Primavera, furia Baronio nonostante la vittoria: "Non è possibile essere 3-0 al 45' e poi doversi attaccare alla fortuna! Presuntuosi!"

Le sue parole
10.02.2019 14:15 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
Primavera, furia Baronio nonostante la vittoria: "Non è possibile essere 3-0 al 45' e poi doversi attaccare alla fortuna! Presuntuosi!"

Vittoria odierna per il Napoli Primavera contro il Palermo. Cosi il tecnico Roberto Baronio ha commentato il 3-2 con gli azzurrini che sul 3-0 si sono però rilassati: "Sono arrabbiato, deluso, perchè non è possibile che finisce il primo tempo 3-0, dominando e dove ho rivisto una squadra che avevo chiesto, e poi alla fine della partita devo ringraziare la fortuna perchè ci è andata bene, è assurdo. Non va bene assolutamente, siamo ancora malati e questa vittoria ci può aiutare a far morale ma deve essere ben contenuto, visto il secondo tempo non abbiamo ben capito la situazione. Il Palermo nel secondo tempo ha provato a buttare la palla là e noi davamo per scontato, scaricare responsabilità sui compagni, ed alla fine succede che prendi gol. E' assurdo parlare di una partita dove finisco il primo tempo dominando, ed alla fine mi devo attaccare alla fortuna.

Sono tre giorni che ho la febbre a 38, stare così in panchina è dura, ma devo star sereno per far capire ai ragazzi gli errori. Nella ripresa l'attenzione è rimasta nello spogliatoio. A questi ragazzi dici delle cose ma le apprendono fin quando vogliono loro, non ci può essere un tasso di presunzione così alto, noi non ce lo possiamo permettere. Il secondo tempo dimostra che siamo ancora malati, se non rientrano sul binario del primo tempo diventa dura. 

Hanno lavorato durante la settimana con attenzione e lo hanno dimostrato nel primo tempo. Il problema di questi ragazzi è quando si sentono tutti belli, alti, biondi e con gli occhi azzurri, ed in questo caso diventa difficile guidarli. Io nel secondo tempo non ha avevo più la gestione perchè non te la danno più, il Palermo è stato solo sfortunato. 

Alla fine del primo tempo gli ho detto che avremo pagato per trovarci in questa situazione, ma gli ho detto che il campionato Primavera non lascia per scontato nulla. Loro inconsciamente lasciano qualcosa, e la differenza la fa chi ha più voglia di vincere e combattere. Se devo vedere Labriola che dopo sette mesi rientra e non perde un contrasto rispetto agli altri...

Viareggio? No, che sappia io la società non ha aderito al Viareggio, sicuramente è arrivata la richiesta ma credo che la società abbia detto di no. Da quello che so io non lo faremo. 

Labriola? Ha sempre avuto un ruolo importante nel settore giovanile del Napoli, si deve ritrovare perchè ha qualità, inserimento. Non possiamo buttarlo nella mischia dal primo minuto, deve faticare. I cambi che ho fatto oggi, con D'Alessandro o fuori Manzi o altri, perchè non meritano in questo momento di giocare. Lo stimolo devono averlo loro, dimostrandomi che vogliono tutti giocare

Sorrido della classifica? No, non me lo strappava quando eravamo a +12 sulla zona playout. Non ero sereno fino ad un mese fa, figuriamoci adesso".