Ancelotti rigetta le critiche: "Quando perdi è normale, ma io proseguo sulla stessa linea!"

Le sue parole
14.09.2018 21:00 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:   articolo letto 13842 volte
Ancelotti rigetta le critiche: "Quando perdi è normale, ma io proseguo sulla stessa linea!"

Carlo Ancelotti, nella sua conferenza stampa, ha parlato delle critiche ricevute dopo la sconfitta di Genova con la Sampdoria.

Quando firmasti col Napoli fu detto che avresti valorizzato l'intero organico. Dopo due giornate hai cambiato la formazione lasciando fuori due elementi prestigiosi per Napoli come Hamsik e Callejon. Hai ricevuto critiche pesanti, come se le tue scelte avessero portato alla sconfitta. E' ipotizzabile? "Le critiche sono all'ordine del giorno quando perdi, proseguo sulla stessa linea. Sono qui per valorizzare la rosa, ma sono qui per portare il Napoli livelli più alti possibili, poi lo si può fare tramite la valorizzazione della squadra. Ounas ad esempio ha fatto un ottimo secondo tempo. Il mio amico Corbo scrive di non arretrare ed io non arretro. Non posso ammazzare 11 giocatori e motivarne 11, la rotazione sarà normale".

CLICCA QUI PER LA CONFERENZA STAMPA INTEGRALE