RILEGGI LIVE - Salisburgo-Napoli 3-1 (14' Milik, 24' Dabbur, 65' Gulbrandsen, 92' Leitgeb): Azzurri ai quarti di finale di Europa League!

Il Napoli raggiunge i quarti di Europa League!
14.03.2019 20:30 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Insidefoto/Image Sport
RILEGGI LIVE - Salisburgo-Napoli 3-1 (14' Milik, 24' Dabbur, 65' Gulbrandsen, 92' Leitgeb): Azzurri ai quarti di finale di Europa League!

Il massimo risultato con il minimo sforzo. Il Napoli perde a Salisburgo ma raggiunge comunque i quarti di finale di Europa League, grazie al 3 a 0 dell'andata. Qualificazione messa al sicuro già dopo un quarto d'ora, con gli azzurri che hanno semplicemente gestito il match, concedendosi però qualche disattenzione di troppo. Dopo il pari nel primo tempo e la rete del 2 a 1  a metà ripresa, gli austriaci hanno trovato anche la rete del 3 a 1 nel recupero, sfiorando anche un altro gol, che comunque non sarebbe valso la qualificazione, pochi secondi dopo. Da ringraziare è soprattutto Alex Meret, non tanto per ciò che ha fatto vedere oggi, anche se è stato comunque incolpevole su tutti e 3 i gol, ma per le parate decisive nel match della settimana scorsa al San Paolo. Domani alle 13 i sorteggi per i quarti di finale.

90'+4' - Termina qui il match! Il Napoli raggiunge i quarti di finale di Europa League!

90'+4' - Ora il Napoli sta rischiando, Onguené si divora il gol del 4-1.

90'+2' - Gol del Salisburgo. Sugli sviluppi della punizione colpisce di testa Gulbrandsen, si crea confusione e la palla finisce a Leitgeb, che si coordina e batte Meret.

90'+1' - Fabian stende Lainer, punizione dalla destra per il Salisburgo.

90' - Saranno 4 i minuti di recupero.

88' - Ultimo cambio per Ancelotti, che concede un po' di spazio per Younes, fuori Mertens.

87' - Palo di Dabbur! L'attaccante si coordina bene dopo un cross dalla destra di Lainer ma colpisce il legno.

86' - Terzo cambio per il Salisburgo, fuori Minamino per Haland.

85' - Mertens vede il portiere fuori dai pali e calcia dai 30 metri, senza però trovare lo specchio della porta.

84' - Ruiz guadagna un corner facendo passare secondi preziosi.

82' - Salisburgo in possesso palla, ma il Napoli si copre molto bene.

79' - Buono scambio sulla sinistra fra Ulmer e Samassekou, col primo che tenta il cross, ma viene chiuso in corner dal neo entrato Malcuit.

77' - Problema muscolare per Chiriches, costretto al cambio. Al suo posto Malcuit. Hysaj prende il posto del rumeno in mezzo alla difesa.

76' - Cross per Dabbur che stacca di testa, tiro di poco alto.

76' - Di testa ci prova Ramalho, blocca Meret.

75' - Tiro da fuori insidioso di Minamino dopo una buona azione del Salisburgo, Meret la mette in corner.

74' - Cambio anche per gli austriaci, entra Leitgeb per Szoboszlai.

74' - Primo cambio per il Napoli. Zielinski fa posto a Diawara.

72' - Cross su punizione di Szoboszlai, blocca facilmente Meret.

71' - Il Salisburgo adesso sembra crederci, ma avrebbe bisogno di tre reti per qualificarsi.

70' - Ancora impreciso il Napoli, stavolta è Rui a sbagliare il cross.

69' - Fabian in area cerca Milik, chiude Ramalho.

68' - Contropiede Napoli, Callejòn mette palla a rimorchio per Mertens che solo dai 16 metri spara alto.

67' - Wolf entra in area, ottima chiusura si Chiriches, che recupera palla.

65' - Vantaggio del Salisburgo. Gulbrandes sfrutta a dovere un cross basso di Ulmer, sfuggendo alla marcatura di Luperto e spiazzando Meret.

62' - Dal corner stacca Ramalho, tiro a lato.

62' - Cross per Wolf, si rifugia in corner Zielinski.

61' - Contropiede Napoli, Milik ha però commesso fallo su un avversario.

59' - Primo cambio per il Salisburgo. Fuori il centrocampista Mwepu, dentro l'attaccante Gulbrandsen.

59' - Chiriches devia in corner il cross dalla sinistra di Ulmer.

57' - Cross basso di Mertens dalla destra, Walke blocca in due tempi non senza problemi.

56' - Ammonito Samassekou, intervento imprudente su Allan a centrocampo.

55' - Tiro dal limite di Ulmer, la palla diventa buona per Minamino, che era però in offside, inutile la sua conclusione.

53' - Il Salisburgo prova a trovare gli spazi giusti nella metacampo azzurra, ma manca di precisione.

51' - Mwepu crossa male dalla destra, spazza ancora Callejòn.

50' - Al limite dell'area partenopea Minamino cerca Wolf, in recupero Callejòn.

49' - Sugli sviluppi del corner Mertens dribbla Wolf sulla destra ma si porta il pallone fuori.

48' - Zielinski si coordina e tira dal limite, deviazione e palla in corner.

47' - Buon recupero di Allan, che ha ancora sulla coscienza l'errore del primo tempo.

19.56 - Inizia la ripresa.

19.54 - Le squadre rientrano in campo.

Prima frazione di gioco molto equilibrata a Salisburgo, con il Napoli che ha chiuso subito il discorso qualificazione con la rete di Milik dopo pochi minuti, limitandosi a gestire il vantaggio nel prosieguo della gara. Leggerezza di Allan che è costata il pari di Dabbur, ma il Napoli appare tranquillo in vista della ripresa.

45' - Termina il primo tempo. Si va a riposo senza recupero.

44' - Milik allarga troppo il braccio su Onguenè. Fallo e ammonizione anche per il polacco.

43' - Buona azione personale di Minamino, che arriva al tiro dai 16 metri ma calcia a lato.

42' - Callejòn anticipa Onguené in un contatto aereo, il difensore lo stende e viene ammonito.

41' - Si corordina Wolf per calciare al volo da fuori area, tiro molto impreciso.

40' - Cross di Lainer, sponda di testa di Ulmer, Callejòn chiude in corner.

39' - Punizione battuta a sorpesa, trovato Milik in area che tenta un aggancio complicato ma non controlla il pallone.

38' - Contropiede Napoli, Mwepu ferma irregolarmente Zielinski a centrocampo.

36' - Austriaci completamente a trazione offensiva. sugli sviluppi di un corner prova di testa Onguené, il tiro finisce a lato.

35' - Cross basso di Dabbur, chiude bene Chiriches e spazza via.

33' - Il Salisburgo appare più organizzato in questa fase del match.

31' - Buon cross di Lainer dalla destra, girata di Mwepu che non colpisce bene la palla, che arriva poi a Minamino, in posizione di offside.

29' - Palo di Ruiz! Lo spagnolo ha tentato la fiammata improvvisa dai 20 metri.

28' - Grande azione di Mertens che corre per 50 metri e poi cerca rasoterra Milik in area, che non riesce ad agganciare e a ribadire in rete.

26' - Taglio di Minamino, anticipato da Meret che esce e blocca.

24' - Pareggio del Salisburgo con Dabbur. Allan sbaglia un passaggio in fase di uscita, la palla finisce a Szoboszlai che manda in porta Dabbur, che dopo una finta mette a sedere chiriches e spiazza Meret. 

23' - Ottimo intervento di Luperto in fase difensiva su Samassekou.

21' - Il Salisburgo prova a farsi vedere nella metacampo azzurra, senza creare prò grossi problemi.

19' - Cross basso di Lainer dalla destra, con calma chiude Hysaj.

18' - Lancio lungo impreciso di Samassekou, blocca Meret.

16' - Fallo in attacco di Dabbur su Luperto. Respira il Napoli.

14' - GOOOOOOOOOOLLLLLL!! MILIK! Sugli sviluppi di un'azione sulla sinistra Mario Rui cerca Milik in area con un cross basso, si crea un rimpallo fra i due difensori centrali del Salisburgo e la palla arriva fortunosamente al polacco, che a porta vuota non fallisce!

12' - Cross di Mertens dalla destra dopo una buona uscita difensiva del Napoli, la palla non  arriva però in zona Milik e chiude la difesa austriaca.

10' - Sugli sviluppi dell'angolo Ruiz cerca Milik che colpisce di testa ma il tiro è lento e viene bloccato da Walke.

9' - Mertens crossa dalla destra, c'è stata una deviazione, corner.

8' - Napoli costantemente nella metacampo avversaria, si cerca il varco giusto.

7' - Milik tenta di andare via sulla destra, chiude Ramalho.

6' - A terra Dabbur in seguito a un contatto, gioco fermo.

4' - Tentativo di contropiede di Ruiz a centrocampo, impreciso però nel passaggio decisivo.

3' - Fase di studio per entrambe le squadre.

1' - Aggressivo Lainer che commette un brutto fallo su Mario Rui in avvio di partita, niente giallo per lui.

18.55 - Si parte!

18.54 - Per Insigne si è trattato di un leggero affaticamento muscolare, riferisce il giornalista di Sky Massimo Ugolini da bordocampo.

18.52 - Le squadre fanno il loro ingresso in campo sul terreno di gioco.

18.50 - Tutto pronto! Squadre in campo e bellissima coreografia della Red Bull Arena.

18.45 - Problema per Insigne nel riscaldamento. Al suo posto giocherà Mertens.

18.40 - Cristiano Giuntoli prima della sfida contro il Salisburgo è intervenuto al microfono di Sky: Il presidente è sempre particolare nelle sue vicende. Mi ha dimostrato grande stima e grande affetto, la mia volontà di rimanere c'era e così è stato".

E' un test importante per misurare la dimensione europea del Napoli? "E' una partita, a differenza di ciò che sembra, molto complicata. La Lazio l'anno scorso aveva vinto largamente in casa, poi ha preso tre gol e non per caso. Sarà una gara lunga, ci vorrà il miglior Napoli per superare questo turno".

Sul suo ruolo: "Non posso riassumerlo in due minuti. In generale posso dire che non si pensa solo al mercato. Indicare strategie, rinnovi, modi in cui ci si va a rapportare con gli agenti. E' un lavoro complesso, divertente. Alle volte si viene giudicati semplicemente per il mercato e questo non lo trovo giusto".

18.25 - Si riempie la Red Bull Arena, annunciata sold-out. Grande atmosfera con tutta la città di Salisburgo che crede nella rimonta.

18.15 - Il centrocampo schierato oggi da Rose per la sfida contro il Napoli è il più giovane dell’Europa League con una età media di 20,25 anni. Precisamente in campo ci saranno Szoboszlai (2000), Mwepu (98), Samassekou (96).

18.05 - Napoli arrivato alla Red Bull Arena mentre prendono posto anche i circa 1500 tifosi azzurri del settore ospiti.

17.41 - Anche il Salisburgo rende nota la formazione schierata da Marco Rose per affrontare il Napoli. Di seguito le sue scelte:

SALISBURGO
(4-3-1-2): Walke; Lainer, Ramalho, Onguéné, Ulmer; Mwepu, Samassekou, Szoboszlai; Wolf; Minamino, Dabbur. A disp. Stankovic, Vallci, Todorovic, Leitgeb, Daka, Gulbrandsen, Haaland. All. Rose

17.19 - FORMAZIONE UFFICIALE:
Il Napoli ha diramato l'undici scelto da Carlo Ancelotti per la sfida di ritorno col Salisburgo. Come preannunciato, rientrato tutti i titolari che hanno rifiatato col Sassuolo. In attcco Insigne vince il ballottaggio con Mertens, con lui Milik. In difesa Hysaj la spunta su Malcuit, che prevedibile nella logica delle rotazioni. Al centro l'inedita coppia Chiriches-Luperto a causa della contemporanea squalifica di Maksimovic e Koulibaly.

NAPOLI (4-4-2): Meret; Hysaj, Chiriches, Luperto, Mario Ru; Callejon, Allan, Fabian, Zielinski, Insigne, Milik. A disp. Ospina, Malcuit, Ghoulam, Diawara, Younes, Mertens. All. Ancelotti

SALISBURGO (4-3-1-2): Walke; Lainer, Ramalho, Onguéné, Ulmer; Mwepu, Samassekou, Szoboszlai; Wolf; Minamino, Dabbur. A disp. Stankovic, Vallci, Todorovic, Leitgeb, Daka, Gulbrandsen, Haaland. All. Rose

17.10 - In Austria ci credono. La rimonta contro il Napoli è difficile ma non impossibile, così provano a caricare il Salisburgo. Lo fa Die Press che nella sua edizione cartacea prende ad esempio un'altra storica rimonta con protagonista in negativo proprio Carlo Ancelotti per stimolare gli uomini di Rose: "Anche Ancelotti stesso sa come si viene recuperati in Europa, anche peggiore dello 0-3 da cui dovrà ripartire Rose. C'era lui in panchina al Milan quando i rossoneri hanno subito una delle rimonte più memorabili della storia della Champions League con il Deportivo La Coruna, quando da 4-1 si fece rimontare con 4-0".

17.00 - Opta rivela che solo una delle ultime 43 squadre che hanno perso 3-0 la partita d'andata in trasferta in un turno a eliminazione diretta di Coppa Uefa/Europa League è poi riuscita a ribaltare il risultato al ritorno e a qualificarsi: fu il Valencia a compiere l'impresa battendo 5-0 il Basilea al Mestalla e approdando così alle semifinali.

16.35 -  Arrivano conferme anche da Radio Kiss Kiss Napoli, la radio ufficiale del club azzurro. Ci sono buone notizie per Fabian, che ieri ha rimediato un infortunio nella rifinitura pre-Salisburgo a causa di una tacchettata. Problema però già smaltito, tant'è che stasera - secondo i colleghi - partirà dal primo minuto.

16.25 - Sold-out la Red Bull Arena di Salisburgo. I biglietti per la gara contro il Napoli sono stati polverizzati in 10 giorni dall'apertura della prevendita. E' febbre Napoli in Austria e durante la rifinitura nella serata di ieri, gli azzurri hanno potuto ammirare la coreografia che oggi verrà realizzata dal pubblico di casa. Più di 20 mila bandierine di colore bianco e rosso già disposte sui singoli seggiolini in vista del calcio d'inizio. Unica zona immacolata, quella dedicata allo spicchio del settore ospiti.

16.15 - Il programma della serata - Saranno ottavi di finale molto equilibrati quelli di stasera, a parte qualche eccezione: Chelsea e Napoli sembrano avere già un piede ai quarti, mentre l'Arsenal proverà a sfruttare la spinta dell'Emirates Stadium per ribaltare il 3 a 1 dell'andata e così come il Benfica contro la Dinamo Zagabria. Grande equilibrio tra Slavia Praga e Siviglia, con le spagnole che hanno comunque ottime possibilità di fare 3 su 3, rimediando alle brutte prove delle connazionali in Champions League.

18.55 Inter-Eintracht Francorte (andata 0-0)
18.55 RB Salisburgo-Napoli (andata 0-3)
18.55 Dinamo Kiev-Chelsea (andata 0-3)
21.00 Slavia Praga-Siviglia (andata 2-2)
21.00 Villarreal-Zenit San Pietroburgo (andata 3-1)
21.00 Arsenal-Rennes (andata 1-3)
21.00 Benfica-Dinamo Zagabria (andata 0-1)
21.00 Krasnodar-Valencia (andata 1-2)

16.10 - I precedenti dopo un 3-0 all'andata sorridono naturalmente al Napoli. Solo una delle ultime 43 squadre che hanno perso 3-0 la prima gara in trasferta in un turno a eliminazione diretta di Coppa Uefa/Europa League è poi riuscita a ribaltare il risultato al ritorno e a qualificarsi: come riferisce l'Opta, fu il Valencia a compiere l'impresa battendo 5-0 il Basilea al Mestalla e approdando così alle semifinali.

16.00 - Saranno circa duemila i tifosi azzurri alla Red Bull Arena. Arriveranno un po' da tutta l'Europa continentale. Tanti dalla Germania, altri ancora dalla Svizzera e dal nord Italia. Poi gli immancabili 300 che da Napoli raggiungeranno in giornata la città austriaca dopo viaggi anche in autobus. Nonostante il rassicurante risultato dell'andata, vogliono far sentire il loro calore alla squadra in trasferta.

15.45 - Un solo dubbio di formazione per Ancelotti che rilancia gli otto titolari rimasti a riposo col Sassuolo. Tra i pali torna Meret, in difesa out Koulibaly e Maksimovic per squalifica e quindi scelte obbligate con Chiriches e Luperto al centro e Hysaj e Mario Rui ai lati. A centrocampo con Allan rientrano Callejon, Fabian e Zielinski ed in attacco torna titolare Milik probabilmente con Insigne, in ballottaggio con Mertens.

Rose dovrà fare a meno del centrocampista Schlager per squalifica ed anche di Junuzovic per infortunio: centrocampo quindi da inventare ed al fianco di Samassekou - come annunciato in conferenza- agiranno il classe '98 Mwepu ed il 2000 Szoboszlai. In attacco Wolf in supporto di Dabbur e Daka (favorito su Gulbrandsen) mentre in difesa nessun cambio con Onguene e Ramalho al centro e Lainer ed Ulmer ai lati.

15.30 - Il Napoli quest'oggi potrebbe qualificarsi per la seconda volta ai quarti di finale d'Europa League (dopo i quarti del 2014-15 con Benitez, arrivando fino in semifinale). In realtà c'è anche il precedente del 1988-89, ma si trattava della vecchia Coppa Uefa.

Il Napoli dovrà andare a prendersi la qualificazione, senza aspettare che sia l'avvicinarsi del 90' a portarlo ai quarti di finale. Il Salisburgo infatti è formazione estremamente 'europea' dal punto di viste delle caratteristiche e già all'andata nel finale ha dimostrato di poter creare occasioni a ripetizione e di tenere ritmi altissimi per 95 minuti. In questa Europa League ha una media di 18,4 tiri a partita (seconda solo ai 19 del Chelsea) ma che nelle gare interne sale addirittura a 21.3 diventando la migliore del torneo. Per questo la squadra di Ancelotti dovrà più che altro sfruttare la fragilità difensiva - inevitabile per una squadra che agisce col rombo ed è a trazione anteriore - per fare quel gol in trasferta che chiuderebbe ogni tentativo di rimonta. 

Amici di Tuttonapoli, benvenuti alla diretta testuale di Salisburgo-Napoli! Il Napoli deve chiudere i giochi. Dopo il 3-0 dell'andata, gli azzurri sono chiamati ad un'altra grande prova alla Red Bull Arena di Salisburgo (già sold-out con 31mila spettatori, dove gli austriaci sono imbattuti dal 2016) per ottenere il pass per i quarti di finale d'Europa League per la seconda volta nella propria storia (la terza se consideriamo anche la vecchia Coppa Uefa). Salisburgo che con Rose non ha mai perso in casa, dove riesce a perfezionare i propri equilibri ed incidere ancora di più con il pressing iper-offensivo alla Klopp, ma gli azzurri ci arrivano con un vantaggio considerevole - grazie anche alle qualità di Meret nel finale - anche se non dovranno fare l'errore di considerare chiuso il turno (come fatto l'anno scorso dalla Lazio, eliminata dopo un 4-1 in rimonta) o di provare a gestire il risultato con un atteggiamento passivo.