Galles, il ct Page: "Passare il turno ha il sapore di vittoria. Ramsey era in condizioni precarie"

Dopo la sconfitta per 1-0 contro l'Italia ma con la qualificazione agli ottavi di Euro 2020 conquistata, il ct del Galles, Rob Page, ha parlato in conferenza stampa.
20.06.2021 21:30 di Antonio Noto Twitter:    vedi letture
Galles, il ct Page: "Passare il turno ha il sapore di vittoria. Ramsey era in condizioni precarie"
TuttoNapoli.net
© foto di www.imagephotoagency.it

Dopo la sconfitta per 1-0 contro l'Italia ma con la qualificazione agli ottavi di Euro 2020 conquistata, il ct del Galles, Rob Page, ha parlato in conferenza stampa.

Sul secondo posto "Passare il turno ha il sapore di una vittoria, col secondo posto. Sapevamo che sarebbe stata difficile, che avremmo dovuto soffrire. Sarebbe stata difficile in 11, era complicata anche in 10. Abbiamo sofferto e abbiamo portato a casa il risultato. Sapevamo del 2-0 della Svizzera, ho dovuto motivare i ragazzi".

Su Ramsey "Aveva condizioni precarie, erano anni che non giocava tre gare così di fila. Ha fatto una grande gara e merita complimenti".
Sugli ottavi "Non sottovalutate mai il carattere di un gallese, lo spirito dello spogliatoio è incredibile. I ragazzi hanno lavorato tanto, siamo una squadra pericolosa in contropiede, poi abbiamo avuto anche un'occasione con Bale".

Sugli ottavi "I ragazzi sono stanchi, chiederò un parere allo staff medico su come stanno. Poi decideremo quando prendere l'aereo per Amsterdam per la gara di sabato: vedremo poi le altre e contro chi giocheremo. Sulla carta è un'ottima idea giocare in Europa ma è un incubo a livello logistico. Poi c'è il Covid".

Su Bale "Con la Turchia ha sbagliato un rigore ma la reazione è stata fenomenale, il raddoppio che ha propiziato ha significato tanto oggi. Quest'anno lui e Aaron hanno giocato poco, ma il modo in cui deve giocare, andando in profondità, è duro da sostenere per tre gare. Sono felice del suo contributo, non è solo gol e assist".

Sul nuovo torneo che inizia ora "La preparazione è chiave: serve tornare in hotel, recuperare domani insieme ai preparatori, decideremo cosa fare martedì e mercoledì. Mancini ha ragione, ho detto lo stesso ai giocatori: adesso diventa il torneo vero e proprio".