Tonelli, il padre: "Vinta una lunga battaglia. Reina mi ha confessato una cosa..."

"Lorenzo ha sempre avuto tanta umiltà e dedizione al lavoro".
 di Fabrizio Carbone Twitter:   articolo letto 47132 volte
Tonelli, il padre: "Vinta una lunga battaglia. Reina mi ha confessato una cosa..."

Pietro Tonelli, padre di Lorenzo, è intervenuto ai microfoni di Radio Crc: "Sono molto felice, ma la cosa che mi rende orgoglioso, a parte il fatto che abbia giocato, è l'affetto dei compagni nei suoi confronti. Ho letto diverse dichiarazioni da parte del gruppo, è veramente sorprendente. Penso sia questo il segreto del Napoli che fa la differenza. Ho visto un Insigne tornare indietro a centrocampo dopo aver provato a far gol. E' un attaccamento non solo alla maglia, ma al gruppo. In questo senso è stato bravo Sarri.

E' stata una lunga battaglia, ma alla fine l'ha vinta. L'ho sentito trenta secondi dopo la partita perché era stanco. Ho visto la partica, eccome se l'ho vista. Ho visto anche Fiorentina-Juventus e devo dire che i bianconeri non mi sono piaciuti. 

Lorenzo ha sempre avuto una grande umiltà e si è sempre dedicato molto al lavoro. L'ho potuto apprezzare molto quando ci fu  il ricevimento del battesimo del figlio e mi fece molto piacere vedere l'affetto di Pepe Reina nei suoi confronti. Mi disse che per lui Lorenzo è come un fratello. C'erano anche Koulibaly, Mertens, Jorginho, Hysaj, Giaccherini...insomma tutti. 

Spero possa dare il suo contributo da qui alla fine. Spero inoltre di poter venire finalmente al San Paolo".