RILEGGI LIVE - Shakhtar-Man City 2-1 (26' Bernard, 32' Ismaily, 92' Aguero): gli ucraini vincono e volano agli ottavi

Aggiorna la pagina cliccando F5 sulla tastiera per la cronaca in diretta.
 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:   articolo letto 105563 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
RILEGGI LIVE - Shakhtar-Man City 2-1 (26' Bernard, 32' Ismaily, 92' Aguero): gli ucraini vincono e volano agli ottavi

22.36 - FINE PARTITA! Lo Shakhtar batte 2-1 il Manchester City e si guadagna così a tutti gli effetti il pass per gli ottavi di finale di Champions League. Gli inglesi però, che venivano da 20 risultati utili di fila, non sono stati la solita squadra: poco compatta, piena di disattenzioni e visibilmente senza alcuna motivazione. Pep Guardiola ha regalato di fatto un tempo agli ucraini. Altro che andare a Kharkiv a giocarsela.

92' - GOL DEL MANCHESTER CITY! AGUERO ACCORCIA LE DISTANZE! Rigore piazzato sotto la traversa, il portiere non ci arriva ed è 2-1!

91' - Calcio di rigore per il Manchester City! Kocholava stende Gabriel Jesus e per l'arbitro nessun dubbio.

89' - Ultimo cambio per Fonseca: nello Shakhtar fuori Ferreyra, il centravanti, e dentro il difensore Khocholava.

86' - GABRIEL JESUS! Lo ferma Ordets! Ottimo cross di Silva da destra. Ordets infastidisce Jesus sulla battuta e gli sporca il tiro. Bastien però non vede il tocco e concede il rinvio dal fondo.

82' - Secondo cambio nello Shakthar. Fuori un buon Marlos, rimpiazzato da Kovalenko.

79' - PALO DEL MANCHESTER CITY! Diaz va via sulla corsia e fa partire un traversone per Gabriel Jesus. Zampata del brasiliano, che però sbatte sul montante!

76' - TAISON! Bernard lo serve in orizzontale. Il numero 7 sterza e calcia da fuori con il destro: palla molto larga rispetto allo specchio difeso da Ederson.

73' - Il Manchester City non sembra il Manchester City. Prestazione completamente negativa della formazione di Guardiola, dominata dallo Shakhtar Donetsk.

70' - Strana la mossa di Guardiola. Con il risultato da recuperare viene chiamato fuori Fernandinho. Al suo posto c'è Aguero. Si tornerà a quattro in difesa degli inglesi.

68' - Foden guadagna un pallone a centrocampo e apre larghissimo a destra. Chiude di testa il ben posizionato Rakitskiy.

64' - In casa Shakhtar infortunio per Ismaily. L'autore del secondo gol costretto ad uscire, rimpiazzato da Azevedo.

62' - Il City è sotto e Guardiola toglie uno dei suoi giocatori migliori: fuori Sané, rimpiazzato dal giovane Diaz, classe '99.

60' - Taison fa correre Ismaily sulla fascia sinistra. Cross basso al centro a cercare Ferreyra, anticipato dall'uscita di Ederson in presa bassa.

57' - Viene ammonito anche Gundogan per un fallo su Ismaily.

55' - Silva fa partire un cross morbido per Fernandinho, lasciato solo in area. Il brasiliano colpisce male e non inquadra lo specchio.

54' - Giallo per Rakitskiy.

52' - Taison offre centrale ma Fernandinho respinge male. Palla che torna a Taison: tentativo potente dal limite, alto di poco.

48' - SANE! Subito pericoloso il City! Silva corre sulla destra e crossa al centro. Batte al volo Sané: bella esecuzione di controbalzo ma tiro centrale. Blocca a terra Pyatov.

21.47 - RIPARTITI! Inizia la ripresa!

21.32 - FINE PRIMO TEMPO! Finisce qui il primo tempo, senza recupero. Bruttissima prima frazione del Manchester City - che, ricordiamo, viene da venti vittorie di fila - che è sotto 2-0 in casa dello Shakhtar Donetsk a causa delle reti segnate da Bernard e Ismaily. Pep Guardiola ha fin qui regalato la partita agli ucraini: incredibile soprattutto il secondo gol, arrivato su una dormita della difesa e un'uscita disastrosa di Ederson. Bruttissime notizie per i tifosi del Napoli. Ma c'è ancora il secondo tempo.

45' - Non ci sarà recupero.

43' - Taison riceve da Ismaily, seminando Touré e Danilo. Aderabioyo è in ritardo per chiudere il suo destro: tiro potente ma di poco alto sopra la traversa!

39' - Lo Shakhtar vicino al tris. Cross di Ismaily da sinistra. La palla passa e corre in area all'altezza del secondo palo. Fred stoppa e prova a calciare, venendo però murato da Mangala.

36' - FODEN! Non impatta bene. Grande slalom di Sané, che si libera sia di Marlos che di Butko. Appoggio centrale per l'inserimento di Foden, cui la palla sbatte quasi addosso. Conclusione molto alta.

32' - ANCORA GOL SHAKHTAR! ISMAILY SIGLA IL 2-0! Lancio lungo di Marlos sulla fascia sinistra, dove sbagliano Danilo e Aderabioyo. Ismaily si butta nello spazio, controlla, viene favorito dalla brutta uscita di Ederson che manca la sfera e a porta sguarnita la mette dentro!

29' - BERNARD! Mangala imposta sui piedi di Taison, che lancia un contropiede fulminante. Pallone allargato su Bernard. Mancino in equilibrio precario, che trova la risposta di Ederson in tuffo.

26' - GOL DELLO SHAKHTAR DONETSK! SEGNA BERNARD! Marlos va via centralmente e allarga a Bernard. Danilo gli concede troppo spazio, così Bernard rientra e con un gran bel destro batte Ederson sul palo lontano!

22' - Primo giallo della gara per Danilo, autore di un fallo su Ismaily.

20' - MARLOS! Ripartenza dello Shakhtar, con Taison che parte palla al piede. Apertura per Marlos, che sterza e fa partire il tiro. Blocca Ederson.

18' - Fernandinho apre bene sulla sinistra. Foden scarica su Gabriel Jesus, che chiede lo scatto di Sané a sinistra. Tocco sbagliato del brasiliano e palla direttamente oltre il fondo.

15' - E' il Manchester City che fa la partita. Gli inglesi hanno stabilmente il possesso palla e sono in attesa degli spazi giusti per far male ad uno Shakhtar attendista.

12' - Gabriel Jesus scippa palla a Rakitskiy dopo un passaggio nettamente sbagliato di Ismaily. Cross al centro del brasiliano, ribattuto fuori dalla difesa di casa.

10' - Taison sembra invece essersi ripreso. Il trequartista dello Shakhtar prova a stringere i denti e resta in campo anche se non è al 100%.

8' - Qualche problema fisico per Taison, che era già in dubbio. Rabbia e dolore sul suo volto, che sembra destinato a lasciare il campo. Vedremo se invece riuscirà a proseguire.

6' - Il City tiene un atteggiamento piuttosto offensivo. Gli inglesi rischiano di concedere il fianco alle avanzate avversarie.

3' - Subito Shakhtar pericoloso. Marlos ruba palla sulla trequarti e serve Taison, che calcia di punta ma spedisce alto sopra la traversa.

20.46  -PARTITI! E' iniziata Shakhtar-Manchester City!

20.42 - E' il momento dell'inno della Champions League.

20.40 - Le due squadre fanno il loro ingresso sul terreno di gioco.

20.30 - Queste le dichiarazioni di Pep Guardiola, tecnico del Manchester City, ai microfoni di Premium Sport prima della gara contro lo Shakhtar. "Ci siamo preparati bene anche per il rispetto dei nostri avversari, saranno fuori alcuni anche per dei piccoli problemi altri per scelte mie. David Silva ha avuto un problemino, siamo venuti qui per vincere la gara con gli uomini che abbiamo per onorare la competizione per rispetto della competizione e per Shakhtar e Napoli".

20.10 - Ci si aspettava turnover, e così è stato per Pep Guardiola, che lancia il '97 e Adarabioyo e il 2000 Foden in difesa. Pochi i titolari presenti nel Manchester City, che però risulta molto competitiva anche con le cosiddette riserve. Nello Shakthar nessuna sorpresa: Fonseca ripone fiducia nei suoi soliti undici titolari, riuscendo anche a recuperare l'acciaccato Taison.

20.05 - FOTO - C'è la neve a Kharkiv: bordocampo completamente bianco, prato per ora protetto (Clicca qui)

FORMAZIONI UFFICIALI -
Shakhtar Donetsk (4-2-3-1) Pyatov; Butko, Ordets, Rakitskiy, Ismaily; Stepanenko, Fred; Marlos, Taison, Bernard; Facundo Ferreyra. All. Fonseca

Manchester City (4-3-3): Ederson; Danilo, Adarabioyo, Mangala, Foden; Gundogan, Fernandinho, Touré; B. Silva, Gabriel Jesus, Sané. All. Guardiola

20.00 - Amici di Tuttonapoli, benvenuti alla diretta testuale di Shakhtar Donetsk-Manchester City, match valevole per l'ultimo turno della fase a gironi di Champions League. Il Napoli guarderà con occhio attentissimo anche questa partita, cruciale per le sue sorti europee. Agli azzurri serve un successo degli inglesi (e contemporanea vittoria in Olanda) per approdare agli ottavi di finale della competizione.