Gazzetta - Calcioscommesse, Bruni svela: "Truccata Napoli-Chievo del 2009. Pellissier manipolava spesso le partite"

Emergono nuovi retroscena relativi allo scandalo del calcioscommesse
23.05.2015 10:00 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Gazzetta - Calcioscommesse, Bruni svela: "Truccata Napoli-Chievo del 2009. Pellissier manipolava spesso le partite"

Emergono nuovi retroscena relativi allo scandalo del calcioscommesse. L'edizione odierna de La Gazzetta dello Sport è entrata in possesso di alcuni verbali di Manlio Bruni, ex commercialista di Beppe Signori. Informazioni vastissime, non ancora esplorate dagli inquirenti. Tra le gare incriminate, anche Napoli-Chievo 3-0 del 31 maggio 2009, inserita nella lista nera prima la Procura di Napoli e poi quella di Cremona.

Ecco quanto si legge sul quotidiano rosa: "Secondo gli inquirenti la combine fu ideata dai giocatori del Chievo senza coinvolgere il Napoli. Diverse persone sono indagate, tra loro i fratelli Cossato e Pellissier, capitano dei gialloblù. Ecco la versione di Bruni: "Avevo saputo giorni prima da Evangelisti come sarebbe andata a finire quella gara. Avrò giocato 10 mila euro su Napoli primo e secondo tempo vincente. Altri fecero lo stesso: Betfair fece resistenza a pagare quella partita. Evangelisti mi disse che l’organizzatore della combine era stato Pellissier. Successivamente Bellavista nel 2011 mi confermò che Pellissier era una persona che spesso si prestava alle manipolazioni di partite. Mi raccontò di avere litigato con lui per questione economiche conseguenti ai loro rapporti per la manipolazione di partite".