Callejon è un esempio: "Aspetto la gara come se vivessi in caserma. Mi alleno al 100%, riposo e mangio bene, metterò il cuore"

Josè Callejon è stato interrogato anche su come vive l'attesa alla gara essendo uno dei riferimenti e degli esempi dello spogliatoio.
17.04.2019 15:30 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
Callejon è un esempio: "Aspetto la gara come se vivessi in caserma. Mi alleno al 100%, riposo e mangio bene, metterò il cuore"

Nella conferenza stampa odierna (clicca qui), Josè Callejon è stato interrogato anche su come vive l'attesa alla gara essendo uno dei riferimenti e degli esempi dello spogliatoio.

Come vivi personalmente l'attesa per questa partita storica per il Napoli? "Vivo l'attesa come se fossi in caserma. Bisogna riposare bene, mangiare bene, essere concentrati al 100% perché è molto importante per noi. Può essere storica per città e storia, tutti dobbiamo avere in testa questo se vogliamo una semifinale d'EL. Bisogna mettere il cuore".

Callejon, qual è il tuo segreto? Perché sei insostituibile per tutti gli allenatori? "Lavoro sempre al 100%, il calcio è la mia passione, fino all'ultimo giorno mi allenerò e giocherò al massimo. Io ho avuto la fortuna di giocare con tutti gli allenatori, sono felice qui da 6 anni e sarò contento ancora di quello che farò in futuro".