Parma, Lucarelli: "Presto acquisti, con Liverani linea più alta e possesso"

Alessandro Lucarelli, nuovo vice direttore sportivo del Parma, è intervenuto nel corso del programma "Calcio Mercato", in onda su Tv Parma.
15.09.2020 14:40 di Gennaro Di Finizio Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Parma, Lucarelli: "Presto acquisti, con Liverani linea più alta e possesso"

Alessandro Lucarelli, nuovo vice direttore sportivo del Parma, è intervenuto nel corso del programma "Calcio Mercato", in onda su Tv Parma, per fare un punto sul mercato e sull'imminente inizio del campionato: "Abbiamo mantenuto la categoria, adesso dobbiamo iniziare a coltivare e costruire. L'obiettivo della proprietà è cercare di ricominciare a prendere giocatori giovani per poi poterli rivendere, e tenere i bilanci apposto. Le piccole piazze hanno bisogno di plusvalenze per andare avanti perché i soci non possono immettere sempre grandi capitali, e quest'anno si farà questo senza perdere di vista l'obiettivo salvezza".

Le priorità del mercato quali sono? Il primo acquisto dove verrà piazzato? E Liverani che allenatore è?
"Sicuramente in difesa dobbiamo inserire qualcosa, sia come centrali che come esterni. Lì ci stiamo concentrando, abbiamo obiettivi fissati e contiamo di fare qualche acquisto al più presto. Non è facile perché adesso il mercato è bloccato per tutti perché girano pochi soldi, si aspetta il primo che faccia la prima mossa. Per quanto riguarda Liverani lo sto seguendo, è un mister che entra nella testa dei giocatori, ha principi di gioco e cerca di trasmetterli e soprattutto cerca di entrare nella testa dei ragazzi con mentalità, nel giocare più alti, con fraseggio importante e diverse soluzioni davanti. Lo sapevamo, è un allenatore a cui piace giocare, piace aggredire e quindi sta cercando di fare questo. Non è facile, i tempi sono ristretti, la squadra è al completo solo da pochi giorni, tra una settimana si inizia e abbiamo bisogno di un po' di tempo per rodare tutto. Sono convinto che a breve riusciremo a vedere la sua idea di calcio".

La difesa del Parma non può esporsi tanto, rischierebbe troppo:
"Un allenatore bravo ha la sua idea di calcio, ma è ancora più bravo se riesce a mettere i giocatori nelle condizioni migliori per rendere. Abbiamo delle caratteristiche in difesa che non ci permettono di tenere la linea altissima, quindi dobbiamo scovare le giuste contromisure. L'equilibrio e il mettere i giocatori nelle condizioni di rendere al meglio. La squadra è la stessa dell'anno scorso, avere un Gervinho ti fa giocare in un modo, senza si può fare un altro tipo di calcio offensivo. Al momento è tutto una variabile,  ora c'è questa squadra e contiamo di averli per tutto il campionato ma il mercato è appena cominciato e può essere che qualcuno vada via. E in base a quello il mister cercherà giocatori con caratteristiche ideali al suo stile di gioco, ma la base è molto buona".