L'idea di Sconcerti: "Senza Higuain ho visto un Sarri più divertito. Secondo posto? Il Napoli ha qualcosa in più"

Così a Radio Marte.
 di Fabrizio Carbone Twitter:   articolo letto 22703 volte
L'idea di Sconcerti: "Senza Higuain ho visto un Sarri più divertito. Secondo posto? Il Napoli ha qualcosa in più"

Mario Sconcerti, editorialista de Il Corriere della Sera, è intervenuto ai microfoni di Radio Marte soffermandosi innanzitutto sul testa a testa tra Roma e Napoli: "Le partite vere cominceranno dal prossimo turno. Il ciclo pesante della Roma comincerà sul derby. Anche se il Sassuolo è in ripresa la differenza con il Napoli è ancora tanta. La squadra di Sarri è cresciuta nel tempo accusando una flessione solo quando si è infortunato Milik. E' in quel periodo che il Napoli ha perso il campionato, mentre ora viaggia allo stesso ritmo della Juventus. Anche Sarri è cresciuto e credo si sia divertito a giocare senza il centravanti di ruolo come Higuain. La lotta al secondo posto è ancora aperta, il Napoli sembra avere qualcosa in più, mentre è chiaro che la Roma può contare su due punti di vantaggio. I giallorossi hanno perso troppe partite, anche per colpa dei tanti infortunati e che non sono stati rimpiazzati". 

Sul rinnovo di Insigne: "A parte le analogie con Totti, Insigne in quel ruolo rappresenta tra i migliori d'Europa. Mi sembra inoltre, che il Napoli ragioni ormai da grande squadra viste le cifre del nuovo contratto. Perdere Mertens sarebbe un grave errore, nonostante i 30 anni anche il belga sta mostrando di essere ancora in gran forma, ma non converrebbe neanche a Mertens andar via dal Napoli".