Giovanni Galli: "Con Ancelotti sono spariti i musi lunghi, coinvolge tutti: basta vedere Ounas contro il PSG"

A Radio Marte nella trasmissione “Si gonfia la rete” è intervenuto Giovanni Galli, ex portiere del Napoli
09.11.2018 16:20 di Jacopo Ottenga  articolo letto 11977 volte
© foto di Federico De Luca
Giovanni Galli: "Con Ancelotti sono spariti i musi lunghi, coinvolge tutti: basta vedere Ounas contro il PSG"

A Radio Marte nella trasmissione “Si gonfia la rete” è intervenuto Giovanni Galli, ex portiere del Napoli: "Io e Carlo abbiamo avuto una scuola e lo stesso professore che ci ha aperto un mondo, quando sono arrivato a Milano c’era Liedholm, poi è arrivato Sacchi che ha rivoluzionato il modo di giocare in Italia, ci faceva vedere le partite in maniera totalmente diversa dagli altri, e questo ha fatto sì che molti giocatori da lui allenati siano poi diventati ottimi allenatori. Pensavo che i giocatori azzurri potessero esprimere il meglio delle loro potenzialità specie in un sistema codificato come quello di Sarri, Carlo all’inizio ha pagato dazio ma poi ha trovato una quadratura, ha coinvolto tutta la rosa dando fiducia a ragazzi che erano un po’ da parte, questa è stata la sua bravura. Non ci sono più musi lunghi, tutti si sentono partecipi del progetto, è bastato vedere Ounas entrato a 5 minuti dalla fine contro il Psg, ha fatto due strappi di grande spessore".