La crisi economica colpisce anche la Juve: tagli sui costi, in 9 possono andare via

Il Corriere dello Sport, oltre a rilanciare il nome di Pedro del Chelsea, fa un punto generale sul mercato della Juventus.
01.06.2020 15:20 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
La crisi economica colpisce anche la Juve: tagli sui costi, in 9 possono andare via

Il Corriere dello Sport, oltre a rilanciare il nome di Pedro del Chelsea, fa un punto generale sul mercato della Juventus e spiega come l’idea della società sia quella di tagliare il monte ingaggi pur mantenendo alta la competitività della rosa. Per farlo, si legge, chi arriverà dovrà guadagnare meno di chi partirà e comunque i nuovi acquisti non potranno chiedere più di 4-4,5 milioni a stagione.

CHI PARTE E CHI ARRIVA - Potenzialmente in uscita in difesa ci sono De Sciglio (3 milioni), Rugani (3,5) e Alex Sandro (5,5).I due terzini potrebbero essere rimpiazzati da Emerson Palmieri (3,5) e Luca Pellegrini (1,5) di rientro dal Cagliari. Mentre il posto lasciato libero da Rugani potrebbe essere utilizzato per una punta giovane come Kaio Jorge (1,5). A centrocampo in uscita Khedira (6), Pjanic (6,5) e Rabiot (7). Al loro posto ipotizzabili gli arrivi di Arthur (4), Jorginho (4) e Aouar (3,5).
In attacco con le uscite di Douglas Costa (6 milioni), Bernardeschi (4) e Higuain (7,5) potrebbero esserci gli arrivi di Federico Chiesa (4), Dejan Kulusevski (2,5) e Arek Milik (4).

OLTRE 20 MILIONI ANNUI DI RISPARMIO - Sulla carta, fosse così, la Juventus avrebbe sistemato i conti: una proiezione del genere porterebbe al taglio di 49 milioni di monte ingaggi con una nuova spesa di 28,5, per un risparmio di oltre 20 milioni annui sul tetto salariale.