Salernitana, prende quota l'ipotesi del trust: Gravina dà l'ok ma fissa dei paletti precisi

La soluzione del trust è quella al momento ritenuta più probabile e rispetto alla quale lo stesso Gravina non potrebbe opporsi più di tanto.
15.06.2021 14:10 di Francesco Carbone   vedi letture
Salernitana, prende quota l'ipotesi del trust: Gravina dà l'ok ma fissa dei paletti precisi
TuttoNapoli.net
© foto di TuttoSalernitana.com

“Evitare furiate o scorciatoie”. Così ieri Gabriele Gravina, presidente federale, ha risposto all’ipotesi di un trust come soluzione per la situazione della Salernitana. Come noto, entro il prossimo 25 giugno Claudio Lotito deve cedere il controllo della società campana, per iscriverla al campionato di Serie A. La soluzione del trust (un istituto di derivazione anglosassone in virtù del quale un patrimonio, in questo caso una società, viene separato da quello del proprietario e affidato a un trusteee che lo amministra in maniera indipendente) è quella al momento ritenuta più probabile e rispetto alla quale lo stesso Gravina non potrebbe opporsi più di tanto.

Fisserà dei paletti ben specifici, scrive La Gazzetta dello Sport, in particolare: la totale indipendenza del trustee da Lotito, poi un limite temporale preciso di durata (6-8 mesi per consentire di non affrettare la cessione) e infine una stima del valore della società da un’agenzia indipendente. Per il resto, i precedenti ci sono e il trust, come detto, sarebbe una soluzione consentita dalle regole. A quel punto, come trustee circolerebbe il nome di Salvatore Sica, professore universitario di diritto privato e già membro della Corte Sportiva d’Appello della FIGC.