Ct Guinea su Diawara: "Non gli ho mai consigliato di lasciare Napoli, un onore lavorare con Ancelotti"

Così a Si Gonfia La Rete
24.04.2019 17:30 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Ct Guinea su Diawara: "Non gli ho mai consigliato di lasciare Napoli, un onore lavorare con Ancelotti"

A Radio Marte nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Paul Putt, C.T. della Guinea per parlare di Amadou Diawara: “Coppa d’Africa? I giocatori faranno prima un periodo di ritiro ma diciamo che in linea di massima nel nostro girone la Nigeria sulla carta è la più forte, con tutte le altre invece ce la giochiamo alla pari, abbiamo un’occasione. Occhio però al Madagascar che può essere pericoloso.

Sono in contatto settimanalmente con lo staff del Napoli che mi aggiorna sulle condizioni di Diawara. Conosco il momento che vive, sia dal punto di vista dell’infortunio che dal punto di vista personale vista la delusione generale in casa Napoli. Amadou ha ripreso il lavoro individuale e spero che quanto prima torni anche a lavorare nel gruppo. Noi lo aspettiamo. Non posso anticipare le convocazioni non sarebbe corretto, ma posso dire che Diawara è importante per noi, conosciamo il suo valore e speriamo che sia al 100% per averlo e per poterlo convocare.

Un commissario tecnico vorrebbe sempre vedere in campo i giocatori della sua nazionale nei rispettivi club e vederli giocare con continuità, ma non sempre accade. E’ il caso di Diawara, ma il mio consiglio non è mai stato quello di lasciare Napoli, ma anzi di insistere e lavorare ancora di più. Giocare in un grande club come il Napoli ed essere allenato da Ancelotti non è da tutti per questo. gli dico sempre di deve avere pazienza e lavorare tanto. Quando giochi ad alti livelli ci sta non trovare continuità, ma Amadou deve insistere, poi magari un giorno diventerà il fuoriclasse che tutti speriamo”.