Ancelotti sul modello Ajax: "In Italia non è possibile una programmazione così lunga perché vengono chiesti subito i risultati"

Carlo Ancelotti è stato interrogato anche sul modello Ajax che dopo oltre un decennio ai margini è tornato al top a livello europeo
17.04.2019 16:30 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
Ancelotti sul modello Ajax: "In Italia non è possibile una programmazione così lunga perché vengono chiesti subito i risultati"

Nella conferenza stampa odierna (clicca qui), Carlo Ancelotti è stato interrogato anche sul modello Ajax che dopo oltre un decennio ai margini è tornato al top a livello europeo con un ciclo di tanti giovani top-player.

Mister, l'Ajax gioca il miglior calcio in Europa? "L'Ajax gioca molto bene, ma mi sorprende il fatto che sia una sorpresa. Nessuno la menzionava, ma ha costruito un ciclo con giovani di grandissimo valore. Non credo che vinceranno la Champions, ma potrei essere uno di quelli che sbaglia un pronostico. Difendono in modo individuale, accettano tanti duelli, ma sono bravi proponendo un calcio propositivo".

Mister, la gara di ieri è una risposta a chi pensa che non sia necessario il gioco? C'è ancora chi pensa ad imbottire la squadra di top player, ma già che lei è qui dove non abbonderanno mai top player è una risposta. "E' chiaro che occorrono metodo, programmazione. Siamo tutti sorpresi dall'Ajax, in passato ha sempre sfornato tanti giocatori, ma dalle nostre parti non è permessa una programmazione lunga perché l'opinione pubblica chiede solo i risultati".