Juve, Sarri si giustifica: "Capita a tutti di fare fatica e stiamo affrontando squadre con momenti straordinari"

Maurizio Sarri, tecnico della Juventus, è intervenuto al termine della gara pareggiata per 3-3 contro il Sassuolo ai microfoni di Sky Sport
16.07.2020 11:50 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Juve, Sarri si giustifica: "Capita a tutti di fare fatica e stiamo affrontando squadre con momenti straordinari"

Maurizio Sarri, tecnico della Juventus, è intervenuto al termine della gara pareggiata per 3-3 contro il Sassuolo ai microfoni di Sky Sport: "Facciamo fatica ad avere continuità fisica e mentale. È qualcosa che succede a tutte le squadre escluse rare eccezioni, è difficile da capire perché abbiamo momenti buonissimi e altri di passività. È difficile da capire anche se troviamo squadre che hanno momenti straordinari"

Come sta Chiellini?
"Giorgio ha avuto un indurimento al polpaccio, ha chiesto il cambio dopo 20' ma poi lo abbiamo portato fino alla fine del primo tempo. Forse era un po' presto buttarlo dentro, ma non avevamo Bonucci a disposizione, ci faceva comodo un giocatore di personalità. Il Sassuolo è una squadra che se subisce il tuo palleggio diventa vulnerabile, altrimenti diventa pericolosa".

Non riuscite ad avere ordine?
"Abbiamo fatto fatica, poi col trequartista venivano a giocarci dentro. Ci sono passati tanti palloni dentro. I nostri laterali nei 30' hanno difeso bene in avanti, è un qualcosa che va e viene, bisogna applicarsi in maniera costante a livello mentale per evitare momenti di down".

La squadra ha margini di miglioramento?
"A tratti ti dà la sensazione di avere un gran potenziale, a volte ti lascia perplesso per la facilità che hanno gli avversari nel giocare. Il tutto sta nel diventare più equilibrati mantenendo le potenzialità".

I due pareggi valgono il titolo?
"Non lo so, sono discorsi che lasciano il tempo che trovano. Un obiettivo ha due possibilità, o lo centri o non lo centri. Noi dobbiamo fare 9 punti nelle prossime tre partite, le probabilità lasciano il tempo che trovano".