Ex Pres. camera investigativa Uefa: "PSG? Indagine in corso, daranno un freno alla campagna acquisti"

In diretta a ‘Un Calcio Alla Radio’ su Radio CRC, è intervenuto Umberto Lago, ex presidente della camera investigativa della UEFA
11.01.2019 16:10 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:   articolo letto 14822 volte
Ex Pres. camera investigativa Uefa: "PSG? Indagine in corso, daranno un freno alla campagna acquisti"

In diretta a ‘Un Calcio Alla Radio’ su Radio CRC, è intervenuto Umberto Lago, ex presidente della camera investigativa della UEFA: “PSG fermato? Noi abbiamo indagato nel 2014 e sono passati 4 anni. Adesso il FFP teorizza la possibilità per i club di acquistare giocatori se i ricavi lo consentono. Bisogna vedere alla luce dei ricavi se le spese e gli investimenti del PSG oggi sono compatibili con i ricavi. Pare non sia così e l’inchiesta è già aperta e si valuteranno queste cose. Etihad può sponsorizzare il Manchester City? Certo. Ci sono due punti da chiarire: se Etihad è riconducibile allo stesso proprietario del Manchester City, supponiamo di sì, bisogna capire se la sponsorizzazione è a valore di mercato, nessuno può dire nulla. Valore di mercato? È un valore stabilito da alcune società pagate della UEFA. Se è a valore di mercato allora nessuno può dire nulla. All’epoca parametri fuori mercato? All’epoca decidemmo di costruire una transazione che diceva “va bene, avete preso questi soldi, poniamo un tetto a questo tipo di sponsorizzazioni, pagate una multa e avrete una serie di sanzioni”.

Il PSG non può spendere 90 milioni? Faccio fatica a rispondere. È vero che con un’indagine in corso ci sarà una maggiore attenzione del PSG per spese correnti. Quindi se loro ritengono di aver tirato un po’ troppo la corda è possibile che diano un freno alla campagna acquisti. Il PSG può spendere? Io penso che sotto indagine il PSG non spenda. Poi ognuno fa quello che vuole”.