Gazzetta - Le parole di ADL e i silenzi di Raiola: Insigne-Napoli, aperti tutti gli scenari

"Napoli e quegli indizi su Insigne. Ancora aperti tutti gli scenari". E' questo il titolo presente all'interno de La Gazzetta dello Sport.
18.05.2019 08:19 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Insidefoto/Image Sport
Gazzetta - Le parole di ADL e i silenzi di Raiola: Insigne-Napoli, aperti tutti gli scenari

"Napoli e quegli indizi su Insigne. Ancora aperti tutti gli scenari". E' questo il titolo presente all'interno de La Gazzetta dello Sport, con cui il quotidiano rosa prova a fare il punto della situazione sulla questione legata al capitano azzurro ripassando le ultime dichiarazioni pubbliche di Aurelio De Laurentiis in cui più o meno direttamente si riferisce proprio al numero 24. La Rosea le ripassa in rassegna per provare a captare informazioni utili a decifrare il futuro di Lorenzo, sul quale non c'è ancora enorme chiarezza:

"È il 25 marzo e – lasciando la Federcalcio dopo un incontro con una rappresentanza cinese – Adl spiega, tra l’altro: «Abbiamo anche fatto tesoro di chi è più corretto per un gioco ancelottiano e chi invece, pur essendo un grandissimo campione di grandi prospettive, forse è meglio che giochi da qualche altra parte». Direte voi, ma poi c’è stato l’incontro chiarificatore del primo maggio a casa Ancelotti. Vero, col Napoli che ha lasciato trapelare di un rinnovato accordo, anche se poi sul prolungamento esistono idee diverse tra le parti. Però martedì scorso, 14 maggio, interpellato sul suo capitano, sostiene De Laurentiis: «Ha sempre dimostrato un grande attaccamento alla maglia. Se poi questa grande responsabilità di essere anche napoletano gli ha giocato nel passato e gli potrebbe giocare nel futuro una idiosincrasia con quei tifosi – che dico, che non sono tifosi – non posso certo obbligarlo a rimanere suo malgrado». Aggiungendo giusto per rafforzare il concetto: «Più volte, quattro o sei anni fa, mi ha chiesto di andare via perché non si sentiva amato. Me l’ha anche chiesto prima dell’incontro chiarificatore con Mino Raiola». [...] Intanto Mino Raiola continua a mantenere il silenzio".