Ass. Borriello: “San Paolo, sediolini l’anno prossimo: priorità ai bagni. Nuovi maxi-schermi per le Universiadi, sul museo…”

 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:   articolo letto 19373 volte
Ass. Borriello: “San Paolo, sediolini l’anno prossimo: priorità ai bagni. Nuovi maxi-schermi per le Universiadi, sul museo…”

Ciro Borriello, assessore allo sport del Comune di Napoli, ha parlato nel corso di Radio Goal su Kiss Kiss Napoli: “Ieri abbiamo fatto un sopralluogo in gran silenzio con il presidente delle Universiadi allo Stadio Collana, i lavori sono in corso e crediamo di aprire la prima palestra per ottobre. Vorremmo aprire campo da gioco e pista di pattinaggio, dopodiché passeremo alle altre aree: è una fase transitoria, ovviamente vogliamo impegnare tutti gli 8 milioni di euro destinati alla totale riqualificazione dell’impianto.

Museo del calcio Napoli in città? Il marchio è di proprietà esclusiva del club, quindi dovrebbero pensarci loro. In ogni caso, lo spazio per realizzarlo al San Paolo c’è, e ne parleremo con loro. Presto dovremo discutere delle nuove convenzioni: una provvisoria per il corso dei lavori, e una a lungo termine. All’interno di tale accordo potremmo includere un museo e rendere finalmente lo stadio visitabile.

Abbiamo firmato una delibera da due milioni di euro di lavori, ancora relativi al credito sportivo: riguarderanno i bagni, che sono ancora assenti, dando per questo priorità alle esigenze della gente. Verrà messa in sicurezza, inoltre, la gabbia che sostiene la copertura.

Abbiamo ricevuto decine di mail anche dure nei nostri confronti, ma siamo un’amministrazione pubblica e anche per un solo milione di euro serve un iter preciso. Sediolini? Abbiamo deciso di dare priorità ai bagni. I sediolini li rifaremo sicuramente l’anno prossimo.

Sicuramente per le Universiadi ci saranno dei tabelloni luminosi, che saranno legati all’evento. Vedremo se saranno provvisori o riusciremo a mantenerli, magari trovando un accordo col calcio Napoli, trovando con loro delle forme di collaborazioni”.