna intorno al 900mila euro bonus compresi, il club azzurro gli ha offerto un rinnovo da 1,8 milioni per cinque anni e ritiene di averlo premiato con queste cifre. Il calciatore, considerando i rinnovi di Koulibaly e Mertens, non si sente da meno ai due compagni e ritiene di meritare di più. Inoltre il suo entourage sa che il calciatore piace al Bayern Monaco, al Psg e all'Atletico Madrid. Su questo, però, il Napoli replica: al club non è arrivata nessuna offerta ufficiale. Quindi per il Napoli, la richiesta di 2,5 milioni del calciatore basata sulle richieste di questi club, non è suffragata da un'offerta ufficiale, come invece è accaduto, per esempio, con Koulibaly che ebbe un'offerta ufficiale di 50-55 milioni dell'Everton e del Chelsea. Il Napoli, comunque non vuole perdere il calciatore, che è molto stimato da Sarri, visti anche i suoi miglioramenti sulla fase difensiva. La buona volontà del club è dimostrata dalla richiesta di un nuovo appuntamento. Ovviamente il Napoli sa di doversi presentare con un'offerta più alta di 1,8 mln, come i procuratori di Ghoulam non potranno richiedere 2,5 mln. Il Napoli vorrebbe restare con la stessa cifra di ingaggio fisso, ma inserire dei bonus facili da raggiungere ed arrivare a 2,1-2,2 milioni. C'è anche la possibilità di trovare un accordo inserendo una clausola rescissoria valida per l'estero intorno ai 40 milioni, una cifra non impossibile ma legata al mercato. Io sono ottimista sulle possibilità che il rinnovo possa farsi”.

Sul mercato in entrata, non accadrà più nulla dopo l'ufficialità di Pavoletti? “Mi aspetto qualche operazione su qualche giovane da poter bloccare, per quanto riguarda la prima squadra difficilmente verrà acquistato un terzino. Non ci sono giocatori di primo livello, come De Sciglio e Darmian, da poter acquistare ora e gli altri hanno bisogno di troppo tempo per inserirsi, inutile prenderli a gennaio".

Quale la situazione per Orsolini e i giovani in uscita per i prestiti? "Il Napoli continua a seguire Orsolini, ma mi è stato smentito l'inserimento di Roberto Insigne nella trattativa. Al Napoli sono arrivate le telefonate di Latina e Ternana per Insigne jr. L'Atalanta darà via Gagliardini all'Inter ma non lo rimpiazzerà con Grassi, acquisterà un altro giocatore. Su Grassi c'è l'Empoli da tempo e c'è stata una telefonata anche del Cagliari. Qualche problema in più per El Kaddouri. L'Empoli ha fatto una telefonata al Napoli, ma il ragazzo non mi risulta entusiasta di questa possibilità”.


Per quanto riguarda Gabbiadini? “Bisogna capire se davvero Pavoletti sarà disponibile con lo Spezia e i tempi di recupero veri di Milik. Quando ci saranno queste due date, il Napoli darà il via alla cessione. L'ottimo Silvio Pagliari sta già lavorando: il club azzurro vuole 20 milioni, il Wolfsburg può arrivare a 18 milioni più bonus. Ci sono anche Schalke 04, Stoke City, l'Everton e il Southampton. Non mi risulta, invece, il Leicester. Non credo che ci saranno novità ufficiali nella prossima settimana, ma è sicuro che andrà via. Credo che alla fine il Napoli abbasserà le pretese”.

Concludiamo con il calcio giocato, domani c'è Napoli-Samp. “Sarà una gara interessante perchè avremo una coppia centrale inedita. A me risulta che se Chiriches riuscisse a fare il miracolo di essere pronto, la coppia difensiva sarebbe Chiriches-Tonelli, perchè l'ex Empoli conosce bene la linea e potrebbe rappresentare il punto di riferimento in questo senso. La gara con i doriani è anche la sfida tra due ottimi allenatori come Maurizio Sarri e Marco Giampaolo. I due sono amici, fu proprio Sarri a consigliare all'Empoli di prendere lui dopo il suo passaggio al Napoli. Condividono anche le stesse opinioni politiche ed entrambe sono sacchiani. Proprio Sacchi, dopo aver consigliato al Milan di prendere Sacchi, l'anno dopo consigliò al club rossonero Giampaolo, ma anche stavolta è stato bocciato perchè di idee progressiste. Si sfideranno due hombre vertical, che hanno ottenuto grandi risultati sono grazie al loro lavoro”.