Farris a Lazio Channel: "Mai rigore su Milinkovic, ma non è finita qui!"

Il vice di Simone Inzaghi, Massimiliano Farris ha analizzato subito dopo la sfida ai microfoni di Lazio Style Channel:
22.04.2021 23:46 di Francesco Carbone   Vedi letture
Farris a Lazio Channel: "Mai rigore su Milinkovic, ma non è finita qui!"
TuttoNapoli.net
© foto di Federico Gaetano

Il vice di Simone Inzaghi, Massimiliano Farris ha analizzato subito dopo la sfida ai microfoni di Lazio Style Channel: "Ci sono degli spunti positivi in una gara fortemente negativa. L'episodio del rigore poteva essere tranquillamente a favore nostro con vantaggio numerico. Non voglio pensare che la squadra si sia innervosita troppo, anche se in quel momento si entra in una situazione difficile. Non siamo riusciti a difendere come l'avevamo preparata. La squadra ha avuto comunque la forza di giocare con determinazione, con forza, ed è riuscita a portarsi sul 4-2. Il quinto gol ti chiude gli spiragli per recuperare. Non c'è neanche troppo tempo per pensare. Recuperare, mettere via questa sconfitta, e pensare subito alla prossima".

QUESTIONE DI EPISODI - "Il primo episodio l'ho visto chiaramente, non può mai essere rigore l'intervento di Milinkovic. Prende prima la palla, io ho giocato un altro calcio in cui il difensore che abbassa la testa viene sanzionato per gioco pericoloso. Avere un rigore così in una gara così importante per la Champions non mi sta bene, non sta bene a nessuno, ma le regole del gioco sono queste. Abbiamo il bonus dei possibili tre punti contro il Torino, la nostra corsa non è finita".

L'IMPORTANZA DEI CAMBI - "Ho messo forze fresche che ci hanno dato ciò di cui avevamo bisogno. Non è stata tanto una questione di gestione, nella logica dei cambi è importante distribuire le energie dove possibile. A maggior ragione, dovremo essere pià bravi a recuperare le energie e ripartire immediatamente. Buon approccio dei subentrati? L'importante è che chi entra fa vedere che c'è, che ha voglia di reagire, e non era facile entrare a gara in corso contro il Napoli che fa del palleggio la sua caratteristica principale. Siamo andati sul 4-2 per tenere almeno la partita aperta. Ora abbiamo il viaggio di ritorno per ragionarci un attimo, ma da domani mattina saremo pronti a ripartire".