Marotta: "Io nuovo presidente FIGC? Felice che pensino a me, ma sono alla Juve. Sullo scudetto..."

Giuseppe Marotta, amministratore delegato della Juventus, prima del match col Sassuolo è intervenuto ai microfoni di Sky Sport
16.09.2018 16:15 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:   articolo letto 18115 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Marotta: "Io nuovo presidente FIGC? Felice che pensino a me, ma sono alla Juve. Sullo scudetto..."

Giuseppe Marotta, amministratore delegato della Juventus, prima del match col Sassuolo è intervenuto ai microfoni di Sky Sport "Allegri può mettere in campo l'undici che vuole, può sbizzarrirsi, da noi non ci sono titolari e riserve, sono tutti titolari. Sarebbe il massimo coniugare la vittoria con lo spettacolo".

Sullo scudetto: "Siamo la squadra più accreditata, quella più forte. Probabilmente se non riusciremo a vincere lo scudetto sarà colpa nostra. E' presto però per esprimere giudizi. I risultati di queste domeniche sottolineano il valore delle nostre provinciali. Il calcio di provincia è cresciuto grazie soprattutto agli allenatori, capaci di far esprimere un calcio organizzato".

Su Dybala: "E' giusto che gli allenatori dicano ed usino un linguaggio un po' criptato. Sicuramente senza malizia e con grande rispetto. Avere una rosa competitiva significa dosare bene i calciatori, abbiamo tanti impegni ravvicinati e quindi l'utilizzo di questo calciatore sarà fondamentale".

Sapevi già la formazione? "No, c'è rispetto dei ruoli. Abbiamo un ottimo rapporto tra noi, ma non lo sapevo. Ci sono delle riunioni tecniche tra noi e a volte lo si dice. Dybala è un calciatore di grandissima qualità. Non è il mio compito chiedere la formazione".

Puoi diventare il nuovo presidente federale? "Sono contento che alcune società pensino a me, mi lusinga, ma io sono alla Juventus e punto".