AIC, Tommasi: "Napoli ama la continuità, ha cambiato pochi tecnici da quando è in A"

"Superlega? Nulla di deciso. Si è contro la Superlega se non ci si fa parte e si è pro se invece si è fuori da questo progetto"
15.05.2019 20:40 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
AIC, Tommasi: "Napoli ama la continuità, ha cambiato pochi tecnici da quando è in A"

Damiano Tommasi, presidente della Associazione Italiana Calciatori, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli:  "Il Napoli ha dimostrato in questi anni di credere in un progetto sportivo 'continuativo' nel tempo e ciò sta portando risultati. Aver cambiato pochi tecnici da quando si è in serie A è stato molto importante per la crescita del Club. Superlega? Nulla di deciso. Si è contro la Superlega se non ci si fa parte e si è pro se invece si è fuori da questo progetto. Vero tema sul tavolo sono i criteri di accesso. Bisogna tenerne conto. Senza dimenticare la ridistribuzione dei proventi. La tempistica della giustizia sportiva va rivista. L' obiettivo è che situazioni come quella del Palermo calcio non si verifichino nuovamente. In questo momento diamo l'idea che il calcio italiano non abbia regole precise. Comprensibile che De Rossi sia dispiaciuto di lasciare la Roma. Ha dato tanto a quella maglia ed è anche comprensibile che voglia continuare a giocare. Moreno? Più che con lui avrei voglia di parlare con il guardialinee di quella sfida con la Corea. Fu lui ad annullarmi il gol".