Ass. Borriello: "Liberati 12mln per la messa in sicurezza del San Paolo! Champions? Si giocherà a Fuorigrotta. Su ADL..."

16.05.2018 20:53 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:   articolo letto 22372 volte
Ass. Borriello: "Liberati 12mln per la messa in sicurezza del San Paolo! Champions? Si giocherà a Fuorigrotta. Su ADL..."

Ciro Borriello, assessore allo sport del Comune di Napoli, è intervenuto ai microfoni di Canale 21:

"I 5 milioni stanziati per le Universiadi riguardano gli interventi sulla pista d'atletica e sugli impianti di illuminazioni. Altri 5 milioni li abbiamo erogati noi per la ristrutturazione fatta lo scorso anno. Ora che il Collana non rientra più fra gli impianti utilizzabili per le Universiadi si liberano altri 12 milioni, che verranno ricollocati per ulteriori lavori al San Paolo. Oggi De Luca ha fatto quest'annuncio e a noi può fare soltanto piacere. Siamo contenti dello sforzo che sta facendo la Regione e il Comune è sulla stessa lunghezza d'onda e sta procedendo di pari passo".

Si parla anche della possibilità di eliminare la pista d'atletica: "Adesso il San Paolo sarà teatro della seconda più grande manifestazione sportiva al mondo, ovvero le Universiadi, quindi la pista d'atletica in questo momento è imprescindibile. Poi il futuro post-Universiadi non si può prevedere". Borriello ha poi annunciato che ci sarà anche il tabellone: "La FISU ha stabilito che il tabellone grande è necessario per le Universiadi, quindi finalmente è arrivato il momento di averlo anche al San Paolo, probabilmente sarà nella zona dove ci sono le ringhiere. Una bellissima notizia". 

Le parole di De Laurentiis nella conferenza stampa del 10 maggio sono state definite "da querela" dal sindaco De Magistris. Borriello a Super Sport 21 torna sulla questione: "Le polemiche le conosciamo tutte, non ripeterò neppure le offese gratuite di De Laurentiis perché per me sono irripetibili, sparate ingiuste e immotivate perché in realtà le cose non stanno come dice lui. Parlare così significa non rispettare il lavoro altrui. Restiamo in attesa delle scuse del presidente, se non arriveranno ci sarà la querela. I progetti illustrati sono progetti che prima di prendere piede vanno approvati, ci sono dei tempi tecnici che sono inevitabili. Garantiamo ai tifosi che la Champions si farà al San Paolo, non c'è alcun problema in questo".