Divieto di pubblicità al betting: sono 180 i milioni persi dal calcio italiano

Sono 180 i milioni di euro che il calcio italiano potrebbe tornare a sfruttare se arriverà la sospensione del divieto di sponsorizzazione alle scommesse
19.11.2021 18:10 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    vedi letture
Divieto di pubblicità al betting: sono 180 i milioni persi dal calcio italiano
TuttoNapoli.net
© foto di Insidefoto/Image Sport

Sono 180 i milioni di euro che il calcio italiano potrebbe tornare a sfruttare se arriverà la sospensione del divieto di sponsorizzazione alle scommesse. La stima arriva dalle pagine di Tuttosport ed è legata alle possibili novità sul Decreto Dignità, il provvedimento varato dal primo governo Conte, a conti fatti più dannoso che altro. Da un lato, non avendo vietato le scommesse ma solo la loro pubblicità, l'intervento non ha avuto alcun effetto concreto (il gioco online in Italia durante la pandemia è cresciuto del 13,7 per cento). Dall'altro, di fatto, le agenzie di betting hanno in parte trovato il modo di aggirare il divieto, mentre alcuni club si sono affidati ad accordi con agenzie di cryptovalute. Nel complesso, gli effetti principali sono stati in sostanza i danni portati al calcio italiano e al suo indotto.