Inter a -13, Inzaghi: “Il Napoli fa un campionato a parte, noi dobbiamo lottare con le altre"

Simone Inzaghi, tecnico dell'Inter, ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine della partita persa 1-0 contro l'Empoli
23.01.2023 23:20 di Francesco Carbone   vedi letture
Inter a -13, Inzaghi: “Il Napoli fa un campionato a parte, noi dobbiamo lottare con le altre"
TuttoNapoli.net
© foto di www.imagephotoagency.it

Simone Inzaghi, tecnico dell'Inter, ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine della partita persa 1-0 contro l'Empoli: "Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile. Non è stata una delle nostre migliori serate, ma l'inferiorità numerica ci ha chiaramente penalizzati: l'Empoli stava correndo tantissimo, in undici contro undici sarebbe potuto cambiare qualcosa. Nel secondo tempo, quando sembrava che stessimo tenendo le distanze, abbiamo preso un gol in ripartenza a causa della troppa generosità e della voglia di fare".

Skriniar non era tranquillo?
"Non ho ancora rivisto gli interventi. Una doppia ammonizione in casa al 40' non mi era mai capitata in tutti questi anni che alleno. Lo vedo sempre tranquillo, ma so che c'è una fase di stallo per quanto riguarda il suo rinnovo di contratto. La società sta lavorando con lui e con gli altri giocatori in scadenza".

Possono aver inciso i festeggiamenti post-Supercoppa?
"I festeggiamenti sono stati molto ristretti, ci siamo allenati appena rientrati in Italia. Sapevamo di trovare un avversario di valore. In parità numerica, probabilmente sarebbe stata una partita diversa: anche con la traversa nel finale si è capito che non sarebbe stata una serata fortunatissima per l'Inter".

Non hai pensato di passare alla difesa a quattro, cambiare Correa con Dzeko e tenere le due punte?
"Rimanendo con le due punte, sarebbe rimasto Correa visto che stava facendo una buona gara. Ho pensato di mantenere l'equilibrio, poi a 20' dalla fine con Dzeko e Lukaku avrei avuto qualche cambio a disposizione per vincere la partita. Abbiamo subito un gol che potevamo evitare e ciò dispiace".

Questa sconfitta cancella ogni possibilità di rimonta?
"Tredici punti di ritardo sono tanti. Chiudiamo il girone d'andata con 37 punti e diversi rimpianti: dobbiamo pensare partita dopo partita, ci sono tante squadre in pochi punti. Il Napoli sta facendo un campionato a parte, noi dobbiamo lottare con le altre".